COVID-19 - Il bollettino del Lazio. Germania, lockdown per i "no vax". Figliuolo: "Dal 16/12 via alla vaccinazione dei bambini". Pfizer: "Serviranno richiami per diversi anni". Dal 4 dicembre obbligo di mascherine anche all'aperto a Roma

02.12.2021 22:30 di Andrea Gonini   vedi letture
COVID-19 - Il bollettino del Lazio. Germania, lockdown per i "no vax". Figliuolo: "Dal 16/12 via alla vaccinazione dei bambini". Pfizer: "Serviranno richiami per diversi anni". Dal 4 dicembre obbligo di mascherine anche all'aperto a Roma
Vocegiallorossa.it

Sono 16.806 i positivi del 2 dicembre e si registrano 72 decessi. I tamponi effettuati sono 679.462, compresi i test rapidi. La percentuale dei positivi è al 2,5%. Le vittime sono 134.003 in totale, mentre le terapie intensive sono 698, 12 in più rispetto a ieri. I ricoveri ordinari, invece, sono +50 per un totale di 2.498. I casi totali, compresi morti e guariti, raggiungono quota 5.060.430. Come di consueto, Vocegiallorossa.it vi fornisce le ultime notizie LIVE riguardo la situazione del Coronavirus.

22:30 - Le dosi di vaccino anti-Covid "rappresentano una prima tranche che sarà poi integrata a gennaio e saranno rese disponibili a partire dal 15 dicembre, in modo che tutte le strutture vaccinali delle Regioni e Province autonome saranno in grado di procedere alla vaccinazione dei bambini, a partire dal giorno 16 dicembre”, ha fatto sapere la struttura del commissario Figliuolo.

21:05 - Il super green pass entrerà in vigore dal 6 dicembre in Senato. A prevederlo è una delibera del collegio dei questori di Palazzo Madama che ha attuato le recenti disposizioni previste dal Decreto legge n. 172/2021

19:46 - Nel Lazio, i dati dal 29 novembre al 2 dicembre registravano 101,15 casi ogni 100.000 abitanti mentre le terapie intensive hanno toccato quota 10% e quelle ordinarie l'11%. Ricordiamo che sono 3 i parametri per definire le Regioni che passeranno in zona gialla: i contagi devono essere superiori ai 50 ogni 100.000 abitanti, la terapie intensive devono superare il 10% mentre i ricoveri ordinari devono superare la barriera del 15%.

19:22 - Il ministero della sanità ha annunciato di aver individuato un terzo caso di variante omicron in Israele. Si tratta - ha spiegato - di una persona tornata di recente dalla Gran Bretagna. Nei giorni passati si era parlato di 4 casi in tutto verificatisi nel Paese ma lo stesso ministero aveva poi precisato che i positivi a Omicron erano, in realtà due. Oggi l'annuncio del terzo caso. Intanto il premier Naftali Bennett e il ministro della sanità Nitzan Horowitz hanno fatto sapere che stasera terminerà il tracciamento dei sospetti casi di omicron da parte dello Shin Bet, il Servizio di sicurezza interno. La mossa - adottata subito dopo la notizia del diffondersi della variante omicron - aveva suscitato dissensi e proteste. 

19:00 - Minacce al premier Mario Draghi e ai governatori di Emilia Romagna e Campania, Stefano Bonaccini e Vincenzo De Luca, sulla chat di no vax e no green pass. Su uno dei gruppi Telegram più agguerriti sul fronte dell'opposizione a vaccini e misure restrittive sono stati postati indirizzi che sarebbero riferibili al presidente del Consiglio e ai due presidenti di Regione: "Andate a visitarlo e portategli tanti regali", si legge nel post che riguarda Bonaccini, mentre in riferimento a De Luca il post è "Tutti a casa di questa m... criminale fascista". Minacce anche a Draghi: "Tutti davanti all'appartamento del Draghino malefico. Ogni sera, ore 21, in via...", si legge sul post in cui il premier viene raffigurato con baffetti alla Hitler.

