COVID-19 - Dati Agenas: nel Lazio il 28% dei ricoveri ordinari e il 22% dei ricoveri in terapia intensiva. Il bollettino odierno

17.01.2022 23:48 di Marco Campanella   vedi letture
COVID-19 -  Dati Agenas: nel Lazio il 28% dei ricoveri ordinari e il 22% dei ricoveri in terapia intensiva. Il bollettino odierno

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi al 17 gennaio. Sono stati effettuati 541.298 tamponi e individuati 83.403 nuovi positivi al COVID-19. Nell'ultimo giorno sono morte 287 persone. Come di consueto, Vocegiallorossa.it vi fornirà le notizie LIVE riguardo la situazione del Coronavirus.

23:48 - Nelle ultime 24 ore il Brasile ha registrato 74.134 nuovi casi e 121 morti.

22:58 - Tutti gli atleti sportivi, professionisti o dilettanti, che arrivano in Francia per una competizione - come avverrà fra breve per il torneo delle Sei Nazioni di rugby - dovrà essere vaccinato per entrare in un impianto sportivo. Lo ha appreso l'agenzia Afp da fonti del governo. Dopo il caso del numero 1 del tennis mondiale Novak Djokovic, espulso dall'Australia, il governo francese ha precisato che le regole del pass vaccinale, il super green pass francese, si applicheranno, oltre che a dilettanti e sportivi con base in Francia, anche agli stranieri che entrano nel paese per gareggiare.

21:39 - Sono 120.593.869 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 99,5% del totale di quelle consegnate pari finora a 121.175.23

20:37 - Cinque casi di positività nel gruppo squadra dell'Ascoli. Il comunicato del club: "L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica che ad oggi sono cinque i casi di positività al Covid-19 all’interno del gruppo squadra. L’area medica bianconera, per garantire lo svolgimento degli allenamenti in massima sicurezza, monitora quotidianamente la situazione di atleti e componenti dello staff eseguendo periodicamente i tamponi, come previsto dal Protocollo Federale".

20:12 - Sono 331.467 i nuovi casi di Covid e 234 le morti notificate nell'ultimo bollettino ufficiale in Spagna, il primo pubblicato da venerdì. 

19:35 - I dati diffusi dall'agenzia governativa Agenas indicano che, nel Lazio, è occupato il 28% dei ricoveri ordinari (+1% rispetto al giorno precedente) e il 22% dei ricoveri in terapia intensiva (stessa percentuale del giorno precedente).
Nella settimana dal 10 al 16 gennaio si sono registrati 1481,99 casi ogni 100.000 abitanti.

Di seguito i parametri per il passaggio in zona arancione, che avviene nel momento in cui vengono superate tutte e tre le seguenti soglie:

- L'incidenza sfora i 150 casi per 100mila abitanti
- La percentuale di posti letto nelle terapie intensive va oltre il 20%
- Il tasso di ricoveri in area medica supera il 30%

19:04 - Sono 84.429 i nuovi casi di Covid e 85 i decessi registrati nelle ultime 24 ore nel Regno Unito.

18:31 - Nella giornata odierna, in Italia, si è registrato un aumento delle terapie intensive (+26) e dei ricoveri (+509).

18:08 - IL BOLLETTINO ODIERNO.

17:13 - Oggi nel Lazio su 14.756 tamponi molecolari e 37.780 tamponi antigenici per un totale di 52.536 tamponi, si registrano 6.447 nuovi casi positivi (-6.547), sono 17 i decessi (+11), 1.789 i ricoverati (+41), 204 le terapie intensive ( = ) e +5.102 i guariti.

16:45Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, è intervenuto a "La politica nel pallone" su Rai Gr Parlamento. Il tema trattato è stato quello della capienza degli stadi, ridotta attualmente a 5mila tifosi al fine di limitare l'aumento dei contagi. Di seguito uno stralcio delle sue parole: "Il numero degli spettatori potrà crescere da febbraio, alla ripresa del campionato dopo la sosta, credo che si debba pensare di premiare chi si sta vaccinando visto che i cittadini sono stati molto disponibili e responsabili. Mancano venti giorni e continuiamo a somministrare 500mila dosi di richiami al giorno, dunque alla ripresa della Serie A avremo circa 37 milioni di concittadini con la terza dose. Obiettivo 100% in primavera? Dobbiamo pensare di ipotizzare un ritorno al massimo della capienza: ovviamente dovremo osservare quotidianamente i dati, ma siamo all'inizio di un percorso positivo e i cittadini hanno compreso che il vaccino è l'unica arma per uscire dalla pandemia".

