L'avversario - Palla a terra e trequartisti stretti, pregi e difetti del Braga

18.02.2021 16:00 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
L'avversario - Palla a terra e trequartisti stretti, pregi e difetti del Braga
Vocegiallorossa.it
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Sarà il Braga di Carlos Carvalhal ad affrontare la Roma questa sera nell'andata dei sedicesimi di Europa League.

PUNTI DI FORZA - Il Braga è attualmente terzo in classifica con 40 punti, uno in meno del Porto ma ben 11 in meno dello Sporting CP. Ha il terzo attacco del campionato e la terza migliore squadra per tiri subìti. La squadra di Carvalhal ha un gioco simile a quello della Roma (che non a caso ha allenato lì fino al 2016) e prova ad avere il dominio del gioco, con una predilizione per giocare palla a terra (anche se non disdegna anche il lancio lungo), passaggi rapidi per liberare l'uomo tra le linee e per cercare l'ampiezza, con Galeno pericoloso quando parte largo a sinistra per poi accentrarsi mentre Esgaio è bravo ad andare sul fondo. I portoghesi, talvolta, attirano l'avversario da una parte del campo per poi cambiare gioco improvvisamente per attaccare il lato debole. Giocano con la difesa alta e provano a disturbare fin da subito l'impostazione della manovra della squadra avversaria con un pressing ragionato, ma mai eccessivo. Nella propria metà campo, il Braga tende a rimanere molto stretto e molto basso per chiudere le linee di passaggio. Nel 3-4-2-1 i due trequartisti rimangono molto stretti per giocare vicino all'attaccante e lasciare anche spazio agli esterni. Se domani dovesse essere confermato Borja sulla fascia, sarebbe però un segno che Carvalhal teme i giallorossi e preferisce coprirsi nel ruolo che, solitamente, appartiene a Galeno, che verrebbe invece spostato più avanti.

PUNTI DEBOLI - La volontà di non buttare mai via il pallone esponde il Braga a qualche rischio, con la possibiltà di perdere palla in punti delicati facendosi poi trovare scoperto. La squadra portoghese, quando difende nella propria metà campo, tende forse a schiacciarsi troppo, probabilmente per proteggere una difesa che, se esposta, mostra qualche limite nella letture delle varie situazioni e nell'uno contro uno. 

La probabile formazione del Braga
Braga (3-4-3): Matheus; Tormena, Raul Silva, Sequeira; Esgaio, Fransérgio, Musrati, Borja; Horta, Abel Ruiz, Galeno. All.: Carvalhal.