Vainqueur: "Spalletti ci ha dato la voglia di vincere. Al primo allenamento mi son sentito male"

24.03.2016 13:52 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Roma Radio
Vainqueur: "Spalletti ci ha dato la voglia di vincere. Al primo allenamento mi son sentito male"
© foto di Federico Gaetano

William Vainqueur è intervenuto ai microfoni di Roma Radio. Queste le sue parole: 

La squadra come sta?
"Bene, abbiamo fatto una buona serie e una buona partita contro l'Inter, non abbiamo perso punti. Adesso i compagni sono partiti con le nazionali, aspettiamo che tornano per continuare la serie di imbattibilità".

Che differenza c'è tra i campionati dove hai giocato?
"Soprattutto nel rigore tattico, questa è la più grande differenza".

Quali sono le differenze con il nuovo allenatore?
"Lui ci ha dato la voglia di vincere e dà un senso a ogni partita, dà delle direttive differenti per ogni partita".

È vero che ti sei sentito male al primo allenamento con la Roma?
"Quando sono arrivato non avevo fatto nessuna preparazione e al primo allenamento ho subito un po' il contraccolpo a livello fisico".

Non sono stati molti i francesi che hanno giocato nella Roma...
"No, ma ci sono stati degli ottimi giocatori, ora non li ricordo tutti".

Hai giocato tanti spezzoni di partita, ti manca solo il gol?
"Il mio ruolo è quello di stare davanti alla difesa sia con Garcia che con Spalletti, ma è vero che un gol mi porterebbe molta confidenza".

Tiro di poco fuori contro il Real avrebbe potuto cambiare le sorti della qualificazione?
"È inutile che stiamo qui a parlarne, il tiro non è entrato, però poteva cambiare qualcosa".

Ti ricordi che match c'è domenica? TI ricordi il derby d'andata? 
"Abbiamo vinto 2-0 e anche se dal punto di vista degli spalti non c'era il pienone, si sentiva la pressione fin dai giorni prima. Per fortuna abbiamo vinto". 

Più forte Pjanic o Nainggolan?
"Sono forti tutti e due e sono complementari e quindi possono giocare insieme".