Pjanic: "Lo spirito è quello giusto, contento di aver fatto gol". VIDEO!

18.10.2013 23:33 di Gabriele Chiocchio  Twitter:    vedi letture
Pjanic: "Lo spirito è quello giusto, contento di aver fatto gol". VIDEO!
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Pjanic a Roma Channel

"Oggi sono stato fortunato, sono contento che la palla sia entrata. È stato un gol importante, sono contento del fatto che abbiamo vinto. La squadra sa soffrire? Si vede com'è entrato Borriello, solo così si può vincere. Quando gli avversari attaccano è difficile fare gol, lo spirito è quello giusto e dobbiamo continuare così. Siamo tutti importanti, si vede dall'inizio della stagione. E' quello che è importante. La qualificazione con la Bosnia? Sono orgoglioso di aver portato il mio paese al Mondiale, ci tenevo tanto. Ho giocato tre partite in sette giorni, ci sarà il tempo di recuperare. La settimana più bella? Mai fatta una doppietta, avevo fatto gare buone e forse si parlerà di me per i gol, non sarò niente se la squadra non giocherà così. La squadra ha fiducia, facciamo quello che chiede il mister. Stiamo bene, gli obiettivi li mettiamo in alto e speriamo di fare una grande stagione".

Pjanic alla Rai

“Settimana fantastica? Sì, abbiamo portato la Bosnia al Mondiale e vogliamo disputarlo alla grande. Ora è un momento molto bello per noi, abbiamo battuto il Napoli, abbiamo continuato la serie e ora sono anche un po' stanco, avendo giocato 3 partite in 7 giorni. La punizione? Oggi l'ho voluta calciare, è andata bene, le tiro anche quando gioca Totti, calcio sempre senza paura. Sono contento per la mia prima doppietta in giallorosso”.

Pjanic a Mediaset Premium

“La doppietta? Non voglio mettermi in evidenza, la squadra ha fatto una grande partita. Abbiamo saputo soffrire contro una grande squadra, vinto e anche meritato. Tifosi entusiasti? È normale essere euforici, ma noi pensiamo alla prossima partita. Il mister ha una rosa di 20 giocatori di buon livello, possiamo andare lontano. Notizie su Totti? Sì, ho chiesto, domani sapremo di più. Spero che non sia niente di grave, come anche per Gervinho. Esultanza provocatoria? No, io segno come voglio ma non volevo provocare assolutamente nessuno. Contento per la Bosnia? Sì, sono molto contento, c'è grande euforia come qui a Roma. La gente vive per il calcio e siamo felici”.

Pjanic a Sky

"La qualificazione con la Bosnia è stata un sogno, rendere felice così tanta gente è incredibile. Durante questa partita il paese si è fermato per stare davanti al televisore e guardare la partita. Abbiamo avuto la fortuna di rappresentare il nostro Paese e sono molto contento di disputare il Mondiale con la Bosnia. Anche con la Roma è stata una bella serata, abbiamo avuto il risultato che volevamo, i tre punti. Vedo prima la giocata, guardo quello che succede. Zeman? Non ero contento perché mi allenavo bene e volevo assolutamente giocare, dopo però l'ho fatto. Forse all'inizio è stato difficile però ogni allenatore ha la sua visione. Non ero contento di non giocare ma poi le cose sono cambiate". 

Pjanic in zona mista

"Un sogno quello che è successo martedì con le nazionali. Rendere felice un paese intero è incredibile. Anche oggi tenevo molto a giocare e vincere la partita. È un grande regalo per i tifosi, una settimana da sogno. Sono anche un po' stanco dopo tre gare in sette giorni. Ora abbiamo tre giorni di riposo per recuperare bene e andare a Udine".