Atalanta-Roma 4-1 - La moviola: Karsdorp-Gosens, l'olandese trova solo il pallone

21.12.2020 07:59 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
Atalanta-Roma 4-1 - La moviola: Karsdorp-Gosens, l'olandese trova solo il pallone
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

66' - Bruno Peres, subentrato a Spinazzola, viene rimandato fuori perché dal suo scarpino esce un calzino bianco, del colore diverso dai calzettoni rossi del kit scelto dalla Roma. Gasperini protesta perché al brasiliano viene concesso di rientrare, dopo l'applicazione del nastro rosso, appena l'azione successiva inizia.

64' - Mancini prende il pallone, ma trattiene Malinovskyi prima di arrivarne in disponibilità: ci sta l'ammonizione al centrale della Roma.

57' - Reiterata perdita di tempo di Mirante, che viene giustamente ammonito.

56' - Karsdorp entra in scivolata su Gosens e trova solo il pallone: non c'è rigore per l'Atalanta.

PRIMO TEMPO

39' - Romero entra da dietro su Dzeko: giallo sacrosanto, ma l'azione doveva proseguire per il vantaggio.

37' - Situazione opposta: Malinovskyi entra col piede a martello su Pellegrini che stava ripartendo. Sanzione giusta.

37' - Su una punizione di Malinovskyi, Ibanez amplia lo spazio occupato con il gomito sinistro, toccando il pallone. Giuste le proteste dell'Atalanta, che però avrebbe potuto ottenere solo un'altra punizione, giacché il difensore della Roma si trovava fuori dall'area di rigore. Di conseguenza, impossibile ogni intervento del VAR.

35' - Pellegrini entra da dietro su Malinovskyi senza alcuna possibilità di prendere il pallone: giusta l'ammonizione a suo indirizzo.

32' - Mancini prende il pallone  che sbatte su Zapata, che perde l'equilibrio e va a terra: non c'è, ovviamente, calcio di rigore.

5' - Mancini entra in ritardo e duro su Pessina: l'arbitro tiene in tasca un cartellino che avrebbe dovuto esibire al difensore giallorosso.