COVID-19 - 2.985 nuovi contagi. Il bollettino del Lazio. 52 ricoverati allo Spallanzani. Anticorpi presenti in buona dopo 6 mesi dal vaccino

28.09.2021 22:41 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
COVID-19 - 2.985 nuovi contagi. Il bollettino del Lazio. 52 ricoverati allo Spallanzani. Anticorpi presenti in buona dopo 6 mesi dal vaccino
Vocegiallorossa.it

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati individuati 2.985 nuovi positivi al COVID-19. Nell'ultimo giorno sono morte 6persone affette da Coronavirus. Il tasso di positività è allo 0,9%Vocegiallorossa.it vi ha fornito LIVE le ultime notizie.

22:41 - "Abbiamo salvato una regione, che è quella che ha avuto il tasso di mortalità COVID-19 più basso a livello nazionale. I nostri ospedali hanno retto meglio di quelli di ogni altra regione. Eppure eravamo usciti, da 15 mesi, da dieci anni di commissariamento. È stato un calvario. Non avevamo personale, non avevamo risorse". Così il governatore campano, Vincenzo De Luca, intervenendo a un incontro elettorale a Salerno in sostegno del sindaco uscente Vincenzo Napoli, in corsa per la riconferma.

22:17 - La ripresa economica della Ue "sta accelerando" e per il 2021 nel la crescita potrebbe superare il 5%. Lo ha indicato il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, intervenendo alla conferenza organizzata da Generali per la presentazione dello Sme EnterPrize, dedicato alle Pmi europee. "Allo stesso tempo, non dobbiamo farci illusioni: è troppo presto per rivendicare la vittoria. Non siamo ancora fuori dal guado le incertezze restano molto alte", ha avvertito il commissario, evidenziando diversi rischi che vanno dalla diffusione della variante Delta del Covid fuori dalla Ue che ha intaccato la crescita globale alle strozzature nella catena di produzione mondiale, passando per l'inflazione che in agosto ha toccato il 3%, la disoccupazione che resta al di sopra dei livelli pre-crisi (7,6% a luglio contro 7,4% a febbraio 2020) e l'aumento dei prezzi dell'energia.

21:55 - "Chiedere che vengano assicurati tamponi salivari gratuiti a tutti, vaccinati e non", "partecipare in massa alla manifestazione no Green pass in programma venerdì a Trieste", "rallentare da subito le operazioni lavorative per segnalare concretamente il malcontento" fino a "bloccarle nel caso il 15 ottobre entrasse effettivamente in vigore l'obbligo del Green pass per lavorare". È quanto ha deliberato l'Assemblea dei lavoratori portuali di Trieste, definendo il Green pass "non una misura sanitaria, ma di discriminazione e di ricatto che impone a una parte notevole dei lavoratori di pagare per poter lavorare". L'Assemblea dà mandato al Coordinamento lavoratori portuali Trieste (Clpt) e alle altre organizzazioni sindacali di richiedere, nell'incontro con l'Authority in programma domani, che "vengano assicurati tamponi salivari gratuiti da far fare a tutti (lavoratori portuali, camionisti, marittimi &hellip.) coloro che entrano in Porto, vaccinati e non". Inoltre ha stabilito "di aderire allo sciopero generale di 24 ore indetto dai sindacati di base l'11 ottobre". Per il Clpt l'obbligo del Green pass per i lavoratori è "una misura gravissima, che vorrebbe dividere i lavoratori discriminando pesantemente una loro parte e che se passasse aprirebbe la strada ad altre e peggiori misure".

21:28 - Arriva domani in Consiglio dei ministri la proroga dei termini per fare domanda di assegno unico con retroattività ai mesi precedenti. §2 quanto confermano fonti di governo, spiegano che la norma compare nell'ambito di un decreto di proroga di termini inserito all'ordine del giorno della riunione. Il 30 settembre scade il termine per fare domanda dell'assegno con retroattività: la norma fisserà una data più avanzata per permettere a chi non è ancora riuscito di fare domanda per ottenere l'assegno da luglio.

21:04 - Continuano a scendere i numeri dei decessi e la pressione sugli ospedali in Francia. Nelle ultime 24 ore 60 persone sono morte a causa del Covid, secondo quanto riferito dalla Sanità pubblica francese. Al momento i pazienti contagiati in ospedale sono 7.801, 304 dei quali ​​ricoverati nelle ultime 24 ore. Lunedì erano 7.980. Attualmente sono 1.524 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

20:40 - Niente isolamento fiduciario al rientro in Italia da una delle mete extra-Ue previste nei corridoi turistici Covid-free stabiliti dal ministero della Salute, ma c'è l'obbligo di effettuare il test con tampone molecolare o antigenico in partenza dall'Italia e in arrivo sul territotio nazionale. Inoltre, se la permanenza nel paese estero è superiore a 7 giorni, è necessario un test da effettuarsi nel periodo di soggiorno. I soggetti sono esentati da isolamento fiduciario presentando all'atto dell'imbarco dal paese estero un test negativo effettuato nelle 48 ore precedenti e facendo un ulteriore test in arrivo all'aeroporto nazionale.

