ASK SMALLING: "Dzeko? Mi ha aiutato parlare con lui all'inizio. Fonseca ha idee di calcio interessanti, vuole una squadra completa". VIDEO!

19.11.2019 22:00 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
ASK SMALLING: "Dzeko? Mi ha aiutato parlare con lui all'inizio. Fonseca ha idee di calcio interessanti, vuole una squadra completa". VIDEO!

Chris Smalling sta rispondendo in diretta sulla piattaforma RomaTV+ alle domande dei tifosi giallorossi. Vocegiallorossa.it vi fornisce live le dichiarazioni del difensore inglese.

Com’è stato segnare il tuo primo gol con la Roma?
"Incredibile. Molte volte ho pensato che avrei potuto segnare, ho avuto molte occasioni anche nelle gare precedenti".

Come va con l'italiano?
"Lo sto imparando, faccio del mio meglio, prima della fine della stagione spero di migliorare molto, sto imparando più rapidamente che posso".

Hai avuto l'opportunità di visitare la città?
"Ieri siamo andati al Vaticano con la famiglia".

La più grande differenza tra Premier League e Serie A?
"Da difensore, molte squadre hanno due attaccanti. È una sfida per me e devo lavorare di più rispetto a quanto facevo in Inghilterra".

Un parere su Maldini? 
"Una leggenda, in Italia ci sono stati tra i migliori difensori al mondo e lui è uno di quelli".

Chi è il più grande difensore di sempre?
"È una domanda difficile, di sicuro uno è proprio Maldini".

Come ti ha aiutato il club con la tua dieta vegana? 
"Non appena arrivato, una delle prime discussioni che ho avuto con i nutrizionisti è stata proprio su questo. Sono stato molto contento di vedere che erano interessati a vedere come io mangiassi. I calciatori mi fanno molte domande em durante i buffet, alcuni provano i miei piatti.

Come è allenarsi qui con Dzeko? 
"Abbiamo giocato contro tante volte, lui era un calciatore importante per il City. Ci alleniamo contro ogni giorno ed è positivo per entrambi perché miglioriamo allenandoci insieme. Mi ha aiutato poter parlare con lui all'inizio perché parla inglese e mi aiuta con l'italiano perché lo parla un po' più lentamente".

Il rapporto con Fonseca?
"Sta andando alla grande, anche prima della firma sul contratto ci siamo sentiti per telefono. La trattativa si è conclusa velocemente perché le sensazioni erano positive, il fatto che sappia parlare inglese aiuta, può trasferirmi i suoi concetti e io posso comprenderli. Ora lui ha anche imparato a parlare italiano, lo parla lentamente così quando fa i discorsi alla squadra e c'è il traduttore riesco a comprendere tanto. Come allenatore ha delle belle idee sul modo in cui giochiamo, pressiamo, attacchiamo e difendiamo. Da questo punto di vista vuole una squadra completa, ma è arrivato solamente quest'estate. È già riuscito a trasmetterci tante idee, speriamo di continuare ad apprendere e migliorare, perché ho davvero delle belle sensazioni.