Mangone: "Questa squadra ha lo stesso entusiasmo di quella del 2001"

24.09.2014 18:07 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Centro Suono Sport
Mangone: "Questa squadra ha lo stesso entusiasmo di quella del 2001"
Vocegiallorossa.it
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Amedeo Mangone, Campione d'Italia con la Roma nel 2000/2001, ha parlato ai microfoni di Centro Suono Sport: "Quella di stasera non è una gara decisiva, ma è comunque una trasferta importante. La Roma ha l'occasione di dare continuità agli ultimi risultati e soprattutto alle ultime, ottime prestazioni. Bisognerà comunque fare attenzione a questo Parma che dopo l'ultima batosta interna contro il Milan sicuramente aspetterà la Roma e sarà più accorto. I ducali non concederanno molto e ripartiranno in contropiede. Per la Roma l'ideale sarebbe quello di andare in vantaggio per poi chiuderla con le ripartenze.

La Roma era alla pari della Juventus anche nella scorsa stagione, tuttavia con gli acquisti dell'ultima finestra di mercato la squadra giallorossa è sicuramente diventata lasquadra favorita per la vittoria dello Scudetto. Come sempre Sabatini, con l'aiuto di mister Garcia, ha fatto un ottimo lavoro per la scelta dei giocatori da portare nella Capitale. 

I tanti infortuni? E' difficile giudicare, il calcio negli ultimi anni è cambiato, con ritmi più alti e, soprattutto, con molte più partite all'interno della stagione. Questo fattore influisce sicuramente di più rispetto alla preparazione. 

Analogie con la Roma del 2001? Totti. Ha cambiato il suo modo di ma rimane un giocatore straordinario che fa la differenza. Di simile con la squadra del 2001 c'è anche l'entusiasmo della squadra, che deve essere sostenuta dai tifosi fino alla fine. 

Gervinho? È imprevedibile, non è un'ala classica e va contenuto in maniera particolare perché in uno contro uno è devastante, per marcarlo ci vorrebbe un motorino".