Zeman: "Prestazione non ottima, ma l'importante era vincere. De Rossi? Ha cominciato bene, poi è calato"

11.12.2012 22:54 di Emanuele Melfi Twitter:    vedi letture
Zeman: "Prestazione non ottima, ma l'importante era vincere. De Rossi? Ha cominciato bene, poi è calato"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

Zeman ai microfoni della Rai alla fine del match

"Sono contento per il risultato, la squadra ha cercato di fare quello che sappiamo, nel secondo tempo abbiamo lasciato troppa iniziativa all'Atalanta. Era importante passare, non abbiamo fatto una grossa prestazione. La partita è servita per vedere altri giocatori e tutti si sono inseriti bene. Osvaldo? Non ho visto perché è stato espulso, lui è importante, è brutto lasciare la squadra in dieci. De Rossi? Ha cominciato bene, poi ci siamo persi tutti, non c'erano geometrie ed è calato ma è normale perché non giocava da tanto. Intesa Destro-Osvaldo? Non possono giocare vicini, ma se uno dei due gioca da esterno si può fare. L'azione del gol di Osvaldo è l'emblema. Romagnoli? Ha giocato molto bene, sono convinto che farà strada, lavora con noi dall'inizio e ha dei mezzi importanti. Messaggio per il campionato? Noi siamo qua, dobbiamo incontrare tante squadre, c'è tutto il girone di ritorno. Spero che riusciamo a fare sempre meglio con convinzione".

Zeman a Roma Channel

"E' stato un buon inizio, eravamo messi bene in campo e abbiamo sfruttato il tiro di Pjanic e l'assist di Destro per Osvaldo; verso la fine però ci siamo fatti schiacciare un po', forse per colpa di un uomo in meno ci siamo distratti ma sono contento perché l'importante era passare il turno. E è stata data la possibilità a chi gioca meno di farsi vedere. Stekelenburg? Ha fatto due parate importanti, ha fatto bene. De Rossi? Molto ordinato all'inizio, poi anche lui è calato anche perché non è abituato a giocare 90 minuti. Pjanic ha fatto bene per tutta la partita, ha fatto cose importanti, speriamo non si sia fatto male. La rosa ampia? Mi piacciono le concorrenze, spero solo che chi non giochi non si lamenti. Udinese e Fiorentina? Giocare il 9 gennaio a Udine non lo auguro a nessuno. Il Chievo? Tatticamente è molto ordinato ed è difficile fargli gol, ma bisogna imporsi come abbiamo fatto nelle ultime partite. Lopez? Oggi ha cominciato un po ' timido, poi ha preso campo e ha fatto delle belle azioni. Dodò? Ha voglia di giocare, ha fatto un'aione eccezionale ma spero di averlo al più presto al meglio".

Zeman in conferenza stampa

"Cos'è cambiato oggi rispetto al match di campionato contro l'Atalanta? Siamo cambiati noi, specie all’inizio dove eravamo ordinati. De Rossi? Ha iniziato molto bene, molto ordinato. E’ calato perché eravamo in 10, e anche gli altri non hanno aiutato molto in difesa e non eravamo tanto aggressivi. Chi vorrei incontrare ai quarti? Per l’avversario è lo stesso. La Fiorentina sta meglio, l’Udinese ieri ha vinto abbastanza facilmente. Noi abbiamo iniziato bene, come testa, proposte e posizioni in campo. Mi è piaciuto il secondo gol, la giocata di Destro per Osvaldo. Dobbiamo cercarla di fare più spesso. Stekelenburg? Sono contento di avere giocatori importanti per tutti i ruoli. Ha fatto due ottime parate, sono contento. I cambi? Non li volevo nemmeno fare, volevo far giocare di più chi ha giocato di meno. Poi a stare un'ora e mezzo seduti al freddo ed entrare in campo poteva fare male, non c’era bisogno per il risultato. Osvaldo? Aveva sempre il giocatore a marcarlo sul calcio d’angolo. Si voleva liberare e lo ha fatto male, non si gioca a rugby ma sul campo di calcio. Se si riesce a stare lontano dal difensore si evitano certe cose. Non l’ho visto e non posso valutare, ma aveva lo stesso giocatore dall’inizio sui calci piazzati. Pjanic? Non so cosa si è fatto, vedremo se mi devo preoccupare. Se mi pice la formula della Coppa Italia? Oggi si gioca spesso e per le coppe nazionali c’è poco spazio. Dispiace di giocare il 9 gennaio, farlo ad Udine in quella data ha poco a che fare con il calcio. Se i nostri giovani possono darci soddisfazioni? Lo spero, abbiamo giocato con dei '95 e dei '93. Spero che possano darci soddisfazioni, hanno qualità e possono migliorare tanto. Ci speriamo e ci lavoriamo. Le prove di Pjanic, Lopez e Romagnoli. Su Pjanic dico che ha grande qualità. Certamente, si presenta meglio in fase offensiva, in quella difensiva ancora ci manca. Su Lopez, era un po’ sperduto nel primo tempo, ma anche lì un po’ di esperienza ci manca. Nel secondo, da unica punta, è stato più nel gioco. Romagnoli? Benissimo. Alla prima partita non si perso, ha giocato con grande ordine. Se De Rossi si è adattato al suo ruolo di "non titolare"? Lui è importante fuori dal campo, anche nei rapporti con tutti i ragazzi. Sul campo ci sono le scelte, che magari non danno ragione. Oggi nella prima parte di gara ha dimostrato di essere un giocatore di valore".