Candela: "Andreazzoli ha dato normalità alla rosa. C'è ancora tempo per arrivare tra le prime"

28.02.2013 16:01 di Simone Francioli   vedi letture
Fonte: Radio Ies
Candela: "Andreazzoli ha dato normalità alla rosa. C'è ancora tempo per arrivare tra le prime"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

L'ex terzino della Roma Vincent Candela, oltre 200 presenze in giallorosso, ha parlato del momento della squadra giallorossa e dell'esonero di Zeman: "Zeman? Quando è arrivato ero contento: Zeman è una persona onesta, che non scende a compromessi e fa un bel calcio. Il problema è che si è scontrato con i giocatori forti di carattere come De Rossi, Osvaldo e Stekelenburg, ed è andata male. Mi è dispiaciuto per l'uomo, anche se dopo la partita di Napoli l'ho attaccato anche io. Totti? No, non sono sorpreso. Ha fatto una grande preparazione con Zeman e grazie alle sue doti rimane sempre uno dei più forti giocatori in Italia. E' il numero uno. Andreazzoli? Ha dato un nuovo assetto alla squadra e questo è importantissimo. Ha dato la normalità ad una rosa di giocatori forti. La Roma ha ancora il tempo per arrivare tra le prime. Per rosa è una delle squadre più forti d'Italia. Io ci credo. Balzaretti? Vista l'esperienza con la nazionale e con il Palermo, mi aspettavo di più. Non ha dato il massimo, ma non è facile per un giocatore fare bene al primo anno a Roma. Rapporto tra giocatori e società? Non è che i giocatori sbaglino le partite apposta, ma anche la società deve gestire e stare vicino sopratutto agli stranieri che arrivano e si trovano in difficoltà. Operato del presidente? I giocatori vanno gestiti con il bastone e la carota. Non è così facile, ma è questo il lavoro del presidente e dei dirigenti. Bisogna comunicare per dare serenità al gruppo. Se sono stato contattato dalla Roma? Sì, mi hanno contattato. Ho un ottimo rapporto con Baldini e la dirigenza intera. Ogni tanto lo vado a trovare e spesso vengo all'Olimpico a seguire le partite", ha dichiarato a Radio Ies.