18:36 - È inammissibile il conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato promosso dall'avvocato Daniele Granara - in proprio e in qualità di difensore di 27.252 cittadini italiani tutti facenti parte del corpo docente, studentesco e del personale scolastico e universitario - per l'omesso esame della petizione presentata alle Camere e in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge 6 agosto 2021 n. 111, che ha introdotto l'obbligo del cosiddetto green pass nella scuola e nell'Università. Lo ha stabilito la Corte costituzionale. 

18:02 - Con un'ordinanza del sindaco di Aosta, Gianni Nuti, è stato esteso a tutti i giorni della settimana l'uso della mascherina nel centro storico dal 7 dicembre fino al 9 gennaio. La decisione è stata presa "visto il persistere del costante progressivo incremento dei casi di contagio da COVID-19". Il provvedimento interessa le vie e le piazze ricomprese dagli assi del Decumano e dal Cardo Massimo e nelle zone limitrofe dove "si stanno già svolgendo e si svolgeranno eventi e manifestazioni con il conseguente rischio di assembramenti". 

17:39 - La Protezione Civile ha diramato il consueto bollettino inerente alla pandemia Coronavirus. I nuovi contagi sono 16.806, che portano il totale a 5.060.430. Nello specifico, rispetto a ieri, +9.088 attualmente positivi (208.871), +7.650 guariti (4.717.556), +72 decessi (134.003). I tamponi effettuati sono stati 679.462, per un’incidenza del 2,5%. I ricoverati in Terapia Intensiva sono 698 (+12), mentre i ricoverati ordinari 5.298 (+50).

17:19 - Sono stati registrati oggi in India i primi due casi della variante di COVID-19 cosiddetta Omicron: lo fa sapere Lug Agarwal, alto funzionario del Dipartimento alla Sanità dello stato del Karnataka. I due positivi, entrambi uomini, di 66 e 46 anni, sono stati messi in isolamento, mentre si stanno tracciando tutte le persone con cui sono venuti in contatto. Per contrastare la nuova variante, altamente contagiosa, il governo ha deciso ieri che tutti i passeggeri in arrivo dall'estero dovranno sottoporsi alla quarantena di una settimana, e ha anticipato che, molto probabilmente, posticiperà la riapertura dei voli internazionali commerciali, prevista  per il 15 dicembre.

16:56 - "Mi sentirei meglio se fossimo in una situazione come quella dell'Italia". Lo ha detto Angela Merkel a Berlino dopo la conferenza Stato Regioni sul COVID-19, a proposito dell'incidenza dei contagi. 

16:37 - L'igienizzazione della mani degli operatori sanitari non raggiunge gli standard previsti. "Attualmente in Italia non è presente un sistema, coordinato a livello nazionale, di sorveglianza del consumo di soluzione idroalcolica (Csia), tuttavia sono stati condotti molti studi osservazionali per valutare l’adesione alle procedure di igienizzazione delle mani da parte degli operatori sanitari, che hanno registrato costantemente percentuali di adesione nettamente inferiori a quelle auspicate dall’Organizzazione mondiale della sanità (75%)". Lo evidenzia la circolare sul protocollo della "Sorveglianza nazionale del consumo di soluzione idroalcolica per l’igiene delle mani in ambito ospedaliero", firmata dal direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza. 

16:18 - "Oggi nel Lazio su 20.635 tamponi molecolari e 29.107 tamponi antigenici per un totale di 49.742 tamponi, si registrano 1.810 nuovi positivi (+172), sono 4 i decessi (-4), 692 i ricoverati (-4), 93 le terapie intensive (-3) e +817 i guariti". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,6% - aggiunge - I casi a Roma città sono a quota 926. Valore Rt a 1 segnale positivo, ma per raffreddare la curva serve correre con i richiami. Ci attenderanno ancora giornate di turbolenza e incremento dei casi" ribadisce l'assessore.

