L'avversario - Assenze importanti e poca aggressività, occhio a Joao Pedro

25.04.2021 15:45 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
L'avversario - Assenze importanti e poca aggressività, occhio a Joao Pedro
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sarà il Cagliari di Semplici ad affrontare la Roma questo pomeriggio alle 18:00.

PUNTI DI FORZA - Per i sardi è una stagione molto complicata: partiti per puntare a una salvezza tranquillità con l'eventualità di mirare a qualcosa di più, si sono ritrovati invischiati nella lotta per non retrocedere, pur potendo contare su una rosa di tutto rispetto, con Godin, Nainggolan, Rog (infortunato), Duncan e Joao Pedro tra gli altri. Proprio qust'ultimo è fondamentale nello scacchiere rossoblu. Bravo sui palloni alti, segna parecchi gol (14 finora, 18 lo scorso anno) e, grazie al suo fisico, è abile nel far salire la squadra e con la sua tecnica funge da regista avanzato. Il Cagliari lo cercherà parecchio, soprattutto mancando Nainggolan, così come cercherà di sfondare ai lati, in particolare dalla fascia destra sfruttando la propensione offensiva di Zappa.

PUNTI DEBOLI - Il Cagliari esercita poca pressione sulla squadra avversaria, preferendo chiudere le linee di passaggio arroccandosi nella propria metà campo. Questo porta i sardi, talvolta, a schiacchiarsi troppo e a essere troppo poco aggressivi, facendo avanzare gli avversari con troppa facilità. La Roma dovrà essere brava a fraseggiare nello stretto per muovere la difesa e indurla all'errore. Proprio gli errori dei singoli sono un ulteriore problema per Semplici: contro il Parma si sono visti tantissimi errori difensivi, errori individuali e evitabili che hanno portato i rossoblu a correre parecchi pericoli. Anche la situazione di classifica delicata non aiuta. Inoltre, mancherà il grande ex Radja Nainggolan, squalificato.
Il Cagliari è la squadra con la peggior percentuale di tiri nello specchio della porta ed è la formazione, dopo il Crotone, a subire più tiri.