Cristante, 5 consigli cinematografici da parte del centrocampista

25.03.2020 20:43 di Alessandro Pau   Vedi letture
Cristante, 5 consigli cinematografici da parte del centrocampista

L'AS Roma ha chiesto a Cristante di pubblicare una sua personale classifica di 5 film da poter vedere per ingannare il tempo in questi giorni di quarantena. Ecco quanto si legge su asroma.com:

«Una delle passioni di Bryan Cristante sono i film e in questo periodo in cui dobbiamo tutti restare a casa abbiamo chiesto al centrocampista giallorosso di consigliarci cinque tra i suoi titoli preferiti.

Ecco cosa ci ha suggerito:

42 - "È la storia di Jackie Robinson, il primo giocatore afroamericano a giocare nella Major League Baseball. Il baseball è uno sport che mi affascina e ogni tanto sono andato a vedere qualche partita negli States. Questo film, però, mi ha colpito perché manda dei segnali molto importanti, ti a capire che lo sport è un grado di trasferire messaggi molto importanti per la società".

Straight Outta Compton - "Io ascolto tanto rap e questo film racconta come è partito quel movimento musicale. È bello capire tutte le sfumature che hanno generato la cultura dell’hip pop che conosciamo oggi. Per gli appassionati di musica è senz’altro un film da vedere, in cui si narra la storia di mostri sacri di quel genere, come Dr. Dre, Eazy-E e Ice Cube".

Attraverso i miei occhi (The Art of Racing in the Rain) - "L’ho visto recentemente ed è una storia che piacerà soprattutto a chi ama gli animali. Io ho due Alaskan Malamute, Mia e Tanisha, e questo film ti fa entrare un nel mondo dei cani e nel loro modo di vedere le cose. Lo consiglio a tutti gli amanti del genere".

Man on Fire - "Qui parliamo di un film di qualche anno fa, ma che scelgo tra i tanti che amo di Denzel Washington: uno dei miei attori preferiti. In questo caso la trama è molto coinvolgente, ma in realtà tutto quello che fa Denzel a me piace, quindi sono un po’ di parte…".

Le Mans ’66 (Ford v Ferrari) - "È uscito da poco e racconta della storia vera della rivalità tra Ford e Ferrari nella 24 Ore di Le Mans nel 1966. Per gli appassionati di motori come me è un film da vedere. È una storia di sport molto avvincente che mi ha affascinato".»