Gautieri: "Anche Roma e Inter per lo scudetto"

07.02.2012 22:38 di Redazione Vocegiallorossa   vedi letture
Fonte: Radio Incontro - "Diario di Bordocampo"
Gautieri: "Anche Roma e Inter per lo scudetto"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

“Sarà una gara psicologica e le motivazioni giocheranno un ruolo chiave. – Carmine Gautieri, tecnico del Lanciano intervenuto ai microfoni di “Radio Incontro 105.8fm, Diario di bordocampo, si esprime sul recupero della 18°giornata Catania-Roma (gara che fu interrotta al 65 minuto del secondo tempo per la pioggia battente che ha reso il terreno di gioco impraticabile ndr) che vedrà le due squadre affrontarsi , domani ore 20.00, per i restanti 25 minuti.– La Roma dovrà sfruttare una delle pochissime occasioni che gli capiterà,- spiega - nel calcio spesso devi sfruttare l’unica occasione che ti capita in 90 minuti, figuriamoci in una gara di soli 25 minuti".

– Nella gara sospesa dello scorso 14 Gennaio, Montella era riuscito a mettere in difficoltà la squadra di Luis Enrique infoltendo il centrocampo bloccando il bel gioco che la Roma aveva espresso nelle gare precedenti

"Vincenzo è un allenatore molto preparato, sa il fatto suo, prepara bene le partite e sta ottenendo grandissimi risultati anche a Catania. Durante Catania-Roma sospesa, aveva capito dove poter mettere in difficoltà la squadra giallorossa giocando meglio, anche se era difficile per la squadra di Luis Enrique esprimere il proprio calcio su un campo pieno di pozze d’acqua come quello del Massimino di quel giorno".

– Gautieri, 43 presenze con 8 gol con la maglia della Roma si sofferma poi su mister Luis Enrique: "E’ un tecnico emergente, che ha portato una nuova cultura di calcio. Viene dalla scuola di uno dei club più titolati del mondo come il Barcellona e sicuramente è molto preparato. Mi piace come gestisce il gruppo responsabilizzando i giocatori e sta facendo vedere un bel calcio".

– Sul rinnovo di DeRossi Gautieri si sofferma più sull’aspetto umano che su quello calcistico "Bisogna fare i complimenti a l'uomo DeRossi, che non ha pensato ai soldi, ma all'amore per la Roma e per la  propria città, oggi non è facile che un calciatore accetti la proposta meno vantaggiosa economicamente.  Tatticamente è imprescindibile per la Roma dando equilibrio alla squadra. Per Luis Enrique è un giocatore molto molto importante ai livelli di Xavi o Iniesta per il Barça, è normale che quando non c'è si senta la sua mancanza".

- Il mattatore nella vittoria sull’Inter di domenica scorsa è stato Fabio Borini che per movenze ricorda un principe del gol come Filippo Inzaghi – "E’ un giovane di grandissima prospettiva  da grande squadra come la Roma. Non è facile trovare un giocatore del genere, sicuramente fino a questo momento è stato gestito molto bene dal tecnico".

– Oltre a Borini però la Roma nel mercato estivo a puntato su giovani di talento, cosa  che piace molto al mister del Lanciano- "La squadra giallorossa ha fatto un mercato di grandissima prospettiva con tanti campioncini giovani che nel tempo faranno togliere soddisfazioni alla società.  Mentre le altre dovranno rinnovarsi la Roma dovrà soltanto aggiustare la rosa. La nuova società sta lavorando benissimo. Ha gestito tutte le situazioni spinose (contratto De Rossi, fiducia a Luis Enrique ndr) con grandissima serietà".

– Che ruolo può recitare la Roma in questo campionato? - "Juve e Milan se la giocano per lo scudetto, ma c'è da dire che con un paio di loro passi falsi  le altre squadre come Inter e la stessa Roma possono rientrare in corsa. A livello di gioco la squadra migliore è proprio la squadra di Luis Enrique alla quale manca la continuità nei risultati. Se riuscirà a migliorare in questo aspetto potrà puntare a qualcosa d'importante."