COVID-19 - Terza ondata grave in Canada. La Francia supera i 30 mila ricoveri. Manifestazione a Roma: "Siamo imprenditori, non delinquenti"

06.04.2021 22:47 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, il Ministero della Salute ha condiviso il bollettino contenente gli aggiornamenti relativi alla diffusione del COVID-19 in Italia. Sono 7.767 i nuovi contagi su 112.992 tamponi processati. Le vittime sono 421, che portano il totale a 111.747. I ricoverati raggiungono quota 29.337 con un aumento di 552 unità, mentre gli ingressi in terapia intensiva salgono a 3.743 (+6). Il tasso di positività è del 6,8%Vocegiallorossa.it aggiornerà LIVE con tutte le principali notizie.

22:47 - Serve "un'azione unitaria" per tutto il Paese. Lo ha detto il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, parlando stasera ad Ard. Il ministro si è speso "per un lockdown che possa disinnescare la terza ondata della pandemia". In Germania continua ad esserci forte tensione fra il governo centrale e i Laender sulle misure anticovid. Spahn ha anche ribadito: "Quest'estate potremo vaccinare tutti". Su Twitter, il ministro ha poi reso noto che i suoi genitori si sono vaccinati con AstraZeneca.

22:23 - La Francia ha superato stasera quota 30.000 malati di Covid ricoverati negli ospedali, secondo Santé Publique France. Sono infatti 30.639 le persone contagiate ricoverate nelle strutture sanitarie, contro 29.907 di ieri. Si tratta del numero più alto da fine novembre, durante la seconda ondata. Fra questi pazienti, 5.626 sono nei reparti di rianimazione, contro 5.433 di ieri

21:20 - "Ho chiesto alla struttura commissariale di togliere dal conteggio del Lazio le 97.898 dosi poiché si tratta di forniture per le esigenze nazionali del comparto sicurezza e difesa come ha dichiarato la stessa struttura commissariale e mai entrate nella disponibilità per i cittadini della nostra Regione". Così l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Pertanto - aggiunge D'Amato - ci aspettiamo nelle prossime ore una rettifica del dato conteggiando 1.370.452 dosi anziché quelle riportare dal sito nazionale pari a 1.468.350".

20:17 - "Nel mondo, i Paesi stanno affrontando una terza ondata del virus molto grave. E in questo momento è così anche per il Canada". Lo ha detto il premier canadese, Justin Trudeau, spiegando che sono in aumento i ricoveri, compresi quelli nei reparti di terapia intensiva. Il Paese è alle prese con un peggioramento della situazione epidemiologica a causa delle nuove varianti. "La settimana scorsa abbiamo registrato una media di 5.200 nuovi casi al giorno. Dall'inizio della pandemia ne abbiamo accumulati oltre un milione, mentre il numero totale di decessi è pari a 23 mila", ha sottolineato Trudeau precisando che entro la fine di settembre tutti i canadesi che vorranno essere vaccinati potranno effettivamente esserlo.

19:44 - Il cancelliere austriaco, Sebastian Kurz, non esclude che l'Austria approvi il vaccino Sputnik V prima dell'Unione europea. "L'uso del vaccino russo Sputnik in Austria sembra abbastanza realistico", ha affermato.

19:24 - Aumentano le infezioni da COVID-19 tra i più giovani in America. Ma la causa non starebbe nel ritorno dei ragazzi in classe, piuttosto negli sport di contatto nuovamente praticati dai giovanissimi e dal diffondersi delle varianti del Sars-Cov2. Lo ha spiegato oggi Anthony Fauci, esprimendo preoccupazioni particolarmente per le attività sportive: "stiamo osservando che i nuovi focolai di infezioni tra i ragazzi emergono nelle aree in cui i bambini sono tornati a fare sport di gruppo senza mascherine ovviamente. È questo che spinge l'aumento die contagi piuttosto che lo stare in classe", ha osservato parlando con vari media. "Sono preoccupato", ha ammesso spiegando che l'evoluzione della situazione pandemica è ora dovuta specialmente alle varianti riscontrate in tutto il territorio Usa e che la variante B1.1.7 è quella più infettiva, all'apparenza con una capacità particolare di colpire i bambini più degli anziani. L' immunologo ha ribadito l'importanza di "non dichiarare vittoria contro il virus prematuramente" allentando troppo le misure di contenimento sociale.

