COVID-19 - Il bollettino di oggi: +4.259 positivi. Crisanti: "Sconcertante vedere nuovi casi in estate". Costa: "Solo una dose di vaccino per i guariti". Tokyo 2020, 8 atleti positivi

21.07.2021 23:33 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
COVID-19 - Il bollettino di oggi: +4.259 positivi. Crisanti: "Sconcertante vedere nuovi casi in estate". Costa: "Solo una dose di vaccino per i guariti". Tokyo 2020, 8 atleti positivi
Vocegiallorossa.it

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, il Ministero della Salute ha condiviso il bollettino contenente gli aggiornamenti relativi alla diffusione del COVID-19 in Italia. Sono 4.259 i nuovi contagi, mentre le vittime nelle ultime 24 ore sono 21. Il tasso di positività è pari all'1,8%. Vocegiallorossa.it vi aggiornerà LIVE con tutte le principali notizie.

23:33 - La Guinea ha annunciato che non invierà la sua delegazione di cinque atleti alle Olimpiadi di Tokyo a causa delle decine di casi di Covid-19 segnalati tra persone coinvolte a vario titolo nei Giochi, alcuni dei quali addirittura all'interno del Villaggio Olimpico. 

22:59 - Il Green Pass "sono convinto che sarà la scelta giusta. Il green pass è importante per avere libertà di attività economiche e la libertà di attività economiche ha bisogno di regole certe. L'importante è che siano regole stabili e facilmente comprensibili". Lo ha detto Enrico Letta, segretario nazionale del Pd, a margine della Festa regionale dell'Unità a Pistoia.

22:05 - "A settembre i ragazzi a scuola, basta con la Dad perché i dati dei test Invalsi hanno mostrato la fatica". Lo ha detto il segretario nazionale del Pd, Enrico Letta, alla festa dell'Unità di Pistoia.

20:30 - "Sono fiduciosa che si trovi un accordo non solo all'interno della maggioranza, ma anche con le Regioni, il green pass serve per incentivare le vaccinazioni e dall'altro evitare possibili nuove chiusure". Lo dice il ministro degli Affari Regionali Mariastella Gelmini al Tg5 sottolineando che il dialogo con le regioni è ancora in corso.

18:20 - IL BOLLETTINO DI OGGI

17:35 - Il Regno Unito registra altri 44.104 contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore, con 73 morti. Lo riportano le autorità locali.

17:08 Lo Spezia Calcio comunica che l'ultimo giro di tamponi effettuati dal gruppo squadra ha evidenziato la positività al COVID-19 di un calciatore e di tre membri dello staff. Come comunicato lo scorso 18 luglio la squadra continua a svolgere allenamenti individuali e a seguire tutte le procedure previste dal protocollo sanitario. 

16:47 - Continua l'impennata del coronavirus in Francia. Nel corso di un intervento all'Assemblea Nazionale, il ministro della Salute Olivier Veran ha annunciato questo pomeriggio 21.000 nuovi casi di contagi nelle ultime 24 ore, con un "aumento dei ricoveri e diverse centinaia di persone vulnerabili". Ieri, la Francia aveva annunciato un aumento esponenziale dei casi legati alla variante Delta del coronavirus, con 18.000 nuovi casi contro meno di 7.000 la settimana precedente. 

16:15 - "Oggi su quasi 12mila tamponi nel Lazio (+422) e oltre 18mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 616 nuovi casi positivi (-65), 0 decessi (-1), i ricoverati sono 151 (+18), le terapie intensive sono 28 (stabili) e i guariti sono 154. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 5,1% ma se consideriamo anche gli antigenici la  percentuale scende al 2%. I casi a Roma città sono a quota 348". Lo annuncia l'assessore regionale alla sanità, Alessio D'Amato.

