COVID-19 - Il bollettino del Lazio. Locatelli: "Fine stato emergenza è l'inizio della rinascita". Dal 1° maggio addio al Green Pass? La bozza del decreto. Pfizer, Bourla: "Necessaria la quarta dose per tutti"

17.03.2022 20:23 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
COVID-19 - Il bollettino del Lazio. Locatelli: "Fine stato emergenza è l'inizio della rinascita". Dal 1° maggio addio al Green Pass? La bozza del decreto. Pfizer, Bourla: "Necessaria la quarta dose per tutti"

La Protezione Civile e il Ministero della Salute hanno reso noti i dati relativi all'andamento del contagio da Coronavirus al 17 marzo. Sono stati effettuati 529.882 tamponi e individuati 79.895 nuovi positivi al COVID-19. Nell'ultimo giorno sono morte 128 persone affette da Coronavirus per un totale di 157.442 decessi dall'inizio dell'epidemia. Come di consueto, Vocegiallorossa.it vi fornirà le notizie LIVE riguardo la situazione del Coronavirus.

20:23 - Secondo una ricerca condotta dagli scienziati dell’Università di Zurigo, i principali fattori che possono incidere sul rischio di sviluppare la sindrome post-acuta Covid-19 sono l'età avanzata, alcuni sintomi specifici durante l'infezione ed episodi precedenti di asma o febbre.

19:57 - La partita Italia-Macedonia del Nord, valida per gli spareggi per le qualificazioni ai Mondiali 2022, si giocherà con la capienza al 100% allo stadio Barbera di Palermo il prossimo 24 marzo. La sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, ha infatti firmato la deroga nel giorno in cui il consiglio dei ministri ha dato il via libera al ritorno alla capienza al 100% dall'1 aprile per tutti gli impianti sportivi.

19:35 - "Ho chiesto ufficialmente 500 milioni al ministero della Salute per i danni recati in aprile" al turismo, con "i due ponti rovinati, quello di Pasqua e quello del 25 aprile". Così il ministro Massimo Garavaglia al termine del Cdm che ha approvato la road map per il superamento delle restrizioni COVID-19. In cdm la Lega aveva proposto di anticipare l'addio del green pass al 15 aprile.

19:15 - Il Consiglio dei ministri a quanto si apprende ha approvato all'unanimità la road map per allentare allentare le misure anti-Covid da aprile, dopo la fine dello stato di emergenza. 

18:42 - Si sta tenendo in questi minuti la conferenza stampa del Presidente del Consiglio Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, che stanno illustrando le nuove misure nazionali valide dal 1° aprile, ovvero dal termine dell'emergenza legata alla pandemia COVID-19.

Circa gli eventi sportivi, Speranza si è così espresso: "Sarà necessario il Green Pass Base fino al 30 aprile per la partecipazione del pubblico a competizioni sportive che si svolgano all'aperto, mentre occorrerà il Green Pass Rafforzato per piscine e sport di contatto. Come vedete, dal 1° maggio ci sarà invece il superamento del Green Pass".

18:23 - "Ho chiesto ufficialmente 500 milioni al ministero della Salute per i danni recati in aprile" al turismo, con "i due ponti rovinati, quello di Pasqua e quello del 25 aprile". Così all'Ansa il ministro Massimo Garavaglia al termine del Cdm che ha approvato la road map per il superamento delle restrizioni COVID-19. In cdm la Lega aveva proposto di anticipare l'addio del green pass al 15 aprile.

18:00 - La pandemia non è finita" ma "si entra in una nuova fase". È quello che ha spiegato il cancelliere Olaf Scholz, parlando a Berlino dopo la riunione con i Laender sullo sviluppo della pandemia da COVID-19 in Germania. "La pandemia non è finita, le incidenze aumentano e questa non è una buona notizia. La buona notizia è che le strutture sanitarie non sono sotto pressione", ha affermato. Il contagio con la variante attualmente in circolazione "soprattutto per i vaccinati non è così difficile come prima". "Entriamo in una nuova fase, in cui come quasi tutti i nostri vicini si rinuncia alle misure", ha aggiunto chiedendo comunque ai cittadini di essere prudenti e continuare attenersi alle misure di cautela generale, come l'uso della mascherina.

17:41 - La Protezione Civile ha diramato il consueto bollettino inerente alla pandemia Coronavirus. I nuovi contagi sono 79.895, che portano il totale a 13.645.834. Nello specifico, rispetto a ieri, +34.050 attualmente positivi (1.088.217), +48.190 guariti (12.400.175), +128 decessi (157.442). I tamponi effettuati sono stati 529.882, per un’incidenza del 15,1%.

17:26 - "Oggi nel Lazio su 10.944 tamponi molecolari e 46.626 tamponi antigenici per un totale di 57.570 tamponi, si registrano 9.504 nuovi casi positivi (+748), sono 8 i decessi (-3), 1.036 i ricoverati (+6), 74 le terapie intensive (+5) e +8.312 i guariti. il rapporto tra positivi e tamponi è al 16,5%. I casi a Roma città sono a quota 4.329. aumenta l'incidenza di circa il 50% rispetto alla scorsa settimana con 780 casi per cento mila abitanti, ma diminuisce l'occupazione dei posti letto ordinari e delle terapie intensive. Il valore Rt rimane stabile sotto 1 (0.84). La variante omicron b2 rappresenta la metà dei casi". Lo comunica in una nota l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

17:06 - "La fine dello stato di emergenza è l'inizio della ripresa e della rinascita, un'occasione per sfruttare l'opportunità e corregge quello che la pandemia ha mostrato essere meritevole di impegno". A dirlo è il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, nel corso 48esimo congresso nazionale sindacale della Fimp, la Federazione italiana medici pediatri, in corso a Roma.

