Colantuono: "La Roma ci è stata superiore, risultato giusto. Luis Enrique può fare grandi cose"

03.10.2011 18:20 di Paolo Vaccaro   vedi letture
Fonte: Radio Ies, A tutto campo
Colantuono: "La Roma ci è stata superiore, risultato giusto. Luis Enrique può fare grandi cose"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Mariani

Ai microfoni di A Tutto Campo, in onda su Radio IES, è intervenuto Stefano Colantuono, tecnico dell'Atalanta uscita sconfitta nella sfida di sabato allo stadio Olimpico contro la Roma:

Stato d'animo dopo la sconfitta

"Siamo molto sereni ,avevamo messo in preventivo una sconfitta contro una squadra come la Roma, che ha tra gli obiettivi di fare un campionato diverso dal nostro. Il nostro atteggiamento è stato positivo, abbiamo fatto una buona partita, dovevamo cercare di pareggiare. Onestamente la Roma ci è stata superiore, credo che alla fine il risultato sia giusto, solo nel secondo tempo abbiamo giocato alla pari. Sono contento che non siamo venuti per fare le barricate e ce la siamo giocata a viso aperto. Nel primo tempo loro sono stati nettamente superiori. Purtroppo nel nostro momento migliore non abbiamo creato molto, siamo stati un po' sterili. Non siamo stati cattivi o cinici come in altre occasioni. Però siamo stati gli unici, tra gli avversari della Roma,  ad andare pari se non addirittura superiori nelle percentuali del possesso palla, ma va bene così. Partivamo da -6 e abbiamo fatto un grande inizio campionato. Mi dispiace per la sconfitta, ma perdere a Roma ci può stare"

Sulla Roma

"La Roma ti fa giocare male, perchè ti costringe ad abbassarti molto. Noi non volevamo cadere in questo errore, infatti salivamo molto a fare pressing, li abbiamo costretti a rinviare sempre lungo con il portiere. Il primo gol ci ha scombinato i piani, perchè eravamo costretti a cercare il pareggio. La Roma stava spingendo molto, ma il loro vantaggio nasce da un nostro errore. In quel momento di maggior pressione loro,  se avessimo tenuto botta, le cose sarebbero andate diversamente. La Roma va lasciata lavorare con calma e pazienza, e potrà raccogliere frutti, non so se subito, non so se già quest'anno. Un progetto così nuovo deve avere tempo, anche perchè è una squadra piena di giovani. Non so quest'anno dove potrà arrivare, ma se la si lascia lavorare, questa squadra negli anni potrà far divertire i tifosi"

Su Luis Enrique

"Il tecnico, per quanto giovane, è molto bravo e molto coerente nel suo atteggiamento tattico, che non è mutato anche quando noi spingevamo di più. Se gli si dà pazienza potrà fare grandi cose"

Sui giocatori della Roma

"Conoscevo già Osvaldo, che ha esordito con me. Mi ha fatto piacere vederlo così tonico e in forma. Bojan è molto forte, si vede che ha "annusato" l'aria di Barcellona. Se questi giovani hanno l'opportunità di esprimersi al meglio, è perchè alle spalle hanno una vecchia guardia di un certo livello, da De Rossi a Totti a Pizarro, ai due centrali dietro che sono veramente "cattivi" e forti".