Diamo i numeri - Udinese-Roma: una sola sconfitta nelle ultime sette in Friuli per i giallorossi

03.10.2020 18:45 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Diamo i numeri - Udinese-Roma: una sola sconfitta nelle ultime sette in Friuli per i giallorossi
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nella terza giornata di Serie A, la Roma è ospite dell’Udinese alla Dacia Arena. I giallorossi hanno un solo punto, raccolto nello scorso turno contro la Juventus, con due reti segnate e altrettante subite (per la classifica sono 5, contando le 3 a tavolino del Bentegodi), mentre i bianconeri, sono a quota 0 dopo il KO del Bentegodi contro l’Hellas Verona per 1-0 e quello interno contro lo Spezia per 2-0.

Sono 92 i precedenti complessivi tra le due squadre, con 47 successi giallorossi, 23 pareggi e 22 vittorie dell’Udinese. Bilancio positivo per i giallorossi anche contando solo i 46 precedenti in casa dell’Udinese, battuta 20 volte a fronte di 11 pareggi e 15 sconfitte. In casa, i bianconeri hanno vinto una sola volta nelle ultime sette gare giocate, con sei successi dei giallorossi.

L'Udinese ha vinto solo una delle ultime 10 gare casalinghe in Serie A, battendo la Juventus per 2-1 lo scorso 29 luglio; il bilancio della striscia è completato da 4 pareggi e 5 sconfitte. Con la sconfitta a tavolino (e il pareggio sul campo) contro l’Hellas, invece, i giallorossi hanno interrotto una striscia di quattro successi consecutivi lontano dall’Olimpico, che hanno seguito i due KO contro Milan e Napoli intervallati dalla sconfitta rimediata proprio contro l’Udinese tra le mura amiche.

Paulo Fonseca ha incontrato Luca Gotti nella gara dell’Olimpico della scorsa stagione, persa per 2-0. È uno dei due incroci in generale con l’Udinese, che aveva battuto 4-0 in Friuli nella gara d’andata.

I capocannonieri della sfida sono Edin Džeko e Diego Perotti, a quota 4 gol. A seguirli c’è Kevin Lasagna, con 2 reti segnate, seguito a sua volta da Juan Jesus, Bryan Cristante, Jordan Veretout, Nicolò Zaniolo, Justin Kluivert, Jens Stryger-Larsen, Rodrigo de Paul, Ilija Nestorovski e Kevin Bonifazi con 1.