A caccia dell'Europa League, la Roma è la squadra col maggior numero di competizioni europee vinte in rosa

21.10.2020 19:00 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
A caccia dell'Europa League, la Roma è la squadra col maggior numero di competizioni europee vinte in rosa
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Si fa sempre più imminente l'inizio dell'Europa League, una competizione in cui la Roma parte nel gruppo delle favorite, almeno ad oggi prima della discesa delle terze qualificate nei gironi di Champions. L'andamento europeo dei giallorossi lo scorso anno è stato deludente, un girone passato come seconda classificata dietro l'Istanbul Basaksehir, i sedicesimi di finale superati con troppa fatica contro il Gent. Infine il tracollo col Siviglia nel post lockdown, match in cui la Roma non è praticamente mai stata in partita. Al termine dell'incontro la tensione è stata tanta, con le parole pesanti di Edin Dzeko e l'enorme delusione di Paulo Fonseca. Ora che è tornato il sereno, con le vittorie contro Udinese e Benevento, tornerà anche quella coppa che la Roma sa di potersi giocare. Un dato gioca a favore dei giallorossi: è la squadra col maggior numero di competizioni europee vinte in rosa. I giocatori capitolini complessivamente sono quelli che vantano più successi internazionali tra le squadre che prendono parte a questa edizione dell'Europa League. Una statistica che sicuramente potrebbe giocare a favore della Roma in termini di esperienza e di abitudine a giocare certe partite. 

CONTRO LA SCARAMANZIA - Sono 17 i trofei europei vinti dai giocatori della Roma. Un numero che in Italia non mette mai troppa tranquillità, associato da sempre alla sfortuna. È il numero intorno cui però si stringono le speranze dei tifosi giallorossi. Il contributo principale viene da uno degli ultimi arrivati in casa Roma, Pedro, che vanta ben 9 trofei internazionali. Più della metà della somma complessiva dei suoi compagni di squadra. 8 li ha vinti al Barcellona, 3 Champions League, 3 Supercoppa UEFA e due mondiali per club. L'unico trofeo vinto col Chelsea è proprio l'Europa League. Tutti successi da protagonista per Pedro, che vuole arricchire la propria bacheca vincendo anche con la Roma. Due trofei internazionali poi per Fazio, Santon e Borja Mayoral. L'argentino ha vinto due Europa League con il Siviglia, gli altri due hanno vinto una Champions League e un mondiale per club rispettivamente con Inter e Real Madrid, ma da semplici comparse. Infine una Europa League all'attivo anche per Mkhitaryan e Smalling, vinta insieme nel 2017 col Manchester United. Entrambi hanno giocato dal primo minuto la finalissima con l'Ajax e l'armeno ha anche segnato. 17 trofei internazionali, questo è il numero con cui la Roma vuole spaventare le dirette avversarie.

CONCORRENZA INGLESE - Alle spalle della Roma in questa particolare classifica si piazzano due inglesi, probabilmente le candidate principali alla vittoria finale. Si tratta di Tottenham, con 13 trofei, e Arsenal, 8. Per gli Spurs la quasi totalità delle vittorie internazionali è stata ottenuta da Gareth Bale, che col Real Madrid ha vinto 4 Champions League, 4 mondiali per club e 3 Supercoppa UEFA. Numeri impressionanti per il gallese, giocatore più vincente in campo internazionale dell'intera Europa League. Gli altri due trofei tra le fila del Tottenham sono di Reguilon, un mondiale per club col Real Madrid e soprattutto un'Europa League col Siviglia, vinta proprio lo scorso anno, segnando anche un gol alla Roma.
Nei Gunners sono tre i giocatori ad aver vinto in campo internazionale: David Luiz, Ceballos e Willian. I due brasiliani hanno ottenuto i loro successi con la maglia del Chelsea, una Champions e due Europa League per il difensore, per l'ala invece una sola Europa League. Infine c'è Ceballos, che col Real Madrid ha conquistato una Champions, una Supercoppa UEFA e un mondiale per club.
Il dato curioso è che nessun giocatore di Roma, Tottenham e Arsenal ha vinto un trofeo internazionale con la maglia che veste attualmente. Sono tutti a caccia della prima volta.

LE ALTRE - Alle spalle dell'Arsenal troviamo il Milan, con ben 6 trofei internazionali tra le proprie fila, equamente divisi tra Theo Hernandez, una Champions, una Supercoppa UEFA e un mondiale per club col Real Madrid, e Zlatan Ibrahimovic, una Supercoppa UEFA e un mondiale per club col Barcellona, e una Europa League con lo United, vinta insieme a Smalling e Mkhitaryan.
Poi tra le altre big ci sono Napoli e Bayer Leverkusen, entrambe con un trofeo. Nei partenopei l'unico con un trofeo internazionale è Fernando Llorente, che ha vinto un'Europa League col Siviglia. Per i tedeschi Arias, anche per lui un'Europa League ma con la maglia dell'Atletico Madrid.

Prossima partita: Young Boys-Roma, giovedì 22 ottobre, ore 18:55
Probabile formazione (4-2-3-1): Pau Lopez; Bruno Peres, Ibanez, Kumbulla, Santon; Villar, Cristante; Carles Perez, Pellegrini, Mkhitaryan; Borja Mayoral.
Ballottaggi: Bruno Peres/Karsdorp, Santon/Spinazzola, Veretout/Villar, Mkhitaryan/Pedro.
In dubbio: -
Squalificati: Mancini.
Diffidati: -
Indisponibili: Pastore (infortunio all'anca sinistra), Zaniolo (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), Smalling (lieve distorsione ginocchio sinistro), Diawara (COVID-19), Calafiori (COVID-19).