Alberto De Rossi: "Inconcepibile concedere il pari dopo una grande prestazione"

30.01.2016 13:04 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Roma TV
Alberto De Rossi: "Inconcepibile concedere il pari dopo una grande prestazione"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Le parole del tecnico della Primavera, Alberto De Rossi, ai microfoni di Roma TV al termine del match pareggiato per 1-1 a Lanciano: "Ci siamo fatti sorprendere, ma va sottolineata la gara quasi perfetta dei ragazzi. Hanno superato tante difficoltà, non ultima la squadra avversaria molto chiusa, è stata più difficile del solito. Siamo stati bravi a sbloccare, ma una squadra forte non deve dare la possibilità agli avversari di pareggiare. Non c'era un millimetro per fare una giocata, il Lanciano si è organizzato in maniera impeccabile, non ci dava nessuno spazio. Siamo stati bravi a restare in gara, siamo riusciti ad andare in vantaggio e potevamo raddoppiare, ma è inconcepibile dare l'opportunità di pareggiare. I tentativi nel finale? Ribadisco, a parte il gol preso una prestazione eccezionale sotto il profilo della maturità, potevamo innervosirci e invece abbiamo continuato a palleggiare e in qualche momento ha trovato qualche piccolo varco. Tutto molto bene come prestazione, voglia, pressione, qualità, ma questo non doveva accadere. Il pareggio ci scoccia, ci danneggia. Non mi va giù, quando i ragazzi meritano bisogna sottolinearlo. Le difficoltà erano tante, c'era da palleggiare su un campo che non ne dava molta possibilità, l'abbiamo fatto tranquillamente. Tutto molto bene, anche la capacità di sbloccare il punteggio. Resta l'amaro in bocca, in quel frangente la suqadra si è organizzata male. Non è successo niente, ma non siamo contenti. L'Avellino? Non possiamo stare a guardare gli altri, la squadra sta facendo non bene, benissimo, siamo in cima alla classifica con tanti giocatori in vetrina e ne metteremo in vetrina altri, l'aspetto sportivo è importante ma quello più importante è la formazione dei ragazzi. Dispiace non vincere, ma il lavoro va sottolineato e anche l'impegno dei ragazzi, hanno passato un momento in cui la squadra ha dovuto cambiare di nuovo sistema per le assenze ed è rimasta sprovvista delle certezze che aveva. Si sono messi sotto, la squadra sta bene".