Bologna-Roma 1-0 - La moviola: eccessiva l'ammonizione per Abraham, ok quella per Karsdorp

02.12.2021 12:48 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Bologna-Roma 1-0 - La moviola: eccessiva l'ammonizione per Abraham, ok quella per Karsdorp
Vocegiallorossa.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

90'+1 - Giusta l'ammonizione che farà saltare Roma-Inter a Rick Karsdorp, che calcia lontano il pallone e poi si becca con i giocatori del Bologna dopo una punizione fischiatagli contro.

88' - Manca un cartellino per un fallo da dietro di Soriano a Ibanez.

83' - Mkhitaryan viene steso al limite dell'area di rigore. Prima ancora di verificare se il contatto è avvenuto all'interno o no dei sedici metri, c'è il fuorigioco dell'armeno che cancella tutto il resto.

73' - Manca però un'ammonizione allo stesso Dominguez per un fallo da dietro su Zaniolo al limite dell'area di rigore.

72' - Giusto il giallo per simulazione inflitto a Zaniolo: nessun contatto con Dominguez.

59' - Ammonito Cerles Perez per un fallo su Hickey che stava ripartendo: giusta l'ammonizione.

PRIMO TEMPO

45'+1' - Assolutamente involontario, molto più di quello precedente di Soriano, il colpo col braccio di Abraham a Svanberg. L'inglese è girato e vede il suo avversario solo all'ultimo momento. Il giallo che costringerà l'inglese a saltare Roma-Inter è un provvedimento sbagliato.

38' - Ammonito Soriano per una manata a Mkhitaryan nell'atto di difendere il pallone: provvedimento un po' eccessivo.

22' - Veretout trattiene Svanberg, che lo aveva superato: meritava il cartellino giallo.

13' - Fallo di Theate su Mkhitaryan: il contatto avviene poco prima della linea dell'area di rigore e non sulla linea stessa (che dell'area fa parte), l'arbitro fischia correttamente calcio di punizione per la Roma.