Borghi, Fox Sports: "Paredes? Sampdoria ottima destinazione"

09.01.2014 16:58 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
Fonte: sampdorianews.net
Borghi, Fox Sports: "Paredes? Sampdoria ottima destinazione"
© foto di Vocegiallorossa.it

Il giornalista di Fox Sports Stefano Borghi è intervenuto per parlare di Leandro Paredes, neo acquisto della Roma in procinto di essere girato alla Sampdoria:

Si parla di un possibile arrivo di Paredes tramite prestito dalla Roma. In qualità di esperto di calcio sudamericano, qual è la tua opinione sul calciatore? 
“È un giocatore estremamente talentuoso, un ragazzo che ha delle potenzialità veramente superiori. È molto giovane, ha 19 anni, e arriva alla sua prima esperienza europea dopo un anno particolarmente difficile: ha avuto un infortunio abbastanza grave ad una caviglia, che ha smaltito, ed un altro all’inizio di dicembre, con la rottura di un dito del piede, quindi adesso deve fondamentalmente lasciarsi dietro questi infortuni e adattarsi al calcio europeo. È un trequartista, e credo che la sua europeizzazione starà nel fatto di non giocare da numero 10 classico, quanto piuttosto da esterno convergente, perché ha dribbling, tecnica, fantasia, e ottime qualità al tiro, un ventaglio straordinario da plasmare, con margini di miglioramento ancora da definire. Se recupera al meglio da questi infortuni, nel giro di pochissimo potrebbe diventare davvero un giocatore di alta fascia".

La Sampdoria potrebbe essere la soluzione giusta per lui, in attesa di approdare alla Roma? 
“A livello di ambiente credo che la Sampdoria possa essere un’ottima destinazione, perché si tratta di una squadra con valori tecnici interessanti, e un allenatore dotato di un carisma particolare, con alle spalle una carriera di altissimo profilo da giocatore, e che quindi sa trattare con i talenti. C’è un ambiente importante, acceso, che gli darebbe già la possibilità di confrontarsi con un palcoscenico di alto livello, e magari di sentire meno la mancanza della Bombonera, per cui, secondo me, potrebbe essere una destinazione favorevole. Credo che per parcheggiare un giocatore del genere sia necessario scegliere una squadra che soddisfi tutti questi aspetti, non lo si può mandare in un club che annaspa per salvarsi, perché un ragazzo così giovane rischierebbe di avere pochi spazi, e non lo si può mandare nemmeno in un ambiente eccessivamente ovattato. Le caratteristiche alla Samp ci sono tutte, però non so che rendimento ci si può aspettare nell’immediato da questo giocatore, proprio perché è giovane, e arriva da un anno in cui ha giocato poco".

Uno sguardo in generale al mercato dei blucerchiati, i tifosi devono aspettarsi colpi importanti? 
“Non mi occupo molto di mercato, ma credo che la squadra abbia bisogno di qualche intervento, anche piuttosto significativo, perché deve fare un campionato diverso da quello che ha fatto fino adesso. Ho anche visto, però, una crescita sensibile nelle prestazioni da quando è arrivato Mihajlovic, non perché Delio Rossi non fosse un allenatore adatto, anzi io ho molta stima di lui, ma perché evidentemente Mihajlovic, essendo stato anche giocatore blucerchiato, ed essendo una persona di grande carisma, è riuscito a portare quella svolta di cui necessitavano la squadra e l’ambiente. Sicuramente c’è stata una crescita, ma non bisogna adagiarsi sui recenti risultati positivi, perché è una rosa bisognosa di interventi”, le sue parole a sampdorianews.net.