15:47 - La quinta ondata di contagi di COVID-19 in Spagna evolve con ritmo differente a seconda delle regioni, secondo i dati diffusi dalle autorità e ripresi dai media iberici: mentre nei Paesi Baschi (al nord) è stato notificato il record giornaliero di positivi da inizio pandemia, con 1.583 nuovi casi, in Catalogna (nord-est) la trasmissione del virus sembra in fase calante, con l'indice Rt di nuovo sotto l'1, anche se preoccupa il numero di persone ricoverate in terapia intensiva (superiore ai 400).

15:22 - "Sconcertante vedere un aumento di nuovi casi in estate". Lo ha detto, nel corso di un’intervista televisiva, il direttore del laboratorio di microbiologia e virologia dell’Università di Padova Andrea Crisanti. “Lo scorso anno abbiamo sprecato 6 mesi e rischiamo di sprecarne altri 6 quest'anno. È sconcertante che dobbiamo assistere per la seconda volta all'aumento dei casi durante l'estate, vuol dire che non abbiamo imparato nulla”, ha spiegato.

14:56 - Le persone guarite da COVID-19 potranno effettuare una unica dose di vaccino entro 12 mesi dal primo tampone positivo dopo la malattia. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, precisando che si estendono così i tempi della normativa attuale, che prevede un'unica dose vaccinale entro 6 mesi dalla guarigione. Ciò, ha precisato, "sulla base delle nuove evidenze scientifiche" relative alla durata della immunità. Un provvedimento in merito, ha annunciato Costa, "verrà adottato in tempi brevi, già probabilmente entro questa settimana". 

14:32 - Niente obbligo di pass sanitario negli istituti scolastici: è quanto annunciato oggi dal premier, Jean Castex, al termine del consiglio di Difesa sanitario a Parigi. "Tutta la nostra strategia, dall'inizio della crisi (...) è stata fare in modo che i giovani di Francia fossero il più possibile scolarizzati. Dunque, non diremo adesso "se non siete vaccinati vi priviamo della scuola, tanto più che alcuni non ci possono fare niente", ha affermato il ministro. 

14:00 - Sono 79 i casi di positività al COVID-19 registrati ai Giochi Olimpici estivi di Tokyo 2020 di cui 8 atleti e 5 ospiti del villaggio olimpico. I primi atletici costretti al ritiro a causa del Coronavirus sono stati Fernanda Aguirre, lottatrice di Taekwondo cilena, e Candy Jacobs, atleta di skateboard olandese.

13:30 - Sono 306 i nuovi casi di positività al COVID-19 registrati nelle ultime 24 ore nella Regione Toscana a fronte dei 7.089 tamponi molecolari e 4.362 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,67% (5,5% sulle prime diagnosi). 

13:00 - Pierpaolo Sileri, sottosegretario di Stato al Ministero della salute nel governo Draghi, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni all'interno del programma "Facciamo finta che" condotto da Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri in onda su R101: "Quest'estate ci aspetta un aumento dei contagi da COVID-19 e in prevalenza in coloro che non hanno fatto il vaccino, una quota saranno coloro che hanno fatto solo una dose e una quota minoritaria in coloro che hanno già fatto il vaccino. Io temo che la variante delta crescerà al pari del Regno Unito, non vedo perché l'Italia dovrebbe avere meno casi. Forse non arriveremo a 40.000, ma se anche arrivassimo a 20, 25.000 casi sarebbe un problema. Attenzione però, quanti di questi andranno in terapia intensiva? Dipenderà  dall'età e dal fatto se hanno fatto o non hanno fatto il vaccino. Prevalentemente andranno in ospedale soggetti più anziani, soggetti portatori di fragilità che non hanno fatto il vaccino. Il virus nei giovanissimi spesso passa come un raffreddore o in forma asintomatica, ma se anche fosse solamente uno in cui non passa in forma asintomatica, ma perdonate perché morire a vent'anni per un virus che puoi facilmente fronteggiare con un vaccino?".

12:30 - Sono 457 i nuovi casi di positività al COVID-19 registrati nelle ultime 24 ore nella Regione Veneto. Il numero complessivo di infetti dall'inizio dell'epidemia sale così a 429.845.