16:25 - Iniziata a Palazzo Chigi la riunione del Consiglio dei ministri: all'ordine del giorno, tra l'altro, il decreto con la road map per allentare le restrizioni Covid in vista della scadenza dello Stato di emergenza il 31 marzo.

15:35 - "Dal 1° al 30 aprile 2022, è consentito sull'intero territorio nazionale esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19 da vaccinazione, guarigione o test, cosiddetto green pass base, l'accesso", tra l'altro, "agli eventi e alle competizioni sportivi, che si svolgono all’aperto”. È quanto si legge nella bozza del nuovo Dl covid. Anche "in materia di impiego delle certificazioni verdi Covid-19 per l'accesso in ambito scolastico, educativo e formativo, al comma 1, le parole "31 marzo 2022, termine di cessazione dello stato di emergenza" sono sostituite dalle seguenti: "30 aprile 2022'", si legge ancora nell'articolo 6 del provvedimento. 

15:04 - La road map tracciata dal governo per per allentare le misure anti-Covid prevede, a quanto si apprende da fonti ministeriali, anche la decadenza della quarantena da contatto (l'obbligo di isolamento resta solo per i contagiati). Pertanto, a scuola, la Dad resterebbe solo per coloro che hanno contratto l'infezione

14:10 - Il Consiglio dei ministri che si terrà nel pomeriggio definirà un cronoprogramma post-emergenziale dopo il 31 marzo. In mattinata cabina di regia: sarebbe emersa l’intenzione di togliere da aprile l'obbligo di Super green pass sui luoghi di lavoro per gli over 50. Dal 1 maggio addio al Green Pass. Obbligo mascherine al chiuso fino al 30 aprile

12:50 - "Omicron 2 è oggi predominante su Omicron 1 con una proporzione di 8 su 10. La 3 è ancora minoritaria. Quali differenze tra loro? Poche, quasi nessuna. Si può accusare mal di testa, raffreddore o naso che cola, stanchezza, ma anche febbre e mal di gola. Sempre più simile al raffreddore e all’influenza". Lo sottolinea su Twitter Matteo Bassetti, direttore Clinica di malattie infettive al Policlinico San Martino di Genova. 

12:00 - All'avvio della cabina di regia sul Covid, il premier Mario Draghi, a quanto si apprende, ha ringraziato tutti i presenti e in particolare modo il ministro della Salute, Roberto Speranza, i vertici del Cts, Silvio Brusaferro e Franco Locatelli, e i componenti del comitato scientifico per il lunghissimo lavoro svolto. Il premier ha ricordato come negli ultimi due anni i cittadini abbiano imparato a vivere e sopravvivere a questa lunga pandemia grazie al conforto della scienza che ha accompagnato sempre il governo nel prendere le decisioni, sia nella fase in cui non era disponibile il vaccino, sia quando è stato possibile vaccinarsi.

11:10 - La Germania ha segnato un nuovo record di casi Covid, con 294.931 nuove infezioni registrate in 24 ore. L'incidenza settimanale è di 1651,4 su 100 mila abitanti. Stando ai dati del Robert Koch Institut, sono 278 le vittime registrate nelle ultime 24 ore. Il tasso di ospedalizzazione e' salito a 7,45 pazienti ricoverati in terapia intensiva su 100 mila abitanti. Fra questi ci sono tanti positivi al Covid che soffrono pero' di altre patologie principali, segnala l'istituto. In Germania e' in corso un dibattito parlamentare sullo sviluppo pandemico.

10:10 - "Oggi per il 90% i casi di Covid sono asintomatici e ovunque la malattia severa è in sensibile calo. Non c'è stata sottovalutazione". A spiegarlo èQueste le dichiarazioni di Donato Greco, epidemiologo del Comitato tecnico scientifico (Cts), in un'intervista al Corriere della Sera. Secondo Greco, l'aumento dei contagi degli ultimi giorni può essere dovuto alle "sottovarianti di Omicron che però per i vaccinati hanno l'effetto di una quarta dose. Danno un'infezione senza sintomi e rafforzano l'immunità. Bisogna riconoscere che l'andamento è bizzarro, non c'era previsione di crescita dei positivi, mentre era atteso il calo dei malati con forme gravi come si osserva ancora. L'avvento di nuove varianti che sistematicamente rimpiazzano le precedenti favorisce nuove infezioni, ma non rallenta la diminuzione di malati gravi tra fragili e non vaccinati".

9:40 - Oggi alle 10:30 andrà in scena la cabina di regia a Palazzo Chigi tra il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, i capi delegazione delle forze di maggioranza per parlare del calendario delle riaperture e di come togliere le varie restrizioni.

9:15 - Il CEO di Pfizer, Albert Bourla, ha sostenuto in un’intervista al programma Face the Nation che, entro l'anno, sarà necessaria per tutti una quarta dose del vaccino.