15:50 - Il cantone elvetico dei Grigioni ha dato via libera alle gare di Coppa del mondo femminile di St. Moritz della prossima settimana. Lo fa sapere Fis, spiegando che alle atlete partecipanti non verrà applicato l'obbligo di dieci giorni di quarantena deciso in Svizzera per chi viene da alcuni paesi, in particolare dal Canada, dove in questi giorni fa tappa il circo bianco. 

15:23 - La variante Omicron del COVID-19, con le sue potenziali implicazioni economiche, "è motivo di preoccupazione, ma non di panico". Lo ha detto il commissario Ue agli Affari economici Paolo Gentiloni, durante una conferenza ospitata dalla Bce. Gentiloni ha sottolineato che gli effetti delle nuove misure di contenimento "potrebbero stare già indebolendo l'attività economica" con conseguenze sulle prospettive di crescita del 2022, ma "resta valido il messaggio delle nostre previsioni d'autunno, e cioè che l'impatto economico non sarà severo come lo scorso anno", grazie alla capacità di adattamento e ai vaccini.

14:56Un lockdown di fatto per i non vaccinati, con l'estensione del 2G al commercio al dettaglio su base federale, e la riduzione dei contatti. È una delle decisioni più rilevanti del pacchetto varato dall'ultima conferenza Stato-regioni, annunciato da Angela Merkel, in conferenza stampa a Berlino. 

14:33 - "Sono felice perché arrivano i primi risultati sulle vaccinazioni e sulle terapie intensive. Figliuolo ci aveva dato un obiettivo target di 12.500 vaccinazioni per ieri. Bene, ne abbiamo fatte 15.100. Una volta tanto la Calabria non è l'ultima regione d'Italia anzi è tra le prime regioni per incremento delle vaccinazioni. E mi sto occupando anche delle terapie intensive. Ne abbiamo aumentato il numero di 10-11 e fra qualche giorno arriveremo a 20-25. Stiamo recuperando il tempo perduto. Il lavoro paga". Così il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto.

14:14 - La vendita di fuochi di botti sarà proibita anche quest'anno in Germania a San Silvestro, a causa dell'emergenza COVID-19. È quanto è stato deciso alla conferenza Stato-Regioni in corso sul COVID-19 con Angela Merkel e Olaf Scholz, secondo anticipazioni pubblicate dalla Dpa. La misura era già stata adottata l'anno scorso e ha il fine di non caricare ulteriormente il sistema sanitario già sotto pressione per la pandemia. 

13:50 - Le dosi di vaccino anti-Covid "rappresentano una prima tranche che sarà poi integrata a gennaio e saranno rese disponibili a partire dal 15 dicembre, in modo che tutte le strutture vaccinali delle Regioni e Province autonome saranno in grado di procedere alla vaccinazione dei bambini, a partire dal giorno 16 dicembre”, ha fatto sapere la struttura del commissario Figliuolo.

13:30 - Secondo le previsioni dell'Ecdc, la variante Omicron dovrebbe rappresentare oltre la metà di tutte le infezioni da Covid in Europa entro i prossimi mesi: è quanto si legge in un nuovo report del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. I dati preliminari dal Sudafrica sulla variante Omicron "suggeriscono che potrebbe avere un sostanziale vantaggio di crescita rispetto alla Delta e, in tal caso, i modelli matematici indicano che Omicron dovrebbe causare oltre la metà di tutte le infezioni da SARS-CoV-2 nell'UE/SEE entro i prossimi mesi". I casi di Omicron in Europa, ricorda Ecdc, finora sono 70 in 13 Paesi.

13:00 - "Questa mattina ho ricevuto la terza dose del vaccino anti Covid19. Proprio grazie al vaccino e ai dispositivi di protezione personale, stiamo lottando per tornare alla normalità. Facciamo tutti la nostra parte, vacciniamoci per noi stessi e per tutelare le persone più fragili". Questo il commento del difensore della Juventus e della Nazionale, Giorgio Chiellini sul proprio profilo Twitter

12:30 - Omicron sta con tutta probabilità diventando la variante del Covid. dominante in Sud Africa. Lo ha detto la professoressa Anne von Gottberg, dell'Istituto nazionale per le malattie trasmissibili in Sudafrica,  in un briefing dell'Oms sulla situazione nel continente. Al momento è stato effettuato solo un numero limitato di test per verificare la presenza della nuova variante, tuttavia di tutti quelli sequenziati Omicron rappresenta il 75%, ha spiegato.

