Impallomeni: "Salernitana-Roma? La 1ª giornata è sempre piena di incognite". AUDIO!

24.06.2022 21:50 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Impallomeni: "Salernitana-Roma? La 1ª giornata è sempre piena di incognite". AUDIO!

Stefano Impallomeni, ex calciatore e giornalista, ha parlato a Maracanà, trasmissione di TMW Radio, dei temi della Serie A.

Un commento sul calendario della Serie A?
"Sarà veramente un anno molto particolare. Dieci mesi per uno Scudetto, speriamo sia incerto e intenso come quello passato. La Cremonese ha un calendario clamorosamente negativo, ma anche il Monza avrà diversi turni difficili. Milan e Napoli avranno anche degli scontri importanti nei primi sette turni, almeno tre".

Meglio affrontare subito le big?
"È vero, perché sei in rodaggio. Poi quest'anno hai la grande sosta del Mondiale, sarà un campionato diviso in due e saranno decisivi i picchi di partenza. Servirà poi regolarità e poi sarà fondamentale fare bene a gennaio-febbraio, nei primi 7 turni. Ci possono essere partenze lanciate, bisogna fare il pieno. Ad esempio Salernitana-Roma è piena di incognite alla prima".

Il Milan non ha ancora rinnovato il contratto di Maldini e Massara.
"Difficile parlare ora, sono curioso di capire cosa è successo da Maldini. Certo, un po' sorprende che ancora non si sia sistemata la situazione".

Ibrahimovic ha detto che il tempo è dalla sua parte. Potrà ancora essere determinante nel Milan?
"Credo di sì. Lui ha ancora voglia, gli piacciono le sfide. I segni dell'età si fanno sentire ma in questo campionato e nel Milan può fare ancora bene. L'apporto di Ibra sarà ancora importante, magari meno da giocatore. Da gennaio in poi può essere il nuovo acquisto del Milan. Non vuole fare brutte figure. Sarà lui a decidere quando dire basta".

La Fiorentina, dopo un campionato importante, dove può arrivare? E le sorprese?
"Le sorprese non so. Per la Fiorentina migliorare sarà difficile. Ci sarà l'avventura europea, deve fare bene sul mercato ora che ha confermato Italiano. Servirà un attaccante che faccia gol. Servirà una rosa ampliata e di qualità. Servirà intervenire su certi ruoli chiave, vedi il regista dopo l'addio di Torreira. Ma soprattutto deve trovare il gol".

Dybala dove andrà?
"È un giocatore che in carriera ha reso quando le squadre erano forti, altrimenti non ha leadership. Mi piace, ma è arrivato a un'età dove deve darsi una mossa. Può rifiutare club che non partecipano alla Champions? Per me non può essere troppo prezioso ora. Se arriva la Roma, deve pensarci. Si trova in una situazione dove non può fare tanti distinguo. All'Inter deve aspettare l'uscita di uno tra Sanchez e Correa, poi si chiuderà".