COVID-19 - 3.235 nuovi contagi. Il bollettino del Lazio. Salvini: "Discoteche riaperte al 35% è una presa in giro". La situazione in Russia e Ucraina. Salgono i casi in Turchia. OMS: "Sbagliato pensare che l'emergenza Covid sia passata"

06.10.2021 22:28 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
COVID-19 - 3.235 nuovi contagi. Il bollettino del Lazio. Salvini: "Discoteche riaperte al 35% è una presa in giro". La situazione in Russia e Ucraina. Salgono i casi in Turchia. OMS: "Sbagliato pensare che l'emergenza Covid sia passata"
Vocegiallorossa.it

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati individuati 3.235 nuovi positivi al COVID-19. Il tasso di positività è all'1,1%. Vocegiallorossa.it vi fornirà LIVE le ultime notizie.

22:28 - Sono 415 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il COVID-19 in Italia, 18 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 24 (ieri erano 18). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.872, 96 meno di ieri.

22:02 - Le autorità sanitarie francesi raccomandano una terza dose di vaccino per il personale sanitario. L'alta Autorità francese per la Salute (Has) raccomanda, in particolare, di estendere la terza dose di vaccino anti COVID-19 al "personale sanitario, ai trasporti sanitari e agli addetti del settore medico-sociale": 

21:38 - Sono poco più di 265.000 le persone a cui è stata somministrata una terza dose di vaccino anti COVID-19 in Spagna: lo si apprende dall'ultimo aggiornamento del Ministero della Sanità. Nel Paese iberico, la somministrazione di una dose aggiuntiva del vaccino è già partita per alcune categorie di persone considerate fragili, come le immunodepresse, le recettrici di trapianti o gli anziani ospiti in case di riposo. Ieri, la commissione tecnica responsabile dei vaccini ha autorizzato la terza dose per la popolazione generale over 70: l'inizio della nuova campagna per queste persone è prevista a partire da fine ottobre. Intanto, l'87,4% della popolazione vaccinabile (dai 12 anni in su) il 77,6% della popolazione totale ha già completato il ciclo di vaccinazione iniziale.

21:18 - Melbourne è la città con il lockdown più lungo del mondo. La metropoli australiana, capitale dello Stato di Victoria, il 4 ottobre ha superato il precedente record di Buenos Aires, con i suoi 245 giorni cumulativi di confinamento

20:41 - "Penso sia utile fare un ragionamento approfondito per ipotizzare un ampliamento: lo dico perché nelle discoteche con la capienza del 35% non aprono, Perché è antieconomico". Così il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, rispondendo a una domanda sul parere del Cts per la riapertura delle discoteche. "Forse è meglio far andare le persone dentro una discoteca con il Green Pass - ha osservato Fedriga a margine di un incontro a Trieste - rispetto a farle andare in locali che fanno la medesima attività e non ci sono controlli né Green pass. Lo dico anche per la sicurezza sanitaria".

20:05 - Sono 200.466 le persone che nel nostro Paese hanno ricevuto la terza dose del vaccino contro il COVID-19, il 2,65% della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo. Gli italiani che hanno avuto almeno una dose sono 45.517.560, l'84,28% della popolazione over 12 mentre quelli che hanno completato il ciclo vaccinale sono 42.956.197, il 79,53% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 17.30 di oggi. Le dosi di vaccino sinora somministrate in Italia sono 85.634.227, l'86% del totale di quelle consegnate, pari finora a 99.588.655 (nel dettaglio 70.965.794 Pfizer/BioNTech, 15.235.767 Moderna, 11.543.400 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.843.694 Janssen).

19:28 - Nel nostro Paese il 77% degli over 12 è immunizzato con almeno una dose, in Spagna è l’81%, più basse le percentuali di Francia, Regno Unito e Germania. Considerando la vaccinazione a ciclo completo, il Portogallo arriva all’85%, mentre l’Italia è al 73%

17:51 - Stando al bollettino odierno, sono 3.235 i nuovi casi di positività al coronavirus su 301.773 i tamponi effettuati secondo l'ultimo bollettino del ministero della Salute. Trentanove i morti. Il tasso di positività è all'1,1%. In calo i ricoveri ordinali (-96) e le terapie intensive (-18)

16:45 - Nel Lazio su 9796 tamponi molecolari e 11284 tamponi antigenici per un totale di 21080 tamponi, si registrano 245 nuovi casi positivi (+24), 3 i decessi (-1), 367 i ricoverati (-1), 56 le terapie intensive (-1) e 279 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,1%. I casi a Roma città sono a quota 140

15:50 - Nel Lazio fino ad ora "sono state somministrate 30mila terze dosi di vaccino complessive". Lo sottolinea l’assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino al termine della videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l'ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

15:05 - In vista del possibile utilizzo della terza dose di vaccini anti-Covid la commissione Ue sta valutando "se e come aggiornare" il Green Pass europeo. Lo ha spiegato, nel corso del briefing quotidiano, una portavoce dell'esecutivo europeo, Christian Wigand.

14:35 - La Svezia ha deciso di sospendere la somministrazione del vaccino Moderna contro il coronavirus per le persone nate nel 1991 e dopo. E questo per il rischio di possibili effetti collaterali rari, come la miocardite.

