Roma-Fiorentina 3-1 - Le pagelle del match

23.08.2021 20:00 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Roma-Fiorentina 3-1 - Le pagelle del match
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Rui Patricio 7: ogni volta che la Fiorentina spara verso la sua porta, lui si fa trovare pronto e ben posizionato. Non può nulla sul gol di Milenkovic.

Karsdorp 6,5: nel momento critico, soffre un pochino in fase difensiva ma in avanti può fare molto male.

Mancini 6,5: comanda la difesa con autorevolezza e Vlahovic viene limitato quanto possibile. Nessuna sbavatura.

Ibanez 6,5: dai suoi piedi parte il lancio per Abraham, che si fa stendere da Dragowski. Gioca una partita attenta, in crescita.

Vina 6: si fa saltare ingenuamente da Bonaventura nel primo tempo. In marcatura dovrà migliorare parecchio ma si dimostra affidabile.

Veretout 7,5: un primo tempo in sordina si trasforma in un secondo tempo roboante per il francese, che prima scalda il motore con il gol del 2-1 e poi sfodera una incursione delle sue, siglando la sua doppietta personale. Dal 87’ Bove SV.

Cristante 5,5: al di là dell’errore evidente sul gol, bisogna registrare i movimenti con Veretout. In alcune occasioni, sia lui e sia il francese sono saliti entrambi lasciando dei buchi evidenti e la Fiorentina, nella prima parte di gara, ha creato qualche pericolo trovando l’uomo tra le linee giallorosse.

Zaniolo 4: rischia di rovinare i piani con una doppia ammonizione evitabilissima.

Pellegrini 6,5: carbura alla distanza ma quando lo fa crea pericoli ai viola. Prima mette un gran pallone a Mkhitaryan, pescato in fuorigioco, e poi inventa una giocata per Abraham, che colpisce la traversa. Dal 84’ Perez SV.

Mkhitaryan 7: sblocca la partita e ha anche il merito di aver recuperato il pallone in occasione del raddoppio giallorosso. Dal 84’ El Shaarawy SV.

Abraham 8: prima partita pazzesca per l’ex Chelsea. Procura l’espulsione di Dragowski, serve l’assist per il gol di Mkhitaryan, colpisce la traversa dopo la giocata di Pellegrini e se manda in gol anche Veretout. Dà il cuore, l’anima in ogni giocata. Esce stremato con i crampi. Dal 69’ Shomurodov 6,5: riesce a rimanere in piedi per servire Veretout nello spazio per il 3-1 della Roma. Prova anche la conclusione personale su assist di Perez.

Mourinho 7: vince la prima anche in campionato con forza e determinazione. Spirito, sacrificio e tre punti importantissimi.