16:10 - Nella Repubblica di San Marino sono 1.641 i casi di Covid e 14 le persone ricoverate, di cui cinque nel reparto di terapia intensiva, in aumento di quattro unità nelle ultime 24 ore. Lo rende noto l'Istituto di sicurezza sociale sammarinese.

15:10 -  Prevista oggi una nuova indagine sulla diffusione delle varianti del virus in Italia. Lo afferma una circolare del ministero della Salute, a firma del direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza: "Facendo seguito a quanto già comunicato nelle Circolari n. 60088 del 30/12/2021 e n. 58252 del 17/12/2021, si proseguono le indagini rapide (quick surveys) al fine di stimare la prevalenza delle varianti VOC e di altre varianti di SARS-CoV-2 in Italia". L'indagine prenderà in considerazione i campioni dai casi notificati il 17/01/2022, corrispondenti a prime infezioni, da analizzare tramite sequenziamento genomico". 

14:40 - 20 positivi sul traghetto nel Porto di Napoli. Il traghetto "Florio", proveniente da Palermo, con numerosi passeggeri a bordo, ha attraccato nel pomeriggio di ieri nel Porto di Napoli.

14:14 - In Slovenia nelle ultime 24 ore sono state confermate 4.967 nuove infezioni da coronavirus a fronte di 7.901 test molecolari eseguiti, pari a un tasso di positività altissimo del 62,9% del totale. La pressione sugli ospedali, tuttavia, rimane sotto controllo, con 566 pazienti ricoverati, 17 in più rispetto al giorno precedente, dei quali 158 (+2) in terapia intensiva. I decessi da ieri sono stati sette. Il numero dei contagi cresce vertiginosamente, sia su base giornaliera che nella media settimanale (+352) e a 14 giorni per 100 mila abitanti, pari a 3.340, ovvero in crescita di 188 unità. 

13:55 - L'assessore alla Sanità del Veneto Manuela Lanzarin e il direttore generale della Sanità del Veneto Luciano Flor sono risultati entrambi positivi al COVID-19. A riferirlo è stato il presidente del Veneto Luca Zaia. "Sono entrambi asintomatici, tutti e due con le terze dosi, ora sono a casa in attesa di vedere se compaiono sintomi o no" ha poi concluso.

13:35 - Il Veneto ha ad oggi un'occupazione in area medica del 20%, delle terapie intensive del 20% e un Rt di 1,31. L'incidenza è a 2.403 casi ogni 100mila abitanti. "Capite che se fossimo stati a febbraio 2020, senza vaccini, con questa incidenza avevamo avuto una strage. Oggi per fortuna è tutta un'altra storia" ha commentato il presidente del Veneto Luca Zaia parlando nel corso di un punto stampa. 

13:14 - L'autorità postale cinese ha emesso un ordine per garantire che tutta la corrispondenza dall'estero sia sanificata nel mezzo dei timori sulla variante Omicron del COVID-19, rafforzando la disinfezione, la ventilazione e i test sui lavoratori del settore. Il singolo caso di Omicron rilevato finora a Pechino è stato fatto risalire ad un documento proveniente dal Canada su cui sono stati riscontrati ceppi di Omicron simili a quelli del Nord America e di Singapore. La variante e' stata rilevata sulla confezione esterna e sulla superficie interna, hanno rivelato oggi le autorità sanitarie di Pechino, secondo i media ufficiali.

12:47 - I dati diffusi ieri dall'agenzia governativa Agenas indicano che, nel Lazio, è occupato il 27% dei ricoveri ordinari e il 22% dei ricoveri in terapia intensiva. Nella settimana dal 10 gennaio al 16 gennaio si sono registrati 1484,94 casi ogni 100.000 abitanti.