13:53 - L'Armenia ringrazia l'Italia per "le numerose dosi di vaccino" inviate "in questa difficile situazione di gestione della pandemia". Lo ha affermato il presidente della Repubblica dell'Armenia, Armen Sarkissian, al termine dell'incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

13:20 - Questo il bollettino diramato dallo Spallanzani di Roma: 50 pazienti attualmente positivi, di cui 2 in via di dimissione. 12 pazienti ricoverati in Terapia Intensiva, 3.211 i dimessi.

13:04 - Gli Emirati Arabi Uniti hanno approvato l'uso del vaccino a dose singola contro il Covid "Sputnik Light", sviluppato in Russia: lo riferisce il Fondo russo di investimenti diretti (Rdif) in una dichiarazione ripresa dalla Tass precisando che lo "Sputnik Light" è stato riconosciuto dalle autorità degli Emirati Arabi Uniti sia come vaccino a sé stante sia come dose di richiamo. 

12:43 - È in arrivo in Libia, con atterraggio previsto per oggi pomeriggio, un terzo lotto di vaccini anti COVID-19 che porta a 501.600 il numero di dosi donate dall'Italia al Paese nordafricano coprendo circa l'8% della popolazione libica e collocando un altro tassello di una composita azione di sostegno italiano contro il coronavirus. Dopo un primo lotto di 117.600 vaccini consegnati il 15 settembre, e altre 240.000 dosi di AstraZeneca arrivate a Tripoli il 29, secondo quanto si è appreso nella capitale libica stanno arrivando ulteriori 144.000 fiale. Subito dopo lo scoppio della pandemia di Covid-19 Italia e Libia hanno avviato un'azione congiunta per prevenire la diffusione del virus e per assistere i casi più gravi. Nel maggio 2020, nel momento più critico, il Governo libico inviò al Centro Covid del Policlinico Militare del Celio a Roma una squadra di sette medici che ha lavorato a fianco di colleghi italiani curando i pazienti più gravi. Si trattò di uno scambio a tutto tondo dato che i medici libici ebbero la possibilità di studiare la risposta italiana alla crisi per poi applicarla all'interno del sistema di emergenza libico.

12:13 - "Discoteche riaperte, col Green Pass, ma solo col 35% di capienza? Presa in giro senza senso scientifico, sanitario, sociale ed economico, con questi numeri rischiano di fallire 3.000 aziende e di rimanere a casa 200.000 lavoratori". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini.

11:49 - ''Nel formulare la previsione per la restante parte di quest'anno e l'anno prossimo assumiamo che non vi siano nuove restrizioni alle attività economiche e movimento delle persone''. Lo afferma il ministro dell'Economia, Daniele Franco, nel corso dell'audizione sulla Nadef che si svolge nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato. ''Ove la pandemia per qualsiasi motivo riprendesse, questi numeri verrebbero messi a rischio'', aggiunge il ministro.  

11:21 - Israele ha registrato il più basso numero di infezioni dalla fine dello scorso luglio. Nelle passate 24 ore - secondo il ministero della sanità - sono state 2.502 a fronte di oltre 115.000 con un tasso al 2.32%. Anche i casi gravi sono in netto calo: ora sono a 487 (oltre 700 nelle settimane trascorse). Dei nuovi positivi, il 38% è sotto gli 11 anni e il 14% tra i 12/18 anni. Il 46% dei casi riguarda la popolazione in generale, 41% la fascia araba e l'11%  gli ebrei ortodossi (haredim). Dei malati gravi, circa 361 (il 77%) non sono vaccinati, 74 con 2 dosi e 33 (il 7%) anche con la 3/a. Il direttore generale del ministero della sanità Nachman Ash si è detto "ottimista" sul continuo calo degli indici di morbilità. "La discesa - ha sottolineato a Radio Fm 103 - è chiara. Se nelle settimane venture vedremo che l'andamento continua, allora sì stiamo uscendo da questa ondata del virus".

10:58 - In Russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 929 decessi causati dal Covid-19, il massimo in un giorno dall'inizio dell'epidemia: lo riporta il centro operativo nazionale anti-coronavirus, ripreso dalla Tass. Stando al centro, in Russia nel corso dell'ultima giornata si sono registrati 25.133 nuovi casi di Covid.

10:28 - Sono 184.491 le persone che nel nostro Paese hanno ricevuto la terza dose del vaccino contro il Covid 19, il 2,44% della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo. Gli italiani che hanno avuto almeno una dose sono 45.493.296, l'84,23% della popolazione over 12 mentre quelli che hanno completato il ciclo vaccinale sono 42.921.024, il 79,47% della popolazione over 12.

09:28 - In Ucraina nelle ultime 24 ore si sono registrati 12.662 nuovi casi di Covid-19 e 320 decessi provocati dalla malattia: a riferirlo è il ministero della Salute di Kiev

08:34 - "È sbagliato ritenere che l'emergenza Covid sia passata perché la situazione è ancora incredibilmente dinamica ed è dinamica perché non abbiamo il controllo di questo virus": ad affermarlo è l'incaricata dell'Oms per la gestione della pandemia, Maria Van Kerkhove, dai profili social dell'agenzia Onu per la salute. La funzionaria americana ha ricordato che la scorsa settimana nel mondo sono stati segnalati 3,1 milioni di nuovi casi e 54.000 decessi, ma i numeri reali sono molto più alti.

08:00 - Continua la risalita dei casi di Covid-19 in Turchia, dove ieri sono stati registrati 29.802 nuovi contagi e 228 decessi, dato più alto da fine aprile a oggi.