12:00 - Cecilia Guerra, economista e politica italiana, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni all'interno della trasmissione "Coffee Break" in onda su La7: "Non arriveremo all'obbligo della vaccinazione anti-COVID-19 per tutti i cittadini. Insisteremo a dire che questi vaccini sono sicuri e sono a difesa prima di tutto di chi li fa. Ma dobbiamo anche fare capire che non esiste un tema di libertà individuale nella scelta di non vaccinarsi quando cosi facendo si mette a repentaglio l’incolumità degli altri. Le decisioni vanno prese congiuntamente e non ci possono essere decisioni unilaterali dei datori di lavoro. Il confronto è in atto ma è chiaro che nei luoghi dove non ci può essere distanziamento va fatta una riflessione".

11:30 - Confindustria ha proposto il Green Pass anche per accedere al luogo di lavoro, pena l'attribuzione di altre mansioni, ma anche la sospensione dall'impiego (e quindi dallo stipendio). Il dibattito è aperto: da un lato si sottolinea come, dal momento in cui la legge non prevede un obbligo vaccinale contro il COVID-19 meno che per le professioni sanitarie, si apra un problema di privacy, mentre dall’altro c’è chi afferma che sia una facoltà legittima del datore di lavoro, che deve tutelare la salute degli altri dipendenti.

11:00 - Secondo quanto riporta l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), la viariante Delta (o indiana) del COVID-19 continua a propagarsi in tutto il mondo portando a 124 i paesi, territori o aree a livello globale in cui è stata riscontrata la sua presenza. Preoccupazione anche intorno alla variante Alfa (o inglese) registrata in 180 paesi, la Beta (o sudafricana) registrata in 130 e la Gamma (o brasiliana) registrata in 78.

10:35 - "Bisogna vaccinarsi e convincere le persone a farlo. Chi non lo fa sbaglia e se è un politico sbaglia due volte perché dovrebbe dare il buon esempio". Queste le parole del Governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, riportate dal sito di SkyTg24.

10:16 "Serie A, non vaccinato il 10%", scrive oggi La Gazzetta dello Sport. Il calcio vuole ripartire per non fermarsi più, quindi pretende sicurezza. Il nuovo protocollo Figc dà indicazioni severe e precise su come limitare e gestire i contagi da coronavirus, ma quanto è accaduto allo Spezia preoccupa. L’ombra dei no vax del pallone si fa sempre più ingombrante e non è affatto semplice trovare una soluzione. Come noto in Italia non esiste l’obbligo di vaccinazione se non per le categorie che operano in ambito sanitario. Si discute degli insegnanti, di certo i calciatori non rientrano tra i professionisti per cui il governo può intervenire per scongiurare problemi su larga scala. Al momento la situazione in Serie A è piuttosto buona, ha già ricevuto almeno una dose circa il 90% dei componenti dei gruppi squadra, ma mediamente esistono 2-3 elementi per club ancora non vaccinati. Molti si apprestano a farlo, ci sono però alcuni giocatori che non hanno aderito ai primi inviti delle società

10:05 - "Un'anticipazione di quello che succederà in Italia è scritto nel grafico dell'Inghilterra che è passata, nel giro di 40 giorni, da mille casi a 50 mila e da 2-3 decessi al giorno a 50. Se non faranno qualcosa i contagi continueranno ad aumentare arrivando probabilmente a 100 mila al giorno con 100 morti". Queste le parole di Andrea Crisanti, microbiologo dell'Università di Padova, riportate dal sito SkyTg24.

9:27 - Metà della popolazione australiana è in lockdown a causa dell'aumento dei contagi provocati dalla variante Delta. Lo riporta la BBC.

9:15 - Come riportato dal sito di SkyTg24, l’Istituto superiore di Sanità ha aggiornato le FAQ aggiungendo che i casi di infezione tra le persone vaccinate sono 10 volte inferiori rispetto alle persone non vaccinate.