19:05 - Sale ancora di circa un punto l'incidenza dei contagi di COVID-19 in Spagna, secondo l'ultimo aggiornamento del Ministero della Sanità: ieri i casi positivi ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni erano 163,37, oggi 164,71. Negli ospedali, le terapie intensive sono occupate al 19,9% da pazienti di COVID-19, mentre i reparti generali al 7,6%. Da inizio pandemia, il ministero ha notificato circa 3,3 milioni di casi e 75.911 morti.

18:46 - Israele potrebbe già aver raggiunto l'immunità di gregge. Lo ha detto Gili Regev-Yochay, Direttore dell'Unità di prevenzione delle infezioni dell'ospedale Sheba di Tel Aviv. In una intervista alla tv Kan - ripresa dal Jerusalem Post - Regev ha spiegato di "essere ottimista". "Abbiamo finito - ha aggiunto - la fase dura del Coronavirus". Tuttavia mentre il Paese sta tornando alla normalità in molti modi "non è del tutto salvo". Secondo Regev il "punto debole sono i bambini visto che non sono vaccinati. Ci vorranno ancora pochi mesi". Allo stato attuale in Israele ci sono oltre 5,3 milioni di persone che hanno avuto la prima dose del vaccino e quasi 5 milioni ad avere ottenuto la seconda. Inoltre vanno considerati i guariti dall'infezione che sono oltre 830mila.

18:27 - Fioccano le proteste in Sardegna nel primo giorno di adesione ai vaccini anti COVID-19 per gli over 70 sulla la piattaforma dedicata vaccinocovid.sardegnasalute.it. «Il sistema - denunciano gli aventi diritto - non funziona, inseriamo il nostro codice fiscale e ci dice 'inesistente'. Questa è la solita politica degli annunci: "Oggi si parte", dichiarano i nostri governanti con enfasi. La verità però è un'altra, almeno oggi non si parte proprio». La campagna di adesioni è stata aperta ai nati dal 1947 al 1951 esenti dal ticket per patologia. Le persone che si registrano sulla piattaforma saranno poi contattate con un sms che riporterà l'indicazione di luogo e ora della vaccinazione.

18:09 - Sono 3.743 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per COVID-19 in Italia, in aumento di 6 unità rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 221 (ieri 192). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.337 persone, in aumento di 552 unità rispetto a ieri. 

17:45 - La Protezione Civile ha diramato il consueto bollettino inerente alla pandemia Coronavirus. I nuovi contagi sono 7.767, che portano il totale a 3.686.707. Nello specifico, rispetto a ieri, -14.391 attualmente positivi (555.705), +21.733 guariti (3.019.255), +421 decessi (111.747). I tamponi effettuati sono stati 112.992, per un’incidenza del 6,8%.

17:15 - Per l'OMS "al momento non ci sono legami tra trombosi e vaccino AstraZeneca". Lo ha detto Rogerio Paulo Pinto de Sa Gaspar, direttore del dipartimento di regolamentazione e prequalificazione dell'Agenzia dell'Onu, durante il briefing da Ginevra sul coronavirus rispondendo ad una domanda riguardo all'ultima valutazione dell'Ema. "Dalla Gran Bretagna e da altri Paesi continuano ad arrivare dati che sono analizzati dai nostri esperti. Per il momento e' importante ribadire che i benefici" di AstraZeneca "continuano a superare i rischi", ha detto annunciando per questa sera o domani le conclusioni del comitato dell'Oms sul vaccino. 

16:45 - Nonostante siano scesi in campo entrambi da titolari nell'ultima uscita contro l'Udinese, in casa Atalanta c'è preoccupazione per i nazionali azzurri Matteo Pessina Rafael Toloi: da oggi i due si alleneranno isolati dal resto del gruppo in seguito ai tanti casi relativi a nazionali azzurri risultati positivi nelle ultime ore. Oggi è stata la volta di Bernardeschi, ma nel weekend hanno pagato dazio anche Alessandro Florenzi, Vincenzo Grifo, Salvatore Sirigu e Marco Verrati.

