Guida al calciomercato della Roma - Tutti i nomi accostati in entrata (lettera S)

20.08.2020 20:39 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Guida al calciomercato della Roma - Tutti i nomi accostati in entrata (lettera S)

Causa Coronavirus, la sessione estiva 2020 di calciomercato si svolgerà in un lasso temporale del tutto inedito, ovvero dal 1° settembre al 5 ottobre. Dal momento che a ridosso e, soprattutto, durante tale sessione escono fuori tanti nomi legati alla Roma - sia per quanto concerne gli acquisti che le cessioni - la nostra redazione propone ai nostri lettori questa nuova rubrica che riassume tutte le voci di mercato in entrata legate al club giallorosso (in rigoroso ordine alfabetico). La rubrica rimarrà sempre online sino a fine mercato, venendo costantemente aggiornata.

SCAMACCA RICCARDO - L'attaccante del Sassuolo, nell'ultima stagione in prestito all'Ascoli, è stato accostato alla Roma come vice, probabilmente, di Milik. Tuttavia, l'ex giallorosso non si è separato molto bene dai capitolini, accettando nel 2015 la proposta del PSV Eindhoven, evento che non sembra essere ancora stato digerito a Trigoriaa, motivo per il quale la trattativa appare complicata.

Squadra: Sassuolo
Scadenza contratto: 30 giugno 2023

SENESI MARCOS - Per rinforzare il pacchetto difensivo spunta il nome del classe '97 Marcos Senesi. L'argentino del Feyenoord - 16 presenze e un gol prima dell'interruzione della scorsa Eredivisie causa Coronavirus - sarebbe stato offerto anche al Napoli, pronto a mettere sul piatto 20 milioni di euro.

Squadra: Feyenoord
Scadenza contratto: 30 giugno 2023

SIRIGU SALVATORE - Insieme a Cragno, è probabilmente il nome che la Roma monitora con più attenzione. Nonostante le parole di Urbano Cairo del 19 agosto durante la presentazione di Giampaolo ("Sirigu ce lo teniamo stretto"), il calciatore è in rotta con il Torino e sta spingendo per la cessione, gradendo la destinazione Roma. Lo stesso Giampaolo, però, non demorde e sta provando a convincerlo a restare. Durante la presentazione di Linetty e Vojvoda del 28 agosto, il ds Vagnati conferma il portiere: "Percentuali di permanenza di Sirigu? Dico 100 %. Ha un contratto lungo, è un punto fermo dello spogliatoio: non ci sono situazioni diverse dalla sua permanenza al Toro". Il 9 settembre, il presidente Cairo afferma ulteriormente: "Sirigu resta al 100%". Alla vigilia di Fiorentina-Torino, Giampaolo dichiara: "Sirigu? Non mi ha mai manifestato l'idea di andare via, non me lo ha mai detto. L'ho lasciato lavorare sereno, per il resto non ho fatto nulla. Non c'è nessun caso Sirigu".

Squadra: Torino
Scadenza contratto: 30 giugno 2022

SMALLING CHRIS - Il ritorno del difensore inglese nella Capitale è il primo obiettivo per la difesa di Fonseca. D'altronde, il rendimento della passata stagione (30 presenze, 3 reti e 2 assist) fa capire come Smalling sia stato una pedina fondamentale per la retroguardia giallorossa. Il giocatore ha più volte manifestato la sua volontà di vestire la maglia capitolina, decidendo anche di ridursi il proprio ingaggio. In attesa di ulteriori sviluppi, Smalling è stato monitorato dal Newcastle (opzione rifiutata dal difensore), ma resta nel mirino di West Ham, Everton, Fulham e, soprattutto, Inter. Infatti, in caso di addio con Skriniar, i nerazzurri potrebbero effettuare un tentativo, sfruttando i buoni rapporti con il Manchester United dopo gli affari Lukaku e Sanchez. Comunque, i giallorossi avrebbero pronta una nuova offerta: 3 milioni di euro per il prestito, più 14 per il riscatto a condizioni molto semplici: calcolando anche i 3 milioni di euro pagati un anno fa per il prestito, il Manchester United ricaverebbe in totale 20 milioni di euro. Tuttavia, i Red Devils ancora non hanno ancora risposto in merito a quest'ultima proposta. Sembra però esserci una parziale apertura da parte degli inglesi, che potrebbero abbassare la richiesta iniziale di 25 milioni di euro. I giallorossi, comunque, secondo nostre indiscrezioni raccolte il 3 settembre, hanno chiuso per il ritorno del centrale a 9 milioni di euro più 4 bonus. L'operazione è a titolo definitivo. Per l'ufficialità, restano da limare solo i dettagli del contratto dell'inglese, che chiede un quadriennale da 3 milioni di euro a stagione, con la Roma che gli offre un triennale. Il suo intermediario è a Roma da lunedì 7 settembre per arrivare alla "fumata bianca". In attesa dell'ufficialità dell'operazione, Smalling non si sta allenando con il Manchester United a Carrington. Tuttavia, negli ultimi giorni ci sarebbero dei rallentamenti su tale fronte, con il ritorno dell'inglese destinato a slittare ancora. L'Inter, intanto, prova a rilanciare: 20 milioni di euro ai Red Devils più uno tra Joao Mario, Perisic e Brozovic, anche se non è da escludere un prestito con obbligo di riscatto. Secondo news dall'Inghilterra, lo United avrebbe in mano Upamecano, che andrebbe proprio a sostituire il centrale inglese. Se la situazione dovesse protrarsi ulteriormente, Smalling inizierebbe a valutare altre offerte. Il 23 settembre, il tecnico del Manchester United Solskjaer aggiunge: "Al momento, non abbiamo ricevuto offerte concrete. Non ci sono proposte che ci accontentano. Questa è la situazione allo stato attuale". A pochi giorni dalla fine del mercato, la Roma alza l'offerta a 15 milioni di euro, disposti a prendere il calciatore subito e dilazionando il pagamento in più stagioni. Intanto, svelato un retroscena: il Manchester United, nell'ambito della cessione di Andreas Pereira alla Lazio, avrebbero offerto il difensore proprio ai biancocelesti.

Squadra: Manchester United
Scadenza contratto: 30 giugno 2022

SOKRATIS - L'ex Genoa, 19 presenze e 2 reti nell'ultima stagione con l'Arsenal, è seguito dalla Roma come eventuale sostituto di Smalling. Il calciatore piace anche al Napoli di Gattuso, il quale lo ha avuto brevemente come compagno di squadra al Milan nell'annata 2010/2011. 

Squadra: Arsenal
Scadenza contratto: 30 giugno 2021

SOLOMON MANOR - Nome "esotico" accostato alla Roma. L'ala destra classe '99 milita nello Shakhtar Donetsk dell'ex tecnico giallorosso Paulo Fonseca ed è tra i nomi per rinforzare il reparto offensivo. Tuttavia, c'è un'ampia distanza tra le parti: i giallorossi offrono 12 milioni di euro a fronte dei 25 richiesti dal club ucraino.

Squadra: Shakhtar Donetsk
Scadenza contratto: 30 giugno 2024