Il futuro fa meno paura con De Rossi

25.01.2019 12:21 di Jacopo Simonelli Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Jacopo Simonelli
Il futuro fa meno paura con De Rossi

Il Capitano torna alla guida della sua nave. De Rossi riabbraccia la Roma, finalmente. I problemi fisici sono alle spalle, a Bergamo i giallorossi avranno nuovamente il loro faro, seppur solo dalla panchina. Daniele manca dal 28 ottobre, quando si arrese a fine primo tempo nella trasferta di Napoli. Uscì sullo 0-1, nel finale Mertens pareggiò. Solo un caso? Ditelo voi. In quei primi 45' tenne in piedi la baracca con recuperi e scivolate miracolose. DDR ha giocato finora 10 partite da titolare: 5 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte esterne targate Milano, Bologna e Madrid. 11 gol incassati, in una delle stagioni più difficili alla voce "porta inviolata", di cui 3 in casa dei campioni d'Europa in carica. Il numero 16 conta anche la partita con il Chievo, quando subentrò prima del pareggio clivense. Dettagli. Perché se dipendesse da Di Francesco, De Rossi giocherebbe sempre dall'inizio, fino all'ultimo minuto. Purtroppo però le primavere si fanno sentire, a luglio saranno 36, così come le oltre 700 partite giocate in carriera. Battaglie, più che partite. Impossibile però non sposare la teoria di Eusebio: senza De Rossi, la Roma ha perso 5 volte e incassato 20 gol in 16 partite. Numeri da horror. Ecco perché c'è un disperato bisogno dell'ex Capitan Futuro. Contro l'Atalanta partirà ovviamente dalla panchina, difficile anche pensare che possa essere riproposto dopo mesi di inattività su un campo ostico come quello della squadra di Gasperini. Solo riaverlo in panchina però, farebbe la differenza. Stavolta però la sua presenza non sarebbe solo simbolica, come nella partita contro il Genoa. De Rossi è tornato all'alba di un ciclo infernale, quest'ultimo ora fa meno paura.

Prossima partita: Atalanta-Roma, domenica 27 gennaio ore 15:00
Probabile formazione (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, Lo. Pellegrini; Florenzi, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko. ​​​​
Ballottaggi: Santon/Karsdorp, Zaniolo/Cristante, El Shaarawy/Kluivert, Dzeko/Schick.
In dubbio: De Rossi
Indisponibili: Juan Jesus, Perotti, Ünder.
Squalificati: -