Roma-Bologna 2-3 - La moviola: il VAR pesca Peres in fuorigioco, niente rigore su Mkhitaryan. Può starci il rosso a Cristante

07.02.2020 21:45 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Roma-Bologna 2-3 - La moviola: il VAR pesca Peres in fuorigioco, niente rigore su Mkhitaryan. Può starci il rosso a Cristante

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

85' - Peres entra in ritardo su Barrow: ci sta il cartellino giallo.

80' - Cristante rifila un pestone a Orsolini: Guida opta per un rosso, decisione non netta ma comunque accettabile.

76' - Un tiro di Perez finisce sulla coscia sinistra di Denswil: nel dubbio Guida si affida al controllo del VAR, che conferma la decisione.

63' - Netta trattenuta su Mkhitaryan in area di rigore; l'arbitro è spalle all'azione e non vede, il VAR suggerisce a Guida che Bruno Peres era in fuorigioco, si riprende giustamente con un calcio di punizione per il Bologna.

59' - Arriva l'ammonizione anche per Bani, che interrompe un'azione di contropiede di Mkhitaryan.

59' - In ritardo Santon su Palacio: ok l'ammonizione anche in questo caso.

55' - Schouten stende Veretout da dietro, giallo corretto ai suoi danni.

PRIMO TEMPO

38' - Svanberg stende Perotti atto a ripartire palla al piede: giallo corretto.

18' - Chiaro angolo per la Roma non concesso dopo un tiro di Dzeko evidentemente deviato da un difendente del Bologna.