16:26 - Ha tenuto banco il caso Empoli-ChievoVerona, gara della 32° giornata del campionato di Serie B che non si è giocata per l'assenza della formazione toscana allo stadio "Castellani". Motivo di tale mancanza? L'USL locale, oltre ad aver sospeso l'attività del club, ha messo in quarantena tutto il gruppo squadra, dopo il cluster Covid-19 che ha colpito anche la formazione Primavera.
Era quindi attesa la decisione del Giudice Sportivo in merito, ma la partita è stata messa sub iudice.

16:00 - Il sito di SkyTg24 riporta quanto acacduto oggi a Roma, dove circa 800 persone hanno manifestato davanti alla Camera chiedendo di poter tornare a lavorare:"Siamo imprenditori, non delinquenti", lo slogan urlato tramite il megafono.

15:00 Juventus-Napoli, recupero della terza giornata di Serie A, non è a rischio dopo la positività di Federico Bernardeschi al Covid-19. La ricostruzione fatta da TMW nei minuti successivi alla positività al Covid-19 del fantasista della Nazionale è quella di un ASL di Torino che in questo momento non è preoccupata per un possibile focolaio presente all'interno del gruppo squadra bianconero.
In questo momento, sono tre i giocatori della Juventus positivi al Covid-19. Si tratta di Leonardo Bonucci, Merih Demiral e, appunto, Federico Bernardeschi, tutti calciatori che sono risultati positivi dopo gli impegni con le rispettive nazionali. Bonucci e Demiral però non hanno mai avuto contatti col gruppo squadra di rientro dagli impegni della Nazionale. L'unico calciatore che ha avuto contatti col gruppo squadra bianconero risultato positivo è Federico Bernardeschi, che ha giocato sabato contro il Torino ma già da ieri non si allena col resto del gruppo.
È chiaro che, dovessero emergere nuovi positivi, lo status quo potrebbe essere rimesso in discussione. Ma ad oggi non è così: per l'ASL di Torino, Juventus-Napoli in questo momento può andare in scena.

14:25 - Tegola per Zinedine Zidane in vista della gara di questa sera contro il Liverpool in Champions League. Come comunicato dal Real Madrid sul proprio sito ufficiale, Raphael Varane è infatti risultato positivo al Covid-19 e non sarà a disposizione per l'andata dei quarti di finale.

14:00 - Il laboratorio dell'azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari ha identificato una variante del COVID-19, non ancora segnalata in Italia, ma presente in alcuni stati europei (Francia, Regno Unito, Slovenia e Svizzera) che prende il nome di A.27. Questa variante è stata individuata lo scorso 18 marzo grazie ad una nuova piattaforma per il sequenzionamento genico applicata su 4 pazienti sardi di cui uno è poi deceduto.

13:30 - La campagna di vaccinazione anti COVID-19 apre a tutti i cittadini sardi dai 70 anni in su, non esenti dal ticket per patologia, come comunica l'assessorato della Sanità. Da quest'oggi, i cittadini nati dal 1° gennaio 1947 al 31 dicembre 1951 potranno esprimere il loro consenso ad essere vaccinati.

13:00 - Nella Regione Marche, sono 66 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati quest'oggi. Il Servizio Sanità delle Marche ha comunicato che, nelle ultime 24 ore, sono stati testai 844 tamponi: 317 nel percorso nuove diagnosi e 527 nel percorso guariti.

12:30 - Sono 70 i nuovi casi di positività al COVID-19 registrati nelle ultime 24 ore nella Regione Umbria (17 in più rispetto alla giornata di ieri, lunedì 5 aprile). Il tasso di positività è al 3,48%.

12:00 - L'attaccante, classe '94, Federico Bernardeschi della Juventus FC è risultato positivo al COVID-19. A comunicarlo è il club bianconero tramite una nota ufficiale.

