Stadio: diatriba tra Eurnova e Roma, Vitek spera ancora nel progetto

30.04.2021 09:38 di Federico Paparusso   vedi letture
Stadio: diatriba tra Eurnova e Roma, Vitek spera ancora nel progetto
Vocegiallorossa.it

Da una parte la diatriba tra Eurnova e l'AS Roma, dall'altra una partita che prosegue in ombra: si tratta di quella che la stessa Eurnova di Parnasi e la CPI Tor di Valle del miliardario ceco Radovan Vitek che si è già adoperato per ripianare alcuni debiti di Eurnova ed eliminare alcuni pignoramenti. Il 24 aprile scorso è terminata la possibilità di trovare un accordo tra Parnasi e la Roma. Ma dallo staff di Vitek, giungono alcune nuove notizie: per prima cosa l'acquisto di Tor di Valle è ormai cosa fatta con tanto di contratto preliminare. Inoltre, la compravendita prosegue a prescindere dal fatto che si possa non realizzare il progetto stadio a Tor di Valle. Ultimo ma non di poco conto il fatto che nella città capitolina non ci siano molte zone utili per costruire un nuovo impianto. Quindi Eurnova e CPI di Tor di Valle si sono accordati per firmare il rogito entro il 15 maggio. E la speranza di Vitek è che alla fine la famiglia Friedkin sceglierà ancora la stessa zona di Tor di Valle per realizzare il nuovo stadio della Roma, magari con un progetto ridimensionato e con una spesa al di sotto degli 800 milioni in ballo per l'attuale progetto. Lo riporta Il Tempo.