Guidolin: "Troviamo una Roma arrabbiata che vorrà farsi perdonare"

10.04.2012 17:24 di Gianluca Fiume   vedi letture
Fonte: sportnews.eu
Guidolin: "Troviamo una Roma arrabbiata che vorrà farsi perdonare"
Vocegiallorossa.it
© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport

Francesco Guidolin ha parlato in conferenza stampa quest'oggi presentando anche la delicata sfida di mercoledì sera in scena all'Olimpico tra Roma e Udinese, decisiva per la corsa al terzo posto. Ecco le parole del tecnico dei friulani: 

Sul calcioscommesse.
“Non rispondo, non saprei neanche da che parte cominciare”.

Sulla gara contro la Roma.
“Una vittoria è una vittoria. Dobbiamo essere più consapevoli che andremo ad affrontare una squadra come la Roma che è la squadra con le capacità tecniche più importanti della Serie A. Mi aspetto una Roma arrabbiata che vorrà farsi perdonare la sconfitta di Lecce. Troveremo una squadra che vorrà rifarsi e noi dobbiamo essere pronti a non consentirglielo. Dobbiamo andare a Roma come se avessimo perso contro il Parma cercando di dare il massimo. Domani mi aspetto una sfida molto complicata e molto diffiicile”.

La Roma è cambiata rispetto al girone d’andata?
"Non è cambiata granché sulla filosofia di gioco. Ora quando attacca un terzino l’altro si ferma. La Roma è la Roma. Una squadra capace di fare cose molto molto belle perché ha giocatori di grande qualità. Quest’anno non è stata costante, ma noi l’affrontiamo dopo un passo falso e dovremo stare attenti”.

Una sfida per l’Europa? 
“È una sfida per le posizioni che valgono la lotta per l’Europa. Una lotta in cui ci siamo dentro anche noi perché ci siamo dentro dall’inizio dell’anno. Proviamo a rimanerci il più a lungo possibile. La lotta per l’Europa è ancora lunga”.

Di Natale e Barreto ce la fanno a giocare tre gare in una settimana?
“Con Totò ci ho parlato e mi ha tranquillizzato, mentre per Barreto devo valutare perché ha giocato sabato sessanta minuti dopo un anno”.

All’andata ha giocato Abdi alle spalle di Di Natale. Può essere una soluzione?
“Sì, sicuramente. L’abbiamo utilizzata spesso e potrei farlo anche domani”.

Nella Roma giocano giocatori che avevate cercato come Bojan. Lo spagnolo ha preferito la Roma, forse alla fine gli conveniva venire qui ad Udine?
“Non lo so. L’unico commento che mi sento di fare è che comunque diventerà un giocatore importante. Bojan ha grandissime qualità. Sfonderà. In Italia è più difficile, ma il giocatore non si discute”.