La Roma in Nazionale - Brasile-Belgio 1-2 - Finisce il mondiale dell'incolpevole Alisson

06.07.2018 22:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
La Roma in Nazionale - Brasile-Belgio 1-2 - Finisce il mondiale dell'incolpevole Alisson
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nel mondiale delle sorprese, il Brasile non sfugge alla tendenza: si ferma ai quarti di finale la corsa al sesto titolo mondiale dei verdeoro, sconfitti per mano del Belgio. 2-1 il punteggio del match di Kazan, aperto da un autogol di Fernandinho su un angolo battuto da sinistra dai Diables Rouges, seguito dal raddoppio di Kevin De Bruyne, autore di un bel diagonale di destro al 31’. Nel secondo tempo il Brasile ha spinto maggiormente sul pedale dell’acceleratore, dimezzando lo svantaggio con la rete del subentrato Renato Augusto, ma non riuscendo neanche a portare la partita ai tempi supplementari.

Nulla ha potuto fare Alisson per impedire ai suoi la sconfitta: l’unica sua parata è stata su un calcio di punizione di De Bruyne coi suoi sotto nel punteggio per 2-0. Ovviamente improbabile prevedere un’azione come quella dell’autogol di Fernandinho, altrettanto difficile respingere il tiro del fantasista del Manchester City, servito da Lukaku dopo una bella percussione. Finisce dunque il mondiale del portiere della Roma, che passerà dall’essere protagonista sul campo a oggetto del desiderio sul tavolo delle trattative.

BRASILE - BELGIO 1-2 (13' aut. Fernandinho, 32' De Bruyne, 76' Renato Augusto)

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Fagner, Thiago Silva, Miranda, Marcelo; Paulinho (76' Renato Augusto), Fernandinho; Willian (46' Firmino), Coutinho, Neymar; Gabriel Jesus (58' Douglas Costa).
A disp.: Ederson, Pedro Geromel, Filipe Luis,  Marquinhos, Cassio, Fred, Taison.
CT: Tite

 

 

BELGIO (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Meunier, Fellaini, Witsel, Chadli (83' Vermaelen); De Bruyne, Lukaku (87' Tielemans), E. Hazard.
A disp.: Mignolet, Casteels, Carrasco, Mertens, T. Hazard, Januzaj, Dembelé, Boyata, Dendoncker, Batshuayi.
CT: Roberto Martinez

 

 

Arbitro: Milorad Mažić (SRB)
Assistenti: Milovan Ristić (SRB) - Dalibor Đurđević (SRB)
Quarto ufficiale: Jair Marrufo (USA)
VAR: Daniele Orsato (ITA)
AVAR: Pawel Gil (POL) - Mark Borsch (GER) - Felix Zwayer (GER)

Ammoniti: Alderweireld (BEL), Meunier (BEL), Fernandinho (BRA), Fagner (BRA)