11:30 - Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito al COVID-19 attraverso il suo profilo Twitter ufficiale (@EugenioGiani): 

"I nuovi casi registrati in Toscana sono 685 su 8.753 test di cui 6.805 tamponi molecolari e 1.948 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 7,83% (21,6% sulle prime diagnosi). #COVID19"

11:00 - Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive dell'Ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi COVID-19 della Liguraia, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito alla variante giappone del Coronavirus (E484K): "Dobbiamo vigilare, con il sequenziamento, non fare terrorismo ogni volta che si trova una variante dall'altra parte del mondo. Dobbiamo metterci in testa che, come dovremmo convivere con il virus per anni così dovremmo farlo con le tante varianti che verranno scoperte".

10:40 - Un test-match di pallanuoto in vista delle Olimpiadi dell'estate prossima, programmata per il prossimo fine settimana, il 10 e 11 aprile, è stata annullata a causa delle misure anti-Covid che impediscono l'arrivo in Giappone dei tecnici  provenienti dall'estero. È quanto si legge sulla stampa giapponese. Non è la prima "prova" pre olimpica che salta a causa della pandemia: ma secondo l'agenzia di stampa Kyodo l'appuntamento dovrebbe essere riprogrammato in una data successiva. Nessun commento è stato diffuso dagli organizzatori dei Giochi olimpici di Tokyo.

10:20 - Il Centro Vaccinale della Polizia di Stato di Via Magnasco dallo scorso 15 febbraio ha aperto le porte alla popolazione dei più "fragili" in collaborazione con la Asl Roma 2. "Grande impegno e dedizione tanto entusiasmo ed energia hanno permesso di raggiungere l'importante traguardo di 10 mila vaccinazioni, dedicate a un'utenza che sa ripagare, con immenso affetto e riconoscenza, il lavoro svolto. Un'esperienza unica per il personale della Polizia di Stato che, anche in questo momento di emergenza sanitaria, sta dimostrando la sua vicinanza alla popolazione
attraverso un'attività fatta non solo di vaccinazione ma anche di sorrisi, conforto e piccoli gesti quotidiani per #esserci sempre". 

10:00 - Il COVID-19 continua a colpire il Lione femminile. Dopo i 15 casi registrati lo scorso 30 marzo, che hanno portato allo spostamento della gara dei quarti di Champions contro il PSG, il club ha segnalato una nuova positività: "L'Olympique Lione si rammarica di comunicare un nuovo caso positivo all'interno del gruppo professionistico femminile, dopo gli ultimi test PCR organizzati questo fine settimana. Il numero di giocatrici e membri dello staff positivi è pari a 15".

9:30 - Tamponi negativi in casa Inter - Nessun nuovo caso di positività al Covid-19 per i giocatori dell'Inter. Sono infatti risultati tutti negativi i tamponi molecolari svolti dal gruppo squadra nella giornata di ieri, con i nerazzurri che saranno impegnati nel recupero contro il Sassuolo domani pomeriggio.

9:00 - Sono 11.252.066 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 79,6% del totale di quelle consegnate, pari a 14.136.480 (nel dettaglio 8.709.480 Pfizer/BioNTech, 1.328.200 Moderna e  4.098.800 AstraZeneca). Le somministrazioni, effettuate in 2.110 centri in tutta Italia, hanno riguardato 6.670.840 donne e 4.581.226 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 3.481.428. 

8:40 - I carabinieri del NAS, impegnati negli ultimi giorni in una serie di controlli anti Covid, hanno eseguito 756 tamponi di superficie su mezzi di trasporto e stazioni (obliteratrici, maniglie e barre di sostegno per i passeggeri, pulsanti di richiesta di fermata e sedute), svolti in collaborazione con i servizi locali di Asl, Agenzie di protezione ambientale ed enti universitari. Tra i tamponi di superficie raccolti, sono stati rilevati 32 casi di positività per la presenza di materiale genetico riconducibile al virus, individuati in autobus, vagoni metro e ferroviari operanti su linee di trasporto pubblico di Roma, Viterbo, Rieti, Latina, Frosinone, Varese e Grosseto.

8:20 - 1.419 casi su oltre 11mila test effettuati nel Lazio. Diminuiscono i casi, e i ricoveri, mentre aumentano le terapie intensive e i decessi

8:00 - Sono 700 i casi di positività nella Capitale. Il rapporto nel Lazio tra positivi e tamponi è a 14%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 12%