Roma-Cagliari 1-1 - La moviola: non c'è il fallo di Diawara su Joao Pedro. Mancini il VAR lo inchioda. Non era da annullare il gol a Kalinic

06.10.2019 23:15 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-Cagliari 1-1 - La moviola: non c'è il fallo di Diawara su Joao Pedro. Mancini il VAR lo inchioda. Non era da annullare il gol a Kalinic

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

90' - Chiamata eccessiva di Massa, che annulla il gol del 2-1 di Kalinic per una presuna spinta su Pisacane, che si scontra con Olsen permettendo al croato di appoggiare a porta vuota. L'arbitro centrale inizialmente convalida il gol, dicendo ai calciatori del Cagliari che la spinta è stata fortuita, poi viene richiamato all'auricolare e opta per l'annullamento.

80' - Ammonito Luca Pellegrini, che all'atto della sostituzione cerca di uscire dalla lontanissima linea di metà campo anziché dal punto più vicino.

58' - Ceppitelli devia chiaramente un colpo di testa di Dzeko: angolo negato da Massa.

PRIMO TEMPO

45' - Contrasto Kolarov-Nandez: Massa vede fallo, il serbo non ci sta e proste con l'assistente di linea, fatto che produce l'ammonizione per il numero 11 della Roma.

33' - Da dietro Simeone su Smalling, giallo sacrosanto.

22' - Mancini allarga il braccio destro e tocca il pallone in area di rigore: il VAR sentenzia in modo corretto il calcio di rigore per il Cagliari.

20' - Diawara prende il pallone contrastando Joao Pedro, che finisce giù: viene comunque concesso il calcio di punizione al Cagliari, in modo errato.

16' - Entrata molto dura sul piede d'appoggio di Diawara da parte di Cigarini: anche per lui un'ammonizione corretta.

11' - Ceppitelli trattiene ripetutamente per la maglia Edin Dzeko: corretta l'ammonizione infiltta ai suoi danni.