Roma-Trabzonspor 3-0 - Top & Flop

27.08.2021 22:10 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Roma-Trabzonspor 3-0 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

TOP 

DICA TRE SU TRE - In romanaccio, latino, italiano o in portoghese non è importante. La Roma di Mourinho è partita con tre vittorie in altrettanti gare. La qualificazione ai gironi di UECL garantisce 5 milioni e sarà utile per far giocare tutta la rosa a disposizione. 

LIBERAZIONE - Per Nicolò Zaniolo. Il ritorno alla Serie A non era stato dei migliori con l'espulsione rimediata contro la Fiorentina. Il numero 22 non sbaglia la seconda occasione e, dopo non aver trovato il gol sul palo di Abraham, segna alla sua maniera: scatto, controllo e palla sotto le gambe del portiere. Il gol è importante, ma fondamentale per il calciatore è stato scrollarsi di dosso, mentalmente, tutto il periodo trascorso lontano dai campi, il dover vedere dalla TV l'Italia vincere un europeo che lo avrebbe visto protagonista e finalmente mettere un punto per ricominciare. 

IL GIUSTO MERITO - Da dare a Rui Patricio. Il Trabzonspor tira quanto la Roma e se i giallorossi escono fuori con un clean-sheet è merito del portiere portoghese. Miracoli su Vitor Hugo e su Hamsik. Non è un caso che Mourinho si precipita a fargli i complimenti al triplice fischio. 

MADE IN ITALY - La Roma vince in Europa grazie ai suoi italiani. Ad aprire le danze è il fresco vincitore di Euro2020 Cristante, poi ci pensano Zaniolo ed El Shaarawy, con la regia di Lorenzo Pellegrini. Football has come to Rome.

SE VUOI TE LA REGALO -  Avrebbe potuto dire Zaniolo a Siopis dopo esserselo portato a spasso per 20 metri per il campo. Il giocatore del Trabzonspor non ha potuto fare altro che aggrapparsi alla maglia numero 22 giallorossa per arginare lo strapotere fisico del talento romanista. 

PELLE AL CUBO - Lo aveva detto Mourinho in conferenza stampa: "Se avessi 3 Pellegrini, farei giocare tutti e tre a centrocampo". Il capitano della Roma lo prende in parola e sforna una super prestazione. È ovunque: inizia l'azione, contrasta, dribbla gli avversari in mezzo al campo, esegue colpi di tacco e serve assist ai compagni. 

FLOP 

AMMONIZIONI GRATUITE - Senza senso prendere un cartellino giallo al 90'+1', in una gara con un aggregate di 5-1 in proprio favore, per delle scaramucce con l'attaccante avversario.