Manchester United-Roma 6-2 - Cosa dicono gli xG - I numeri confermano il crollo della ripresa. Disastrosa la gara di Mirante

30.04.2021 22:30 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Manchester United-Roma 6-2 - Cosa dicono gli xG - I numeri confermano il crollo della ripresa. Disastrosa la gara di Mirante

Negli ultimi anni è stato sviluppato un nuovo tipo di dato che può aiutare ad analizzare ciò che è successo nelle partite di calcio e il rendimento delle squadre. Si tratta del dato degli Expected Goals, vale a dire un numero che quantifica, in media, i gol che si segnano in una partita dai tiri che si prendono durante la gara. Un numero non indiscutibile, in quanto sono stati sviluppati diversi modelli che danno dei risultati diversi (anche se tendenzialmente simili), e al quale non si può ridurre l’intero andamento di un match, ma che può aiutare a dare contezza di determinate situazioni in modo più freddo. Ecco l’analisi di Manchester United-Roma, con i dati di infogol.net.

UN PRIMO TEMPO IN PIEDI - Era normale aspettarsi un Manchester United che volesse fare la sua partita, mentre la Roma poteva scegliere se contenere per ripartire o aggredire per soffocare. I giallorossi hanno scelto la seconda opzione e Quanto prodotto nella prima frazione certifica come, in ogni caso, stessero facendo ampiamente la loro partita: il Manchester United ha generato nei primi 45 minuti 1,33 xG. Le due uniche grandi occasioni sono state il tiro vincente di Bruno Fernandes - 0,60 xG - e la chance di Cavani nel finale da 0,32. La squadra di Fonseca, con due soli tiri, all’intervallo era avanti nel conteggio, con 1,52 xG (0,77 il rigore di Pellegrini, 0,75 la rete del provvisorio 1-2 di Džeko). Tutto ciò è un segnale di come i giallorossi fossero comunque stati capaci di lasciare ai Red Devils sì diversi tiri, ma tutti a bassa pericolosità, e al contempo di avere chiara idea di come ribaltare l'azione, rendendosi pericolosi a loro volta.

IL CROLLO DELLA RIPRESA - Il dramma sportivo si è consumato interamente nella ripresa, con 5 gol incassati a fronte di 3,08 xG subiti, e 5 grandi occasioni concesse (ma non tutte realizzate), con valori dallo 0,38 della rete di Pogba agli 0,77 del rigore di Bruno Fernandes; di contro, la Roma non è riuscita quasi più a risalire, tirando solo tre volte per un totale di 0,11 xG. La traduzione in numeri di un crollo fisico e mentale verificatosi in una partita che vedeva di fronte due squadre con una enorme differenza tecnica.

DISASTRO MIRANTE - Disastrosa la partita di Antonio Mirante, subentrato a Pau Lopez dopo l’infortunio alla spalla dello spagnolo. La sua corta respinta sul tiro di Wan-Bissaka ha consegnato a Cavani un comodo pallone da 0,66 xG, mentre il gol di Greenwood arriva su un errore contro il peggior tiro da dentro l’area della partita del Manchester United, appena 0,04 xG. Certamente un fattore che ha contribuito a definire l'ampiezza di questo risultato fortemente negativo.

Expected Goals di Manchester United-Roma
Expected Goals di Manchester United-Roma
Expected Goals Plot di Manchester United-Roma
Expected Goals Plot di Manchester United-Roma