Monza-Roma 1-4 - Cosa dicono gli xG - Con De Rossi sempre in overperformance. GRAFICA!

03.03.2024 18:40 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Monza-Roma 1-4 - Cosa dicono gli xG - Con De Rossi sempre in overperformance. GRAFICA!

Negli ultimi anni è stato sviluppato un nuovo tipo di dato che può aiutare ad analizzare ciò che è successo nelle partite di calcio e il rendimento delle squadre. Si tratta del dato degli Expected Goals, vale a dire un numero che quantifica, in media, i gol che si segnano in una partita dai tiri che si prendono durante la gara. Un numero non indiscutibile, in quanto sono stati sviluppati diversi modelli che danno dei risultati diversi (anche se tendenzialmente simili), e al quale non si può ridurre l’intero andamento di un match, ma che può aiutare a dare contezza di determinate situazioni in modo più freddo. Ecco l’analisi di Monza-Roma con i dati di understat.com.

ANCORA UN'OVERPERFORMANCE - Contro il Monza, la Roma ha generato 1,90 xG distribuiti su 12 tiri, due soli dei quali hanno superato la soglia degli 0,30 xG: il rigore del 4-0 da 0,76 e il gol di Lukaku del 2-0 da 0,43 xG. Degli altri tiri, 3 hanno comunque superato la soglia degli 0,10 xG, mentre gli altri due gol arrivano da un tiro da 0,07 xG, Pellegrini, e 0,05 xG, Dybala. La Roma ha dunque regalato un'overperformance da 2,10 xG: in tutte le 7 partite sotto la gestione di Daniele De Rossi, i giallorossi hanno segnato più di quanto generato e allo U-Power Stadium hanno offerto la migliore prova sotto questo punto di vista.

SETTE IN CREDITO - E in queste sette gare chi era in debito ha sanato la sua posizione, e ora i primi 7 marcatori giallorossi sono tutti in overperformance: il migliore è Dybala, che poche gare fa stava sostanzialmente in pareggio e che ora ha un credito di 2,88 xG, a seguirlo è Pellegrini, con 2,76 xG di overperformance.

COSÌ NON SI RISCHIA - Anche in questa gara, la Roma ha lasciato più tiri di quelli che ha eseguito: il Monza ha collezionato 16 tentativi, ma i primi 10 non hanno mai toccato la soglia degl 0,10 xG. A risultato acquisito, un paio di sbavature: A. Carboni ha avuto una chance da 0,34 xG sul 3-0 per la Roma e Maldini una da 0,18 nel finale. Lo stesso Carboni ha realizzato il gol dell'1-4 con un tiro da 0,01 xG, una vera e propria prodezza.