20:15 - In Slovenia cresce il numero di bambini e ragazzi ricoverati in terapia intensiva al Policlinico universitario di Lubiana (Ukc) per COVID-19 e malattie respiratorie, con ricadute anche sul regolare funzionamento del servizio sanitario ordinario. Il vicedirettore della clinica pediatrica dell'Ukc ha dichiarato in conferenza stampa che sono nove i bambini in cura nell'unità di terapia intensiva del reparto, per una capacità di 14 ricoveri in intensiva. In Slovenia, come negli altri Paesi della regione, si registra una sensibile ripresa dei contagi, dopo la riapertura delle scuole in presenza.

19:49 - Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un'ordinanza che istituisce in via sperimentale, e con precisi protocolli di sicurezza, corridoi turistici Covid-free per mete turistiche extra Ue. I corridoi turistici sono operativi verso Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana, Egitto limitatamente alle zone turistiche di Sharm El Sheikh e Marsa Alam.

19:14 - Dal 4 ottobre in Piemonte verrà somministrata la terza dose di vaccino anti-Covid nelle rsa e agli ultraottantenni. Lo comunicano il presidente della Regione Alberto Cirio e l'assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi. "Dopo essere stata una delle prime regioni in Italia ad avviare, il 20 settembre, la somministrazione delle terze dosi agli immunodepressi (quasi 15 mila quelle già inoculate) - fanno notare Cirio e Icardi - il Piemonte continua a lavorare rapidamente per tenere al sicuro le fasce più fragili della popolazione".

18:15 - Sono 84 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 3.725 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 5.377 tamponi antigenici rapidi. E' quanto riporta il report diffuso da Regione Liguria. Ad oggi risultano 61 le persone ricoverate, 1 in meno di ieri. Di queste, 8 sono in terapia intensiva. Vi è un nuovo decesso: le vittime da inizio emergenza salgono dunque 4.408.

17:22 - Stando al bollettino odierno, in Italia si registrano 2.985 nuovi contagi su 338.425 tamponi processati. I decessi sono 65. Calano ricoveri ordinari (-69, ora in totale 3.418) e terapie intensive (-29, ora 459). Il tasso di positività è allo 0,9%. 

16:52 - Oggi nel Lazio su 9.525 tamponi molecolari e 14.366 tamponi antigenici per un totale di 23.891 tamponi, si registrano 252 nuovi casi positivi (+35), in calo rispetto a martedì 21 settembre (-49), 3 i decessi (-1), 388 i ricoverati (-5), 57 le terapie intensive (-2) e 397 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1%. I casi a Roma città sono a quota 135. "Prosegue il calo di casi, decessi, ricoveri e terapie intensive su base giornaliera e settimanale". Lo rende noto l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato.

15:41 - Contagi da Covid più che raddoppiati ma ancora contenuti in Sardegna dove nelle ultime 24 ore si conta un solo decesso: un uomo di 80 anni residente nella città metropolitana di Cagliari. I nuovi casi accertati sono 49 (+28) sulla base di 2.433 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 4.121 tamponi. Il tasso di positività scende all'1,1 per cento. Cala la pressione negli ospedali. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 14 (-1), 140 (-3) quelli in area medica. Infine, sono 2.194 (-196) le persone ancora in isolamento domiciliare.

14:56 - Partirà giovedì 30 settembre in Liguria la somministrazione della dose "booster" di vaccino anti covid nelle Rsa, mentre dalle ore 12 di venerdì 1 ottobre apriranno le prenotazioni per gli over80 (attraverso il portale prenotovaccino, il numero verde Cup, le farmacie e gli sportelli Cup sul territorio) per i quali la somministrazione inizierà in base alla disponibilità delle agende, nei giorni immediatamente successivi. 

13:50 - In Toscana 9 morti in un giorno, terapie intensive -14%. Altri 190 nuovi casi (età media 37 anni) ma ben nove altri morti nelle 24 ore per Covid in Toscana con un calo dell'età media a 66,2 anni (nei deceduti di ieri era stata di 86,5 anni). Le ultime nove vittime sono state 3 a Firenze, 4 a Prato, 1 a Pistoia e Grosseto. Il totale dei morti sale a 7.157 dall'inizio dell'epidemia.

