Rizzitelli: "Schick sta facendo meglio, ma il titolare resta Dzeko. La Roma non può non arrivare quarta"

17.01.2019 10:31 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Rizzitelli: "Schick sta facendo meglio, ma il titolare resta Dzeko. La Roma non può non arrivare quarta"

Ruggiero Rizzitelli, doppio ex di Roma e Torino, ha parlato della sfida di sabato a La Gazzetta dello Sport. Ecco uno stralcio del suo intervento:

Da attaccante, possibile che Dzeko e Schick non possano proprio giocare insieme?
"Di Francesco ci ha provato, ma la cosa non ha funzionato. Ora Schick sta facendo meglio, il mental coach funziona. Le qualità le ha, deve darsi una mossa. Ma il titolare resta Dzeko, lui è troppo importante, la Roma non può prescindere da lui".

Belotti piace a Monchi. Può essere adatto alla Roma o è più un contropiedista?
"Secondo me può esserlo, perché non è un giocatore solo da ripartenza. Ha forza fisica, è forte di testa ed in area va a fare la guerra. Ci può stare".

Queste altre dichiarazioni dell'ex attaccante a Roma Radio:

"Il Torino non sa solamente far giocar male l'avversario, ha qualità, la squadra è stata costruita per arrivare in Europa League. Il centravanti? Dzeko deve sbloccarsi, è fondamentale, ma ci aspettiamo comunque di più anche da Schick. Campionato? In questo momento c'è solo la Juventus. I tifosi? 20.000 per Roma-Virtus Entella è un buon numero, di lunedì sera con il freddo e con una squadra di Lega Pro. Tutti noi vogliamo un trofeo, ma in questo momento nessuna squadra riesce a togliere qualcosa alla Juventus. La Roma negli anni è migliorata, però purtroppo non ha vinto niente, bisogna restare attaccati il più possibile finché la Juventus non molla qualcosa. La Coppa Italia è pur sempre un trofeo. Torino? Dobbiamo stare attenti, è una partita delicata e difficile ma la Roma non può perdere altri punti, specialmente in casa pensiamo alle partite contro Chievo e SPAL, dove è stato raccolto un solo punto con squadre che lottano per retrocedere. Alla Roma è mancata continuità, però la classifica resta corta e può accadere di tutto. La Roma ha i mezzi per arrivare in Champions League, non possiamo non arrivare quarti”.