Il punto di Bacconi: "Scelte di Luis Enrique azzeccate, importante la posizione di De Rossi, Marquinho devastante"

Preparatore atletico e allenatore di calcio professionista, è stato nello di staff di Marcello Lippi alle edizioni 2006 e 2010 della World Cup. Attualmente è commentatore tecnico di Rai Sport
13.04.2012 06:00 di Adriano Bacconi   vedi letture
Fonte: Adriano Bacconi per Vocegiallorossa.it
Il punto di Bacconi: "Scelte di Luis Enrique azzeccate, importante la posizione di De Rossi, Marquinho devastante"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

La Roma riscatta la brutta figura di Lecce con una prestazione convincente ma agevolata dall'avversario.  Questa volta le scelte di Luis Enrique sono apparse azzeccate ma c'è da dire che ha trovato un'Udinese nel peggior momento della sua stagione.
La squadra di Guidolin non ha saputo fare densità centrale, è sembrata spesso lunga e slegata, favorendo di fatto le verticalizzazioni dei giallorossi. Per una volta è piaciuta la costruzione da dietro sempre veloce e sempre tendente a conquistare metri. Importante in questa chiave la retrocessione di De Rossi sulla linea dei difensori, ma grazie alla poca pressione avversaria anche Kjaer è stato lucido e  preciso nell'inizio azione.
Molto buoni i meccanismi del centrocampo con Gago ordinato in mediana, Pjanic tecnico e ispirato a destra e, soprattutto, Marquinho devastante con i suoi inserimenti senza palla da sinistra. In particolare il giovane brasiliano ha tratto giovamento della posizione di Totti che non è stato fermo sulla trequarti ma ha svariato molto a destra e sinistra, liberando così i corridoi centrali.
Migliore in campo comunque Osvaldo che si è distinto come centravanti utile in tutti i momenti: finalizzazione, rifinitura e protezione palla. Si attendono conferme contro avversari meno arrendevoli.

Ulteriori approfondimenti sul sito www.adrianobacconi.it.