Lo Monaco, ad Genoa: "Merkel rimarrà con noi. Destro? Metà nostro e metà del Siena"

27.06.2012 15:42 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
Fonte: Teleradiostereo
Lo Monaco, ad Genoa: "Merkel rimarrà con noi. Destro? Metà nostro e metà del Siena"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Intervenuto a TeleRadioStereo, il neo Amministratore Delegato del Genoa Pietro Lo Monaco, ha dichiarato:

"La fase delle comproprietà è l'atto che apre il calcio mercato. Gli Europei catturano l'attenzione, ma se c'è un rallentamento è fisiologico, non legato all'attesa della fine delle partite in Polonia e Ucraina. Miguel Veloso? Abbiamo un accordo con la Dinamo Kiev. E' una soluzione avviata al buon esito, siamo d'accordo con il club ucraino, deve arrivare l'ok del calciatore, Veloso ora è impegnato con il Portogallo, la Dinamo attende di definire con il nostro centrocampista i dettagli, ma i suoi rappresentanti hanno già avviato la trattativa Con il Sud America stiamo valutando delle situazioni che nei prossimi giorni potrebbero permetterci di annunciare alcune operazioni. Merkel? Lo abbiamo riscattato e rimarrà al Genoa. Lo aspetta un campionato lungo, duro, la nostra intenzione è valorizzarlo tenendolo con noi la prossima stagione Destro? E' stato detto tutto. Sembra sia l'unico argomento di discussione dei media. E' un giocatore a metà col Siena, il futuro di Destro ha due matrici: o resta al Siena, che ha esercitato il diritto di riscatto per la comproprietà, oppure con il Siena negozieremo il cartellino per farlo tornare nostro e poi decidere il suo futuro. Prima della definizione della compartecipazione avevamo stabilito dei contatti con altre società. Roma? Inter? Le grandi squadre hanno effettuato sondaggi, ma sempre con l'intenzione di inserire contropartite tecniche nell'operazione. Posso affermare che sia noi sia il Siena non abbiamo intenzione, se si decidesse di vendere Mattia Destro, di avere in campo soldi e calciatori. Non abbiamo esigenze tecniche, soprattutto il Genoa che ha un numero elevato di elementi presenti in rosa. E, storicamente, vendere, sfoltire una rosa, è più difficile che acquistare. Non sono giorni decisivi per Destro. Se il suo futuro fosse lontano da Siena e da Genova, il primo passo dovrebbe essere l'accordo da raggiungere affinché il giocatore tornasse a essere tutto del Genoa. Capisco che se ne parla, che Destro faccia notizia, ma non c'è fretta, non ci sono all'orizzonte giorni decisivi nell'immediato".