Genoa-Roma - La moviola: netto il rigore per i rossoblu nel finale

06.05.2019 21:55 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Genoa-Roma - La moviola: netto il rigore per i rossoblu nel finale

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. A partire dalla scorsa stagione, l'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

90'+5 - Sanabria è in posizione regolare sulla sponda di Kouamé prima dell'intervento di Mirante che frana su di lui: rigore netto. NOn

74' - Kouamé calcia in porta, trovando la deviazione di Fazio, che è col corpo e non col braccio.

53' - Errore del primo assistente di Mazzoleni, che ferma Lapadula per un fuorigioco che non c'è: è Kolarov a tenere in posizione regolare l'attaccante del Genoa.

51' - Corretta l'ammonizione a Zaniolo, che impedisce a Criscito di proseguire la propria azione dopo un tunnel ai suoi danni.

PRIMO TEMPO

30' - Biraschi contrasta Džeko, intento a controllare di petto un difficile pallone alto: il contatto, che manda a terra il bosniaco, non sembra però di sufficiente entità per determinare il rigore.

26' - Manca una punizione alla Roma per una manata di Bessa a Kolarov. Dall'azione scaturisce una conclusione di Radovanovic, parata da Mirante: in caso di gol, il VAR sarebbe potuto intervenire per assegnare la punizione alla Roma.

18' - Che la grande parata di Radu sul colpo di testa di Fazio sia efficace lo dimostra la goal-line technology: il pallone viene fermato sulla linea dalla manona dell'estremo difensore del Genoa.