Tommasi: "Mourinho fa sognare Roma"

20.02.2023 10:03 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
Tommasi: "Mourinho fa sognare Roma"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - "Una stagione complicata per il Verona, ma ha cambiato direzione nell'ultimo mese dopo il Mondiale. Adesso si sono riagganciati alla zona salvezza e sicuramente fa guardare i prossimi mesi con diverso entusiasmo rispetto alle dieci sconfitte di fila e i pochi punti raccolti prima di Natale. La Roma invece credo abbia assunto la personalità del suo allenatore: efficace, concreta, tosta, difficile da scalfire. Una volta in vantaggio è difficile riprenderla". Così Damiano Tommasi, sindaco di Verona, doppio ex di Roma e Hellas, ospite di Radio Anch'io Sport su Radio 1. Mourinho uomo giusto per la Roma? "Non so se ci sia un uomo giusto per Roma, ma - aggiunge Tommasi - Roma può esaltare la sua personalità e il suo voler essere allenatore incisivo. Quello che Roma sa dare in termini di gratificazione e successo ha qualcosa di speciale, e lo sa anche Mou dopo la vittoria in Conference. Per i romanisti avere un allenatore come Mourinho fa sognare". Napoli in fuga: "Il Napoli fa corsa a sé, sta facendo un po' la Juventus di qualche anno fa.

Tra le altre è tutto molto equilibrato, ma non verso l'alto. Comunque sono più meriti del Napoli che demeriti delle altre. Le coppe europee incideranno, ma il vantaggio del Napoli è importante, sta facendo qualcosa di straordinario, credo ci siano buone possibilità per fare bene in Europa, restituendo un po' di appeal al calcio italiano. Il tema vero è che parecchie società tendono a classificare successi di mercato quando si vendono giocatori in Premier. Questo dice cosa è diventato il calcio italiano, qualche decennio fa punto d'approdo e ora trampolino della Premier.". Rapporto tifoserie organizzate "Credo - conclude Tommasi - si siano fatti grandi passi in avanti, non dobbiamo tornare indietro, all'inizio degli anni Duemila la situazione era molto più grave sugli spalti, sicuramente le infrastrutture aiuterebbero a far vivere lo stadio e la partita in maniera diversa". (ANSA).