Barcellona-Roma 6-1 - Top & Flop

25.11.2015 12:10 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Barcellona-Roma 6-1 - Top & Flop
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

TOP

MATCH POINT – L’unica nota positiva della giornata, in una serata tristissima, non viene dalla Roma, ma dalla partita di Borisov tra il BATE e il Bayer Leverkusen. Il pareggio per 1-1 consente ai giallorossi di rimanere secondi in classifica e ancora padroni del proprio destino in Champions League. Basterà vincere o pareggiare (se il Bayer non vince contro il Barcellona) per qualificarsi agli ottavi di finale.

MAICON - "Abbiamo difeso per 90 minuti, contro una squadra che aveva sempre palla libera, alle spalle dei difensori è difficile. Non abbiamo fatto nulla. Dico che 6-1 è stato poco, per quello che abbiamo lasciato potevamo prenderne di più. Siamo abituati a giocare, oggi zero”. È troppo facile nascondersi dietro lo strapotere del Barcellona. Maicon ha il coraggio di criticare squadra e tecnico per aver snaturato il proprio modo di giocare per… prendere 6 gol.

FLOP

SPARRING PARTNER – La Roma, dopo il pareggio tra BATE e Bayer, aveva la possibilità di provare a impensierire, almeno tentare di, il Barcellona e vedere cosa sarebbe successo. Invece scende in campo per fare da sparring partner ai padroni di casa che svolgono un allenamento rifilando 6 gol e fallendone altrettanti.

TROPPI SPAZI – Se dopo qualche minuto si permette a Lionel Messi di stoppare il pallone al limite della propria area di rigore, controllare il pallone, prendere la mira e calciare verso Szczesny indisturbato… una sorta di cronaca di una morte annunciata.

FUORIGIOCO – Non riuscendo a pressare alti perché la squadra non è riuscita quasi mai a superare la propria metà campo, la Roma sceglie di attuare la tattica del fuorigioco sulla propria trequarti lasciando comunque indisturbati i giocatori del Barcellona in possesso palla. Fortunatamente viene rivista durante l’intervallo, ma il risultato non è cambiato.

PICCOLI IN EUROPA – 3 trasferte europee da incubo. Se ci fermiamo ai primi 20’ la Roma, contro BATE, Bayer e Barcellona ha un parziale di 6-0 (8-1 il parziale nei primi tempi). Su 18 gare in 9 (1 gara su 2) occasioni è passata in svantaggio senza mai vincere una partita. Approccio mentale errato dei giocatori o partite preparate male dal tecnico?

NUMERI – 66%-34% possesso palla, 45-17 attacchi pericolosi, 11-3 calci d’angolo, 18-8 tiri (12-4 nello specchio), 712-304 passaggi, 104, 452-102,728 km percorsi, 6-1 gol fatti in favore del Barcellona… what else?