Di seguito i parametri per il passaggio in zona arancione, che avviene nel momento in cui vengono superate tutte e tre le seguenti soglie:

- L'incidenza sfora i 150 casi per 100mila abitanti;
- La percentuale di posti letto nelle terapie intensive va oltre il 20%;
- Il tasso di ricoveri in area medica supera il 30%.

12:24 - Una lettera con minacce di matrice no vax è stata spedita all'indirizzo padovano del professor Giorgio Palù, presidente dell'Aifa e componente del Comitato tecnico scientifico. Lo confermano fonti bene informate. Non si conosce il contenuto della missiva, giunta nei giorni scorsi all'indirizzo dell'istituto di medicina molecolare della facoltà di Medicina dell'Università di Padova, dove Palù ha il proprio ufficio. Sulla vicenda indagano i Carabinieri. 

12:03 - "Potrebbe essere il caso di ridurre la frequenza di trasmissione ma non tanto per un discorso di carattere numerico, epidemiologico, tanto non cambia nulla da quel punto di vista, forse potrebbe essere meno impattante sui cittadini che stanno vivendo ormai da due anni un martellamento quotidiano di questi numeri. In tutta onestà c'è un'altra valutazione da fare: siccome siamo il paese della dietrologia, magari potrebbe essere male interpretata la decisione di ridurre ad una settimana la comunicazione perché magari i dietrologi di turno direbbero che non ci vogliono far vedere i numeri, in realtà non è così, i dati vengono forniti tutti i giorni e messi a disposizione in rete". Lo ha riferito Fabio Ciciliano, componente del Comitato Tecnico Scientifico, parlando a 24 Mattino su Radio 24.

11:41 - In Inghilterra, si riduce da oggi l'autoisolamento da sette a cinque giorni per i positivi: la novità si applica però solo a condizione che ci sia un duplice test negativo al quinto e sesto giorno. Il governo ha adottato le modifiche per far fronte alla carenza di personale nell'economia e nei servizi pubblici e far tornare prima le persone al lavoro. 

11:20 - Record di somministrazioni settimanali nella campagna vaccinale: dal 10 al 16 gennaio le dosi fatte sono state 4,5 mln (4.536.748), livello mai raggiunto finora, che ha sorpassato di quasi mezzo milione di vaccini il precedente record. Lo si evince dal sito del governo. Gran parte delle somministrazioni hanno interessato la terza dose, anche se le prime somministrazioni (comprese quelle dei bambini 5-11) sono risalite: dopo le 93 mila di sabato, ieri sono state oltre 62 mila, nonostante la giornata festiva. Il record di somministrazioni settimanale risente di tre picchi giornalieri di 700 mila dosi.

11:00 - Tutti gli atleti sportivi, professionisti o dilettanti, che arrivano in Francia per una competizione - come avverrà fra breve per il torneo delle Sei Nazioni di rugby - dovranno essere vaccinati per entrare in un impianto sportivo. Lo ha appreso l'agenzia Afp da fonti del governo. Dopo il caso del numero 1 del tennis mondiale Novak Djokovic, espulso dall'Australia, il governo francese ha precisato che le regole del pass vaccinale, il super green pass francese, si applicheranno, oltre che a dilettanti e sportivi con base in Francia, anche agli stranieri che entrano nel paese per gareggiare. 

10:35 -  "Di fronte a una platea così ampia di vaccinati credo la scuola aperta debba essere garantita a prescindere, è un segnale importante verso la cittadinanza". Lo ha detto a Sky TG24 il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa. "Credo che si debba considerare la didattica a distanza per chi non si vuole vaccinare", ha aggiunto Costa con riferimento ai casi in cui vengono riscontrate positività al virus in una classe. 

09:50 - A ormai meno di tre settimane dai Giochi di Pechino, il numero dei casi Covid nei Paesi è salito ai livelli massimi da marzo 2020. La maggior parte dei casi sono stati registrati nella città portuale di Tianjin.

09:00 - Il sottosegretario alla Salute: "La situazione è cambiata, non possiamo comunicare in maniera generica che ci sono 150mila contagiati al giorno". Da evidenziare, continua, il fatto che "le terapie intensive sono occupate soprattutto da non vaccinati".