TOP 11 VG - I migliori del Settore Giovanile dall'U14 alla Primavera

27.12.2022 08:10 di Alessandro Paoli Twitter:    vedi letture
TOP 11 VG - I migliori del Settore Giovanile dall'U14 alla Primavera
© foto di Luca d'Alessandro

Il primo semestre del Settore Giovanile, stagione 2022/2023, è da poco andato in archivio, motivo per il quale, noi della redazione di VoceGialloRossa.it abbiamo deciso di stilare la nostra personalissima Top 11 dei calciatori del vivaio romanista, che, secondo i nostri criteri, si sono messi maggiormente in mostra.

Partiamo dalla scelta del modulo: il 4-3-3. Nonostante vi siano alcune squadre che, nel corso della prima parte di stagione abbiamo utilizzato sistemi di gioco differenti (ad es. il 4-3-1-2 dell'Under 16 di Gianluca Falsini piuttosto che il 4-2-3-1 dell'Under 18 del turco Tuğberk Tanrıvermiş), il 4-3-3 è il modulo che, a detta nostra, rispecchia nel migliore dei modi la filosofia del vivaio giallorosso.

Unica semplice regola: ciascuna categoria, dall'Under 14 alla Primavera, può essere rappresentata da un massimo di due calciatori.

In porta, senza alcun dubbio, schieriamo Alessio Marcaccini. L'estremo difensore, classe 2008, ha ben figurato con la maglia dell'Under 15 di Mattia Scala, figlio del noto Vito, oltre a mettersi in evidenza con la Nazionale di categoria prima esordendo (Slovenia U15 vs Italia U15 1-3, 13 settembre 2022) e poi prendendo parte al famoso Torneo di Natale, svoltosi dall'8 all'11 dicembre presso il Centro Tecnico Federale "Luigi Ridolfi" di Coverciano (FI).

In difesa, da destra a sinistra, abbiamo scelto Filippo Missori (protagonista sia con la Primavera giallorossa che con l'Under 20 azzurro e recentemente convocato dal CT Roberto Mancini per il raduno della Nazionale A dal 20 al 22 dicembre a Coverciano), Matteo Giuseppe Plaia (10 presenze, 856 minuti giocati e 1 rete sotto età con l'Under 18; 2 presenze e 176 minuti giocati con l'Under 17), Giampaolo Bonifazi (8 presenze e 583 minuti giocati sotto età con l'Under 15; 2 presenze e 140 minuti giocati con l'Under 14) e Cristian Cama (punto di forza sia dell'Under 16 giallorossa che di quella azzurra).

A centrocampo, dove c'è stato davvero l'imbarazzo della scelta, non potevamo non inserire Mattia Mannini. Il duttile centrocampista, classe 2006, è stato protagonista sia con la maglia dell'Under 17 di Marco Ciaralli (2 presenze, 178 minuti giocati e 1 rete) che, sotto età, con la maglia dell'Under 18 (8 presenze, 649 minuti giocati e 1 assist) conquistandosi prima i gradi di capitano dell'Italia Under 17 del CT Bernardo Corradi e, successivamente, una convocazione in Nazionale A per lo stage svoltosi dal 20 al 22 dicembre. A Coverciano, insieme a Mannini e al già citato Missori, c'era anche la nostra prossima scelta: Giacomo Faticanti. Il capitano della Primavera di Federico Guidi, prima di attirare l'attenzione del CT Roberto Mancini, aveva attirato quella del portoghese José Mourinho che, lo scorso 27 ottobre, gli ha regalato l'esordio in Prima Squadra in occasione della 5ª giornata del Girone C della fase a gironi della UEFA Europa League 2022/2023 contro i finlandesi dell'Helsinki (HJK Helsinki vs AS Roma 1-2) subentrando al 78' a Lorenzo Pellegrini. Completiamo il reparto con il centrocampista, classe 2007, Giacomo Arduini. Il nipote della leggenda giallorossa Giancarlo De Sisti, protagonista con la maglia dell'Under 16, è stato eletto, sotto età, il "Miglior Centrocampista" della 30ª edizione della Scopigno Cup World Football Tournament Under 17 - Memorial "Manlio e Loris Scopigno" oltre a debuttare con la Nazionale di categoria (Italia U16 vs Austria U16 0-4, 15 dicembre 2022).

In attacco, dove a causa dell'unica regola precedentemente esplicitata siamo stati "costretti" a delle eccellenti esclusioni, la prima maglia l'assegniamo ad Alvin Zekaj, trascinatore dell'Under 14 di Andrea Conti, figlio dell'iconico Bruno, con 6 reti in 8 partite nel Girone 6 della fase regionale del Torneo Under 14 Pro. Il ruolo di centravanti, invece, lo affidiamo all'attaccante sloveno, classe 2006, Luka Mlakar che, dopo essere arrivato in estate dal Domžale, ha realizzato 9 reti in 12 presenze con l'Under 17 e 1 assist in 1 presenza, sotto età, con l'Under 18 oltre ad essere un nazionale di categoria. Dulcis in fundo, poi, il trequartista, classe 2006, Mattia Almaviva che, dopo essere diventato "famoso" per essere stato insignito simbolicamente della fascia di capitano da Francesco Totti (suo ex agente con la CT10 Management) nel giorno dell'addio al calcio del capitano romanista (AS Roma vs Genoa CFC 3-2, 28 maggio 2017), ha deciso di dar seguito alla sua fama rendendosi protagonista di 3 reti e 4 assist in 12 partite con l'Under 17 oltre a collezionare, sotto età, 2 presenze in Under 18.

Una formazione del genere, chiaramente, non può che essere messa nelle sapienti mani di Federico Guidi, il quale, alla sua prima stagione in giallorosso, ha saputo brillantemente raccogliere l'eredità lasciatagli da Alberto De Rossi - diventato, nel frattempo, il Responsabile sviluppo e formazione allenatori squadre nazionali dell'AS Roma - inanellando 10 risultati utili consecutivi, di cui 6 vittorie di fila, in 12 incontri che, ad oggi, gli valgono il 1° posto in solitaria nel Campionato Primavera 1 con un vantaggio di +5 sulla diretta inseguitrice Juventus, superata brillantemente nello scontro diretto (AS Roma vs Juventus FC 5-2, 12 novembre 2022).

PORTIERE
1. Alessio Marcaccini - 2008 - AS Roma Under 15

DIFENSORI
2. Filippo Missori - 2004 - AS Roma Primavera
5. Matteo Giuseppe Plaia - 2006 - AS Roma U18
6. Giampaolo Bonifazi - 2009 - AS Roma U15
3. Cristian Cama - 2007 - AS Roma U16

CENTROCAMPISTI
10. Mattia Mannini - 2006 - AS Roma U18
4. Giacomo Faticanti - 2004 - AS Roma Primavera
8. Giacomo Arduini - 2007 - AS Roma U16

ATTACCANTI
7. Alvin Zekaj - 2009 - AS Roma U14
9. Luka Mlakar - 2006 - AS Roma U17
11. Mattia Almaviva - 2006 - AS Roma U17

ALLENATORE
Federico Guidi - AS Roma Primavera

AS ROMA TOP 11 SGS VG Pt. 1 (4-3-3) : Marcaccini; Missori, Plaia, Bonifazi, Cama; Mannini, Faticanti, Arduini; Zekaj, Mlakar, Almaviva.
All.: Guidi.