LA VOCE DELLA SERA - Trigoria, provati Bradley-De Rossi-Florenzi, dubbio Pjanic nel tridente. Zeman: "La squadra si sta esprimendo bene". Primavera sconfitta 2-0 dal Milan nei quarti di Coppa Italia

15.12.2012 20:30 di Yuri Dell'Aquila   vedi letture
LA VOCE DELLA SERA - Trigoria, provati Bradley-De Rossi-Florenzi, dubbio Pjanic nel tridente. Zeman: "La squadra si sta esprimendo bene". Primavera sconfitta 2-0 dal Milan nei quarti di Coppa Italia
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

TRIGORIA - Seduta di rifinitura per la Roma prima della partenza per Verona dove i giallorossi domani pomeriggio (inizio ore 15) affronteranno il Chievo. Allenamento sotto la pioggia per la squadra di Zeman, priva del solo Taddei. La seduta è iniziata con la solita parte atletica ed è proseguita con il lavoro sugli schemi offensivi. Provato a centrocampo il trio Bradley-De Rossi-Florenzi, ma anche Pjanic era schierato in mediana. La difesa non si tocca e la coppia Castan-Marquinhos farà reparto con Piris e Balzaretti sulle fasce. Qualche dubbio in più in attacco dove il boemo ha di nuovo a disposizione tutti gli attaccanti. Unico assente dalla lista dei convocati, Rodrigo Taddei.

ZEMAN - A Trigoria ha avuto luogo la conferenza stampa di Zeman alla vigilia della trasferta contro il Chievo. Questi gli stralci più significativi: "La squadra si sta esprimendo bene, ora per più tempo e facendo meno errori. Totti e Pjanic in avanti? Totti ha giocato per anni da attaccante puro, lo stesso Pjanic è un giocatore offensivo. Siamo più equilibrati così, con Pjanic che aiuta di più". Clicca QUI per la conferenza integrale del tecnico boemo.

COPPA ITALIA PRIMAVERA - Brutta battuta d'arresto per la Primavera di Alberto De Rossi che, nella gara di andata dei quarti di finale della Primavera TIM Cup, è stata sconfitta dal Milan per 2-0 al Centro Sportivo "Peppino Vismara", in virtuù delle reti realizzate da Ganz al 59' e da Henty al 87'. Rimane fiducioso per la qualificazione l'allenatore giallorosso: "Giocheremo il ritorno sul nostro campo che è decisamente più veloce. C'è ancora margine per qualificarci".