L'avversario - Intensità, duelli fisici e i punti deboli

18.12.2021 12:53 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
L'avversario - Intensità, duelli fisici e i punti deboli
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

Sarà l’Atalanta di Gian Piero Gasperini ad affrontare la Roma sabato alle 15:00.

PUNTI DI FORZA – I bergamaschi hanno un gioco collaudato ormai da anni. Con il secondo attacco del campionato, la squadra neroazzurra è pericolosa con le sue improvvise verticalizzazioni e con il suo gioco nello stretto. I lombardi portano tantissimi calciatori nella metà campo offensiva, tra cui uno dei difensori a turno, facendo un possesso palla volto a muovere di continuo al difesa avversaria e attaccarla con un’occupazione razionale di tutte le zone del campo. In fase di non possesso, l’Atalanta punta a riconquistare la palla il prima possibile con un pressing a volte asfissiante.
Curiosa la statistica relativa ai gol di testa, con gli orobici che hanno subìto solo un gol in campionato.

PUNTI DEBOLI – Uno è anche il numero relativo ai gol segnati di testa, con l’Atalanta che in generale tende a subire parecchie occasioni. Succede quando la squadra avversaria riesce a eludere il pressing, trovando così ampie praterie che Zaniolo, con le sue caratteristiche, potrà sfruttare grazie alla sua fisicità e alla sua esplosività.
Gasperini accetta in difesa duelli individuali quasi a tutto campo e sarà fondamentali vincerli per creare una clamorosa superiorità. Palla, quindi, ad Abraham, Zaniolo, Mkhitaryan e i due esterni, con il compito di avere la meglio sui rispettivi avversari. A volte, la linea difensiva si fa sorprendere alle spalle e i giallorossi dovranno essere bravi a capitalizzare le proprie occasioni.

La probabile formazione dell'Atalanta
Atalanta (3-4-1-2): Musso; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Maehle; Pasalic; Malinovskyi, Zapata. All.: Gasperini.