Alisson: "Non penso al futuro, prima c'è il mondiale ma sono felice a Roma. Dobbiamo fare di più, non abbiamo vinto niente"

19.05.2018 08:30 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Alisson: "Non penso al futuro, prima c'è il mondiale ma sono felice a Roma. Dobbiamo fare di più, non abbiamo vinto niente"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Alisson ha parlato ai microfoni di Mediaset su Italia Uno: "Dobbiamo lavorare anche di più, abbiamo lavorato tanto e fatto una bella stagione, ma non abbiamo vinto e questa è la realtà. Siamo arrivati in semifinale di Champions, siamo arrivati al terzo posto però non abbiamo vinto niente, che era quello che volevamo dal primo giorno di questa stagione. Non abbiamo fatto il 100%, dobbiamo fare di più il prossimo anno per fare una Roma più vincente e per portare un trofeo a casa. Ogni giorno che sono venuto a Trigoria per lavorare e ho lasciato tutto fuori dal campo. Futuro? Non ci penso, sono felice qui a Roma, penso al Mondiale, quello che succederà dopo lo vedremo. Di Francesco? Il nostro modo di giocare mi dà modo di aiutare la squadra, devo essere preciso perché altrimenti mi ritrovo nella terra di nessuno. Da lui ho imparato a voler sempre vincere, preparare bene la gara e lavorare forte negli allenamenti. Mi fa piacere aver giocato tanto".