Diamo i numeri - Roma-Hellas Verona: gli scaligeri sono la peggior squadra in trasferta del campionato

19.02.2023 19:20 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Diamo i numeri - Roma-Hellas Verona: gli scaligeri sono la peggior squadra in trasferta del campionato
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nella ventitreesima giornata di Serie A, la Roma ospita l’Hellas Verona allo Stadio Olimpico. I giallorossi sono quarti a quota 41 punti, con 29 reti segnate (ottavo attacco del campionato) e 19 subite (terza difesa del campionato), mentre gli scaligeri sono diciottesimi a 17 punti, con 20 reti realizzate (diciassettesimo attacco del campionato) e 33 incassate (quindicesima difesa del campionato).

STATO DI FORMA - La Roma ha perso solo 1 delle ultime 9 partite, con 4 successi e altrettanti pareggi. Una sola sconfitta nelle ultime 7 per l’Hellas, con 3 vittorie e 3 pareggi.

CASA E TRASFERTA - La Roma ha ottenuto 19 punti in 10 partite interne di campionato: è il sesto rendimento assoluto, quinto per media punti che è di 1,90. L’Hellas Verona non ha mai vinto fuori casa in questo campionato e ha il peggior rendimento esterno di tutta la Serie A: 4 punti in 10 partite, media 0,40.

I PRECEDENTI - Sono 63 i precedenti in Serie A tra Hellas Verona e Roma, con 32 successi giallorossi, 20 pareggi e 11 vittorie dell’Hellas. Nei 31 precedenti in casa dei capitolini, il bilancio è di 21 vittorie interne, 8 pareggi e 2 successi degli ospiti, l’ultimo il 28 gennaio 1973.

GLI ALLENATORI - José Mourinho ha incontrato 3 volte l’Hellas Verona in carriera, battendolo solo nel girone d’andata di questo campionato: una sconfitta e un pareggio nella scorsa stagione. Nessun precedente con Marco Zaffaroni, che non ha mai sfidato la Roma. 

I CANNONIERI - Il capocannoniere della sfida è Paulo Dybala, che contro l’Hellas Verona ha segnato 5 gol. A seguirlo sono Lorenzo Pellegrini, Cristian Volpato, Kevin Lasagna, Simone Verdi e Davide Faraoni a 2, mentre a 1 ci sono Gianluca Mancini, Bryan Cristante, Edoardo Bove, Andrea Belotti, Stephan El Shaarawy, Adrien Tameze e Pawel Dawidowicz.