12:10 - Il Brasilese, condo Paese al mondo per vittime in numeri assoluti, ha superato i 615 mila decessi per coronavirus dall'inizio della pandemia: nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 266 casi, portando il totale a 615.020. Contestualmente, ieri sono stati segnalati 11.436 nuovi contagi, elevando la cifra accumulata a 22.104.631. Intanto nel Paese sudamericano 134,4 milioni di persone, su circa 215 milioni di abitanti complessivi, hanno ricevuto due dosi dei vaccini contro il Covid-19, una cifra che rappresenta il 63,03% della popolazione. Dall'inizio della campagna di vaccinazione, avvenuta il 17 gennaio, 159,1 milioni di brasiliani hanno ricevuto almeno una dose, pari al 74,6% del totale. Le informazioni sono state divulgate dalle segreteria alla Salute dei 27 governi statali.

11:40 - In Africa solo il 7,5% del continente è completamente vaccinato e oltre l'80% delle persone non ha ricevuto neppure una singola dose: lo ha reso noto Abdou Salam Gueye, direttore regionale delle emergenze dell'Oms per l'Africa. 

11:10 - L'amministratore delegato di Pfizer ha sottolineato che i vaccini hanno contribuito a salvare milioni di vite durante la pandemia e senza di loro la "struttura fondamentale della nostra società sarebbe minacciata".La vaccinazione per i bambini in fascia 5-11 anni avverrà con un terzo del dosaggio del farmaco Pfizer, a tre settimane di distanza. L'Ue intanto apre al confronto sull'obbligo vaccinale: "È tempo di farlo", dice la presidente della Commissione von der Leyen

10:45 - Nel Lazio, i dati la scorsa settimana registravano 156,02 casi ogni 100.000 abitanti mentre le terapie intensive sono ferme da qualche giorno a quota 10% e quelle ordinarie all'11%. Ricordiamo che sono 3 i parametri per definire le Regioni che passeranno in zona gialla: i contagi devono essere superiori ai 50 ogni 100.000 abitanti, la terapie intensive devono superare il 10% mentre i ricoveri ordinari devono superare la barriera del 15%.

9:45 - In Corea del Sud nuovo record di contagi di coronavirus: secondo i dati dell'Agenzia per il controllo e la prevenzione delle malattie (Kdca), riportati dall'agenzia Yonhap,  sono 5.266 i nuovi casi accertati, a fronte dei 5.123 registrati ieri. Inoltre, nella giornata di ieri sono stati segnalati i primi casi della variante Omicron del Covid-19. Ci sono stati altri 47 decessi e sono 733 i pazienti Covid in condizioni gravi, un dato mai raggiunto. 

9:40 - A Roma sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all'aperto. L'ordinanza è stata firmata dal Sindaco Roberto Gualtieri e sarà valida dal 4 dicembre fino alla mezzanotte di venerdì 31 dicembre.

8:45 - Francesco Vaia, direttore dell'Istituto nazionale di Malattie infettive Lazzaro Spallanzani, al Messaggero: "Come Paese dobbiamo spingerci oltre arrivando a fare il richiamo una volta l'anno, esattamente come avviene per il vaccino antinfluenzale”.

8:40 - Secondo quanto riportato nel report del Commissario straordinario per l'emergenza sono 96.951.797 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 93,2% del totale di quelle consegnate pari finora a 103.991.270.

8:30 - Via libera della Commissione tecnico scientifica (Cts) dell'Agenzia italiana del farmaco per la vaccinazione anti-Covid nella fascia 5-11 anni.