13:30 - "L'Alto Adige per ora non passerà in zona gialla, abbiamo purtroppo una situazione stabile negli ospedali perché ci sono persone ricoverate che non sono vaccinate". Lo ha detto il governatore altoatesino Arno Kompatscher nella conferenza stampa post-giunta del martedì rispondendo alla domanda se la provincia di Bolzano sarà presto classificata 'zona gialla' dato l'elevato numero di pazienti covid ricoverati in terapia intensiva. I 9 ricoverati in rianimazione sfiorano il 10 per cento della disponibilità dei posti letto.

13:00 - All'Istituto Spallanzani di Roma, in questo momento, sono ricoverati 52 pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars-CoV-2 (2 in meno rispetto a ieri), di cui uno in via di dimissione, mentre sono 13 i pazienti in terapia intensiva (uno in meno rispetto a ieri). Questo l'ultimo bollettino dell'Istituto per le malattie infettive capitolino. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, a questa mattina, sono 3.184.

12:30 - Sanofi blocca sperimentazione su vaccino a Rna messaggero: "Arriverebbe troppo tardi sul mercato". Lo ha annunciato la società farmaceutica francese, precisando che continuerà a sviluppare l'altro preparato contro il virus.

12:00 - È ormai vicina al 70% (69,6) la parte di popolazione in Veneto che ha completato la vaccinazione con il richiamo. Si tratta di 3.379.168 persone. Lo riferisce il report della  Regione. Le dosi di vaccino somministrate dall'inizio della campagna sono 6.829.025; nella giornata di ieri sono state 17.058 le inoculazioni effettuate, delle quali 573 della cosiddetta 'terza dose' a soggetti fragili. Il totale delle vaccinazioni addizionali/booster  sale a 5.518. 

11:30 - "Accoglieremo con gradimento questa decisione, che ci avvicinerà di un altro passo verso la normalità. Del resto, già in tempo di piena pandemia, quasi un anno fa, uno studio dell'Università politecnica di Berlino aveva comprovato che musei, teatri e cinema sono i luoghi pubblici a minor rischio di contagio". Lo afferma il direttore delle Gallerie degli Uffizi di Firenze, Eike Schmidt, in una dichiarazione all'Adnkronos, a proposito del parere del Comitato tecnico-scientifico che ha dato il via libera agli accessi al 100 per cento nei musei, raccomandando di "garantire l'organizzazione dei flussi per favorire il distanziamento interpersonale in ogni fase con l'eccezione dei nuclei conviventi".

11:00 - Sei mesi dopo il completamento del ciclo vaccinale anti-Covid, il 99% degli operatori sanitari dell'ospedale Niguarda di Milano aveva ancora una buona presenza di anticorpi in circolo. E nonostante ci sia stato effettivamente un calo fisiologico degli anticorpi IgG (immunoglobuline G), solo lo 0,4% ha contratto il coronavirus Sars-CoV-2, 9 su 10 in modo asintomatico. Sono alcuni dati salienti emersi dallo studio Renaissance a 6 mesi. Protagonista il personale della struttura meneghina. L'analisi del siero di 2.179 operatori che hanno partecipato alla ricerca finalizzata a valutare la risposta immunitaria al vaccino anti-Covid nel lungo periodo (da 14 giorni a 1 anno) mostra che tra i pochi (1%) che non mostrano una risposta rilevabile, alcuni fin dall'inizio, vi sono anche persone con condizione clinica di immunodepressione. 

10:35 - Il segretario della Cisl, Luigi Sbarra, ha dichiarato che verrano destinate delle risorse all'Inps in modo tale che la quarantena dei lavoratori, che hanno avuto contatti con i contagiati, per il 2021 sia considerata una malattia.

10:00 - Il presidente degli USA, Joe Biden, ha ricevuto la terza dose di vaccino Pfizer davanti alle telecamere.

9:45 - Ieri il CTS si è espresso in merito all'aumento della capienza per stadi, cinema e teatri. Lo stadio potrà essere riempito per il 75% mentre cinema, teatri e sale da concerto avranno la capienza massima se all'aperto, all'80% se al chiuso.

9:30 - "Le discoteche vanno riaperte. Perché questa sera ci saranno 40mila spettatori allo stadio, mentre 400 persone con green pass non possono andare in un locale da ballo?". Queste le parole di Matteo Salvini nel corso della trasmissione Buongiorno Lombardia su Telelombardia