Totti: "Chi comprerà il club? Speriamo qualche sceicco"

17.07.2010 09:24 di Francesco Gorzio   vedi letture
Fonte: Il Messaggero
Totti: "Chi comprerà il club? Speriamo qualche sceicco"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Francesco Totti ieri a Radio Rai ha parlato di tutto e di più. Inizia subito con un pensiero sulla Lega «La Lega ce l’ha con la mia città. E’ solo invidia. Roma è la più bella del mondo. Dopo l’episodio con Balotelli, è successo il finimondo. E’ come se avessimo fatto Roma contro Italia, s’è messo in mezzo perfino il Presidente Napolitano, poi tutto il contorno di chiacchieroni... Il popolo di Roma in quell’occasione mi ha trasmesso l’amore che ha nei miei confronti, i romani sono capaci di trasmettere grandi sentimenti a una persona e sono in grado anche di perdonare: alla fine io sono una persona, un essere umano». Parla dei suoi figli «Che sono la cosa migliore. Quando ho visto il mio Cristian per la prima volta, mi sono squajato». Ed alcuni suoi difetti. «Sono permaloso. All’inizio tutta quell’ironia su di me... Rosicavo, me la prendevo. Poi ho detto divertitevi, anzi, divertiamoci insieme». Parla del bacio in mondovisione tra Iker Casillas e la giornalista Sara Carbonero. «Sì bello. Ma la mia Ilary è meglio della Carbonero...». Totti scende nell’intimo. «Farei sesso tutti i giorni. La mia prima volta? Avevo dodici anni con una ragazza di nome Simona sulle spiagge di Tropea: ma non ci ho capito niente».
Sulla nazionale «Ero sempre in viaggio, ho visto poco. L’eliminazione dell’Italia? Non me l’aspettavo. Il mio rapporto con vittorie e sconfitte? Quando perdi, la disperazione dura due o tre giorni, quando vinci la gioia dura a lungo. La felicità per i Mondiali del 2006 però permane ancora adesso». Totti ha vinto uno scudetto a Roma ed è già tanta roba. Il futuro. «Sogno la Champions League con la Roma. Quanto giocherò ancora? Smetterò non appena mi accorgerò che non riuscirò a fare quello che sto facendo. Non mi vedo come allenatore: sono troppo buono». Ed un pensiero finale sul futuro «Chi comprerà il club? Speriamo qualche sceicco, che l’abbia a cuore però. Dobbiamo comunque ringraziare la famiglia Sensi per tutto quello che ha fatto in questi anni e continuerà a fare». E i tifosi della Roma intanto ringraziano Totti.