Inter-Roma - La moviola: dubbi su un contatto di mano di Borja Valero. Lo spagnolo salva Kolarov

21.04.2019 13:55 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Inter-Roma - La moviola: dubbi su un contatto di mano di Borja Valero. Lo spagnolo salva Kolarov

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. A partire dalla scorsa stagione, l'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

83' - Corretto anche il giallo a Zaniolo, per lo stesso motivo: l'irregolarità è su Joao Mario.

76' - Giusto il giallo a Cristante, che con un suo fallo impedisce a Borja Valero di sviluppare un'azione importante.

63' - Jesus anticipa Icardi che finisce a terra: non c'è calcio di rigore.

PRIMO TEMPO

43' - Vecino si avventa su una respinta difettosa di Mirante, Fazio lo contrasta mandando a terra il numero 8 nerazzurro ma, come confermato dal VAR, toccando il pallone che finisce in corner.

39' - C'è un evidente contatto falloso di Kolarov su D'Ambrosio, che Guida inizialmente punisce con il rigore, salvo poi cambiare idea valutando falloso (correttamente) un altro contatto tra Borja Valero ed El Shaarawy. 

28' - Su un cross di Florenzi, Borja Valero intercetta toccando sicuramente il pallone con il braccio sinistro. Il dubbio, che ha causato anche un controllo di VAR e AVAR, è che lo spagnolo possa aver preso il pallone prima con la testa, eventualità che però non sembra essersi verificata. I due arbitri al monitor non ritengono che sia il caso che Guida vada a rivedere l'episodio, che passa in cavalleria.

25' - Dzeko è in posizione irregolare su un passaggio di Ünder: l'azione viene fatta comunque proseguire, perché in caso di gol può essere utilizzato il controllo del VAR per fugare ogni dubbio. Così non è, con la Roma che guadagna un corner negato dall'assistente che, a quel punto, alza la bandierina.