La Roma in Nazionale - Italia-Olanda 0-2, Miedema e van der Gragt eliminano le azzurre. 45' per Bartoli, Serturini in campo al 75'

30.06.2019 08:07 di Simone Valdarchi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
La Roma in Nazionale - Italia-Olanda 0-2, Miedema e van der Gragt eliminano le azzurre. 45' per Bartoli, Serturini in campo al 75'

Allo Stade du Hainaut di Valenciennes si è interrotto il sogno delle azzurre, l'Olanda passa in semifinale grazie ai gol di Miedema e van der Gragt. Le ragazze di Bertolini hanno tenuto bene il campo nella prima frazione, riuscendo a rendersi pericolose in diverse occasioni con Bergamaschi e Giacinti. Nella ripresa, i ritmi si sono abbassati, complice il caldo, e la superiorità delle Oranje si è manifestata. Le olandesi hanno tenuto il pallino del gioco, con l'Italia che non è stata in grado di uscire dalla propria metà campo per diversi minuti. Nonostante il forcing avversario, la retroguardia italiana non si è scomposta e ha subito solamente da calcio piazzato, punto di forza dell'Olanda. Il vantaggio firmato Miedema è arrivato al minuto 70: calcio di punizione dalla trequarti, cross di Spitse sul quale arriva Miedema che devia di testa e batte un'incolpevole Giuliani. 10 minuti più tardi il raddoppio: punizione da destra, sempre Spitse alla battuta con un morbido traversone che pesca van der Gragt sul secondo palo; Guagni non riesce a contrastare la numero 3 olandese che deposita in rete la sfera. Timida reazione nel finale delle azzurre che comunque possono essere orgogliose di quanto fatto in questa rassegna francese.

BARTOLI - Il capitano romanista parte titolare, giocando da terzino destro, una posizione inusuale per lei e ha il difficile comito di marcare Martens, probabilmente la più forte in campo. Sempre attenta in fase difensiva, riesce a proporsi in avanti, creando pericolo alla difesa olandese grazie ai suoi scambi con Bergamaschi. Alla mezz'ora accusa un problema muscolare alla coscia destra e rientra dal cooling break con una vistosa fasciatura. Termina la prima frazione in difficoltà e viene sostituita al rientro dagli spogliatoi da Boattin.

SERTURINI - Fa il suo esordio ad un quarto d'ora dal termine, entrando al posto di Bergamaschi. Prova a riaprire la gara con la sua velocità, ma l'Olanda è in pieno controllo del match e le concede poche occasioni per mostrare le sue qualità.

PIPITONE - In panchina per l'intera durata del match.




ITALIA - OLANDA 0-2 (70' Miedema, 80' van der Gragt)

 ITALIA (4-3-1-2)
: Giuliani; Bartoli (46' Boattin), Gama, Linari, Guagni; Bergamaschi (75' Serturini), Giugliano, Cernoia; Galli; Giacinti, Bonansea (55'   Sabatino).
 A disp.: Rosucci, Parisi, Girelli, Marchitelli, Tarenzi, Fusetti, Mauro, Pipitone, Tucceri.
 CT: Milena Bertolini





 OLANDA (4-3-3): van Veenendaal; van Lunteren, van der Gragt (87' Dekker), Bloodworth, van Dongen; Groenen, van de Donk, Spitse;   van de Sanden (56' Beerensteyn), Miedema (87' Roord), Martens.
 A disp.: van Ees, Pelova, R. Jansen, Kaagman, Kop, L. Jansen, Kerkdijk, van der Morst, Geurst.
 CT: Sarina Wiegman




Arbitro: Claudia Umpierrez (URU)
Assistenti: Luciana Mascarana (URU​) - Monica Amboya (ECU)​​​​​​
Quarto arbitro: Qin Liang (CHN)
VAR: Del Cerro Grande Carlos (ESP)
AVAR: Mariana De Almeida (ARG) - Turpin Clement (FRA)

Ammonite: 41' Linari (ITA), 66' Guagni (ITA), 72' Cernoia (ITA), 79' Sabatino (ITA)